Bologna-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

110 commenti

  1. bellins: E’ da inizio stagione che cambiamo formazione dopo ogni partita….
    Mi sa che Mancini non è l’unico ad avere le idee poco chiare….

    Qui non c’è da cambiare spesso formazione. Il portiere e la difesa li hai (al netto di infortuni o squalifiche). Poi:
    1) a centrocampo non tutti fabbri (a scelta medel, melo o kondo) ma anche un ragionatore (brozo e non guarin);
    2) in attacco due che devono rimanere “freschi” (Icardi e Jov) e due che rientrano (Perisic e Biab)

    Non ci sono tanti dubbi da risolvere o misteri da svelare.

  2. la verità l’ha detta handanovic post partita:


    Anche oggi abbiamo regalato il primo tempo, a Palermo mezz’ora. Forse dobbiamo cambiare atteggiamento. Se si vuole stare là in alto bisogna andare in modo diverso in campo. Sicuramente ci siamo tolti un peso: con le vittorie si vola e l’atmosfera è diversa. Già sabato c’è un’altra partita, non c’è modo di pensare. Bisogna lavorare bene. Primi tempi lenti? Non penso sia per un motivo fisico. Penso che conta come ogni giocatote prepara la partita. A volte ci sono giornate e senti che non c’è l’aria giusta. ”

    ecco.

  3. mattoinh7: sto

    Voce del verbo stare ?

  4. Eddie: Non penso sia per un motivo fisico. Penso che conta come ogni giocatote prepara la partita. A volte ci sono giornate e senti che non c’è l’aria giusta.

    Tutto vero, ma ci deve essere un trait d’union tra i giocatori e soprattutto qualcuno di esterno che li aiuta a trovare le giuste motivazioni di squadra, al di là di quelle personali. Questa figura è rappresentata dall’allenatore

  5. Sandrex:
    Primi provvisori e a posto così

    “Siamo arrivati quinti e con la quarta difesa del campionato”

  6. Eddie:
    io sogno una bella mediana melo-brozovic-gnoukourì, o magari anche brozovic-gnoukourì e basta.

    Non ho letto altro ma penso che si sia centrato il problema.
    Abbiamo nell’ordine:
    Medel, Melo e Kondo che tecnicamente mi paiono veramete poveri.
    Guarin che è meglio ma è di una discontinuità quasi irritante.
    Brozovic che è una luce nel buio.

    Poi ci credo che la manovra è lenta senza il croato in campo.

    Appena Brozo è stato spostato un po indietro, nonostante l’uomo in meno abbiamo fatto vedere quantomeno un gioco.

    Davanti io penso che un attacco di gente che dialoga (Palacio, Jovetic, Ljaijc, Perisic) sia meglio della soluzione con Icardi. Ma l’Argentino deve giocare, non fosse che per il fatto di venderlo a 50 Mln anno prossimo.

  7. bellins: “Siamo arrivati quinti e con la quarta difesa del campionato”

    8 titolari fa

  8. Piuttosto che niente è meglio piuttosto
    Quando “piuttosto” è il primo posto

  9. mourinho dopo le prestazioni di palermo e bologna si sarebbe mangiato palle di giocatore a colazione

  10. la bruttezza dei nostri primi tempi deriva da una mancanza di personalità di squadra. subiamo le piccole perché corrono – per 45′ – il doppio di noi alla ricerca del golletto che servirebbe poi a mettere l’autobus davanti alla porta. melo, in queste partite è un uomo in meno e non uno in più: la velocità di pensiero non è il suo forte e quando prende palla si guarda attorno prima di decidere che cosa fare. non è tecnicamente scarsissimo: ha poca visione di gioco. kondo soffre la velocità e gli spazi stretti: messo accanto a brozo potrebbe fare molto meglio perché potrebbe lavorare più di fisico e non essere impegnato ad impostare, cosa che non sa fare. potrebbe essere devastante – come qualche volta ha fatto intravvedere – i spazi più aperti e in progressione. il punto è che tra medel, melo e kondo hai giocatori che comunque non hanno nella costruzione di gioco la loro caratteristica fondamentale.

