Guardare il dito sempre e la luna mai

Premessa: Questa non è una difesa al Mancini uomo, nemmeno un atto d’accusa nei confronti di Sarri. Non è nemmeno un’analisi sociale, perché non ne sono in grado. E ancora, non ce l’ho solo con i giornalisti, ma finché ci saranno loro a raccontarci le storie, sono figure più rilevanti dei tifosi o cittadini stessi. Gli allenatori hanno delle responsabilità nei confronti dei tifosi, i tifosi hanno delle responsabilità, i giornalisti idem.
Anzi, non abbiamo scritto niente proprio perché in questi giorni abbiamo letto di tutto, visto di tutto, sentito di tutto. Tutto tutto tutto. E ancora, purtroppo, ne leggeremo.

Siamo il paese del Family Day, bellezze, di che vi stupite?

A distanza di due giorni ho capito che:
– Se ti sei scandalizzato, anche solo un pochino, sei un buonista
– Mancini -non sarà Mourinho- ma è un ottimo stratega
– Sarri ha sbagliato, ma…
– Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo perso la brocca, per cui…
– Mancini ha anche lui la “fedina penale” sporca, quindi…
– Solo Madre Teresa di Calcutta può denunciare un fatto
– Se ne sente di peggio, quindi…
– Era solo goliardia/ironia/capisciammè
– Mancini segue una dieta ferrea a base di ortaggi
– Mancini avrebbe dovuto proporre a Sarri uno scambio di coppia
– A Mancini puzzano i piedi

Le cose più intelligenti le ho lette qui, e mi complimento con l’autore. L’hanno scritto loro, tifosi del napoli, su un blog del Napoli, tra tifosi che gridavano al complotto. Complimenti davvero, hanno scritto molto di quello che avrei voluto scrivere io, inutile ripeterle qui.

E i giornali? I media? Quelli super partes?
Dopo la botta adrenalinica iniziale, sfruttando la famelica caccia al click, si è passati via via ai classici italiani: il revisionismo, il cercare lo sporco sugli altri per sentirsi meno sporchi, il “tu non puoi parlare”.
Si dice che, Mancini, anni fa diede del “frocio” a un giornalista. E quindi?
Quindi una volta causato un incidente stradale non avrei diritto a lamentarmi dopo un tamponamento? Dopo anni, un persona dotata di senno non può cambiare?
Ma soprattutto, mettiamo il caso di un giornalista Mediaset: siccome lavorano per Lui non potrebbero mai esprimere un giudizio su nessun altro indagato?
Mancini ha davvero detto quelle cose? Allora è stato uno stronzo, anche lui. Certo, Né più né meno di Sarri. Ma perché il giornalista non ha raccontato l’episodio, allora? Ah già, siamo italiani, certe cose non si fanno. Non si cresce. Si manda in archivio che può sempre tornare utile, vedi mai.
Si vuol dire che Mancini abbia cavalcato l’onda? Può essere, si può dire. Ma è solo un modo di vedere le cose con un occhio chiuso e l’altro semi aperto. La sostanza non cambia.

Invece di approfondire la questione, allargare gli orizzonti, i nostri eroi hanno pensato bene di chiedere un parere a tutti, da Silvione a Ulivieri, dai politici agli attori.
Ma sì, buttiamo tutto nel calderone, più ce n’è e meglio è. Più la merda puzza, più ti ci abitui.

Gli stessi che ghignavano dandosi di gomito durante la conferenza stampa di Sarri, son quelli che ci dovrebbero raccontare i fatti. Siamo sta roba qua, non se ne esce.
Non ho letto da nessuno la seguente frase: un uomo “A” si è rivolto a un altro uomo “B”, nessuno è uscito dal campo, sia mai. È Inter contro Napoli, è tifosi contro tifosi.
Che bravi che siete, già la domanda più posta “chi ha ragione tra i due?” ci fa capire che siamo appena all’inizio della salita.

Non c’è un vincitore, ha perso Sarri, hanno perso giornalisti, tifosi di ogni colore e le loro becere ironie, ha perso il presidente del Napoli che non ha proferito parola (vedi mai che i cinepanettoni ne risentano). Hanno perso gli interisti che hanno offeso i tifosi del Napoli con le solite stronzate e viceversa.

Invece di unirci ci spezzettiamo sempre di più, in questo paese non si può denunciare.
Avanti così.

About Python

Sono il direttore artistico di Bauscia Cafè. Clandestino nella matrioska e astioso quanto basta. Quando parlo di Tango mi riferisco solo al pallone, del mio primo allenamento ricordo solo il rumore dei calci negli stinchi.

462 commenti

  1. Kondogbia fino ad ora ha fatto molto peggio di Hernanes.

  2. frenk:
    oH POI TUTTI in piazza che abbiamo ceduto Guarin…pezzenti…

    Ti è andata male, eh ?

    Questa volta invece di vucinic, c’hanno dato 13 ml

  3. mattoinh7: Il nulla mischiato al niente interpretato da nessuno.

    AMEN.

  4. Attenzione a una cosa:

    Tu in mezzo al campo puoi avere anche i CC con i piedi più educati e il cervello più fino ma……se davanti e in fascia ti muovi a rovescio non cambia nulla…..anche i migliori CC vanno in barca.
    Noi dobbiamo uscire da un equivoco:

    Sono 4 anni che la stagione inizia anche decentemente poi da metà (un po’ prima o un po’ dopo) arriva il tracollo, sia che si abbia il centrocampo con i piedi educati sia che si abbiano i mastini ecc……

    Ci sono squadre i cui interpreti mese dopo mese rendono sempre meglio…..noi (come il Milan ma anche la Roma in proporzione agli uomini che ha) ogni stagione progressivamente tutto va a peggiorare cammino facendo.

    Credo che tutto sia dovuto a voler sempre avere in testa la raccolta di figurine (figurine per lo più non di prima fascia) senza mai mai mai lavorare di cesello e in progressione.

    L’operazione Eder fotografa questo scenario.

  5. La partita di stasera è stata allucinante. Non si possono commentare la tattica di Mancini e le prestazioni individuali di questi giocatori: è tutto troppo brutto per essere vero. Temo che Mancini abbia perso lo spogliatoio…e questa è la cosa peggiore da qui fino alla fine della stagione. Però sarebbe stato un po’ difficile, visto l’ultimo periodo, rilanciarsi contro i ladri. C’è solo da voltare pagina e affrontare il milan pensando che fa schifo come e più di noi, dunque contro di loro, con un po’ di culo, possiamo farcela.

  6. Non ricordo parate di handanovic…………partita equilibrata. Mancio dentro e fuori non azzecchi piu un cazzo, poi per carita stasera sul primo l uomo prugna passa la palla a loro poi ci pensa melo. Murillo …..scoppiato da tempo . Bauscioni momentaccio nero . Il dobbiamo lavorare e un refrain gia sentito. Domenica ci servono due acquisti giusti e pregare. Tristezza infinita.

  7. Troppi giocatori inconcludenti (Jojo, Ljajic), scadenti (Nagatomo, D’Ambrosio, Biabiany, Kondo), bolliti (Medel, Melo), sopravalutati (Handa, Murillo). Comunque speravo in una reazione di nervi specie dopo il giallo (scandalo) a Miranda.
    Nulla.
    PS: ma Palacio ci stava proprio male al posto di qualche pippetta slava?

  8. Non ricordo tra quest’anno e anno scorso una volta in cui i ladri siano andati in vantaggio e abbiano subito il ribaltamento del risultato.
    Oggi una volta che vai sotto non la rigiri più, nemmeno con Pirlo al posto di Melo.
    Il problema manovra, schemi, velocità, semplicità e qualità per arrivare spesso e meglio alla conclusione ci sta rovinando negli scontri con le altre e soprattutto le medio piccole.

    Io ero fiducioso, chiaro che fino a fine 2015 non eravamo i Barcellona ma vedevo delle basi, speravo in un periodo a cui apportando lavoro e dedizione si potesse arrivare un buon risultato fatto di forza atletismo difesa rocciosa e attenta e fantasia davanti.
    Invece……..come con Stramaccioni e poi con Mazzarri più passano i mesi più tutto va a peggiorare con tanta troppa agonia.

  9. maigob: Tu in mezzo al campo puoi avere anche i CC con i piedi più educati e il cervello più fino ma……se davanti e in fascia ti muovi a rovescio non cambia nulla…..anche i migliori CC vanno in barca.

    – Eder, Ljajic, Jovetic, Icardi, Palacio e Perisic sono un ottimo reparto avanzato.
    – D’Ambrosio, Santon e Telles sono terzini dignitosi.
    – Miranda è un difensore Top. Juan Jesus/Murillo non sono inferiori ai corrispettivi dei nostri principali competitor.