    restiamo sempre lì: a mancini i registi classici piacciono poco e vuole squadre più fisiche. però questa è la classica squadra che invece ha bisogno di uno capace di dettare i tempi di gioco. si deve arrendere all’evidenza e piazzare brozovic a fare quel lavoro. è l’unico che abbiamo con caratteristiche, visione di gioco e piede per fare quel lavoro lì.

    melo non deve giocare con le piccole: intasa il gioco. uscito lui, la squadra ha cominciato a verticalizzare e a giocare a meno di cinque tocchi.

    di positivo il primato e una difesa che ha subito pochissimo (di cui gran parte in una sola partita). di positivo anche il fatto che è impossibile anche solo matematicamente non trovare un terzetto d’attacco efficace con perisic, icardi, jovetic, ljiaic (e biabiany e palacio all’occorrenza).

    il nostro problema è e rimane a centrocampo, dove manca uno capace di ragionare alla svelta, verticalizzare e di far rendere kondogbia per ciò che può fare. risolto quello, il resto sono dettagli.

  11. … come si sta mangiando quelli del chelsea…nella stessa identica maniera …#orecontate

    Eddie:
    mourinho dopo le prestazioni di palermo e bologna si sarebbe mangiato palle di giocatore a colazione

  12. Aldilà dell’espulsione…ma solo a me sono sembrati ASSURDI i 5 min di recupero????tra l’altro proprio al 94 inoltrato si stava per prendere goal..pazzesco!!!

  13. Boris I:
    … come si sta mangiando quelli del chelsea…nella stessa identica maniera …#orecontate

    situazioni totalmente diverse

  14. è vero.Il chelsea è in zona retrocessione ….. Mou, più di tanto non si può reggere. Se tornasse da noi, sarebbe un gravissimo errore. Il meglio lo ha già dato.#amen

    Eddie: situazioni totalmente diverse

  15. feyerabend: restiamo sempre lì: a mancini i registi classici piacciono poco e vuole squadre più fisiche. però questa è la classica squadra che invece ha bisogno di uno capace di dettare i tempi di gioco. si deve arrendere all’evidenza e piazzare brozovic a fare quel lavoro. è l’unico che abbiamo con caratteristiche, visione di gioco e piede per fare quel lavoro lì.

    d’accordissimo su tutto il tuo intervento, ma sottolineo questo passaggio

    brozovic si sta meritando il posto da titolare nel ruolo di centrale
    sa fare bene tutto, ha un’intelligenza tattica che nessun altro ha (nella nostra rosa, ovviamente)
    è capace di farsi trovare e aiutare i compagni, ha un buon piede, si sa inserire, non vedo altri meglio di lui
    accanto a lui kondogbia

    davanti, per me dovremmo giocare con due tra icardi/jovetic/ljajic e con perisic/biabiany sulle fasce
    terzini: telles e santon (ma d’ambrosio sta proprio così male?)

    4-4-2 classico, poi a natale vediamo dove siamo e facciamo mercato di conseguenza

  16. Zio rufus:
    Aldilà dell’espulsione…ma solo a me sono sembrati ASSURDI i 5 min di recupero????tra l’altro proprio al 94 inoltrato si stava per prendere goal..pazzesco!!!

    Sono sembrati assurdi anche a me…

    mi è sembrata un’ulteriore punizione per le reiterate proteste di Mancini…

    tra l’altro la seconda ammonizione di Melo è stata considerata assurda anche da parte di caressa, bergomi e marocchi…

  17. Dato oggettivo number one: facciamo schifo alla merda.

    Dato oggettivo number two: siamo lì, siamo in zona Champions che poi è il nostro vero obiettivo.

    Come migliorare? Aumentando la qualità a centrocampo, specie in termini di creazione di gioco. Speriamo anche di aumentare la velocità.