    Se tu in mezzo al campo – tuttavia – schieri SOLO centrocampisti dai piedi quadrati forse avrai appunto la sensazione che si muovano tutti a caso. E fossero solo i piedi poi: Kondogbia/Melo/Medel neppure si inseriscono/sovrappongono, sono tutti statici. In realtà la questione è semplice: sono TRE mediani (portatori di acqua). Ne deve giocare soltanto uno e solo se strettamente necessario (per dare copertura a un paio di giocatori di qualità). Il centrocampo Kondogbia-Medel-Melo come lo vogliamo definire? Perchè sotto il profilo strettamente ideale è affine a Kuzmanovic-Mudingaiy-Gargano. Tecnicamente in fase di possesso il livello è all’incirca questo.

  10. Il_Casa: – Eder, Ljajic, Jovetic, Icardi, Palacio e Perisic sono un ottimo reparto avanzato.– D’Ambrosio, Santon e Telles sono terzini dignitosi.– Miranda è un difensore Top. Juan Jesus/Murillo non sono inferiori ai corrispettivi dei nostri principali competitor.

    Se tu in mezzo al campo – tuttavia – schieri SOLO centrocampisti dai piedi quadrati forse avrai appunto la sensazione che si muovano tutti a caso. E fossero solo i piedi poi: Kondogbia/Melo/Medel neppure si inseriscono/sovrappongono, sono tutti statici. In realtà la questione è semplice: sono TRE mediani (portatori di acqua). Ne deve giocare soltanto uno e solo se strettamente necessario (per dare copertura a un paio di giocatori di qualità). Il centrocampo Kondogbia-Medel-Melo come lo vogliamo definire? Perchè sotto il profilo strettamente ideale è affine a Kuzmanovic-Mudingaiy-Gargano. Tecnicamente in fase di possesso il livello è all’incirca questo.

    Hai perfettamente ragione.
    Ma ad inizio stagione e fino a dicembre uno dei 3 era sempre Guarin o Brozovic o addirittura entrambi+ mastino.

    Ora, do ragione a Mancini che Brozovic sia ancora discontinuo ma ciò non giustifica i 3 fabbri assieme.
    Poi ok che Guarin sia una capra ma non puoi non sostituirlo con un centrocpista di qualità.

    Aggiungo e ripeto però che come squadra co siamo persi, incartapecoriti, sterilizzati……..

    E questo mi fa più male di tutto.

  11. maigob: Hai perfettamente ragione.
    Ma ad inizio stagione e fino a dicembre uno dei 3 era sempre Guarin o Brozovic o addirittura entrambi+ mastino.

    Ora, do ragione a Mancini che Brozovic sia ancora discontinuo ma ciò non giustifica i 3 fabbri assieme.
    Poi ok che Guarin sia una capra ma non puoi non sostituirlo con un centrocpista di qualità.

    Aggiungo e ripeto però che come squadra co siamo persi, incartapecoriti, sterilizzati……..

    E questo mi fa più male di tutto.

    Spero che a fronte della partita odierna si decidano – anche a costo di rimetterci qualcosa – a prendere Banega immediatamente. Banega e Kondogbia in mediana (con il francese nel suo ruolo e vicino ad un regista), Perisic e Ljajic esterni e Eder a girare intorno ad Icardi/Jovetic (4231). Con una partita a settimana forse potremmo arrivare in fondo, stringendo i denti e senza infortuni. Ma occorre intervenire e il tempo stringe.

  12. angelopesatori

    maigob: Quello che volevo dire io è che senza inventiva in mezzo e movimenti senza palla davanti, con loro che i primi 15 minuti ci hanno aspettato dietro chiusi in 30 metri tu non crei nulla nemmeno se piangi arabo.
    Loro con Morata e Cuadrado sapevano che con 60 metri di spazi ci avrebbero ucciso e così è stato.
    Non c’è niente da fare. I nostri 3 di centrocampo vanno forse bene se i 3 davanti sono fenomeni e i 2 terzini dei Maicon vecchia maniera.
    Se invece devi fare gioco in rimonta …..si salvi chi può. …..

    oki oki ma se Vinci le prime 5 partite di campionato e dichiari pubblicamente che sei una squadra di m… , che almeno 5 squadre sono più ” attrezzate” della Nostra , comunque non illudiamoci ecc…non fai certo il motivatore e se poi vuoi fare pure il punisher ecco cosa ti rimane . non entro nella tattica altrimenti farei l’allenatore oppure il selezionatore purtroppo, visto i compensi che girano, ho una piccola ditta che funziona abbastanza bene ma mai diro’ a un collaboratore in quell’altra azienda c’é qualcuno che é più bravo e quindi sei una m;;; il barca perse con capello e con l’inter ma non hanno mai pensato di essere inferiori é questa la mentalità che deve cambiare e purtroppo solo mou ce la data