    Cmq c’è chi fa cagare ed è in testa, c’è chi fa cagare ed è decimo, per cui sono gli altri che si devono attaccare al cazzo.

  18. allora, ritorno a buttar giù qualche riga (e chissene direte giustamente voi 😀 )

    ieri una delle peggiori inter mai viste dal punto di vista della voglia, delle trame, delle idee di gioco; fortuna che abbiamo dei centrali professionisti quest’anno (anche se metti caso destro faceva il morata sulla spinta di frog…) e gli avversari erano delle pappe molli che al confronto il palermo sembrava l’atletico madrid.

    la squalifica di melo per certi versi può liberare spazio per l’ ottimo brozovic visto ieri

    sperando (invano) di non vedere altre porcate arbitrali oggi, godiamoci il temporaneo primato

    AMALA

  19. Zio rufus:
    Aldilà dell’espulsione…ma solo a me sono sembrati ASSURDI i 5 min di recupero????tra l’altro proprio al 94 inoltrato si stava per prendere goal..pazzesco!!!

    Figurati.

    Se perdiamo o pareggiamo 3 minuti…..se vinciamo 5 anche senza infortuni o barelle.

    Poi vai a vedere le ultime 50 espulsioni di Gobbi e Gonzi (parliamo di 21 anni di calcio da quando la serie A è in diretta TV) su 100 misere espulsioni trovami un secondo giallo (ma anche un primo) simile al secondo fallo di Melo.

    Maledetti mafiosi.

  20. Sul lato tecnico invece:

    Kondogbia deve avere vicino un CC tecnico, con soli interiori non ha ne tempi ne giusti spazi di giocata = disastro.

    Con le piccole JJ non può giocare, con le forti magari può farlo sempre.

    Se con le piccole dall’inizio gioca Icardi, ogni tanto è necessario cercarlo anche col lancio alto e mettergli vicino una seconda punta a duettare, questo per evitare il monologo ali larghe che se poi la manovra parte lenta diventano sempre inoffensivo. Ovvio che il lancio alto calibrato non lo possa fare Melo o Medel o Ranocchia.

    Detto questo sono certo che con la Roma faremo una grande gara.

    1) perché far peggio è impossibile
    2) per motivazioni e canovaccio tattico.

    “Salutate la capolista. ……per ora”

  21. mattoinh7: Cmq c’è chi fa cagare ed è in testa, c’è chi fa cagare ed è decimo, per cui sono gli altri che si devono attaccare al cazzo.

    esattamente

  22. Ma eventualmente un Lucas Leiva sarebbe ancora disponibile per gennaio???

  23. maigob: Detto questo sono certo che con la Roma faremo una grande gara.

    Speriamo.
    Una vittoria con squadre come roma o napoli potrebbe dare la convinzione ai giocatori che sono forti e possono dire la loro per il podio finale.

  24. io non credo che il problema sia icardi, così come non credo che sia l’intesa fr alui e jovetic, così come non credo siano i CC, credo che siano tanti fattori messi assieme.

    Innanzitutto non si può giocare con gli esterni con un solo esterno (perisic) e un altro riciclato in quel ruolo. quindi largo a biabianyi, e se dopo 50 minuti non ce la fa più, lo cambi e amen. a questo servono i cambi.

    La transizione dalla difesa alla fase offensiva è lentissima. Io non credo ne “IL REGISTA”, non credo serva pirlo per giocare a calcio, così come non credo che i nostri CC non siano in grado di passare la palla in avanti senza duecento tocchi e al rallentatore. Servirebbe però qualcuno che gli dica e gli illustri come fare.

    Questo fatto fa sì che: dopo duecento passaggetti inutili, puntualmente la palla arriva all’esterno che tenta di saltare il diretto avversario, arriva sulla trequarti o sul fondo e crossa alto in mezzo all’area a difesa schierata col solo icardi in mezzo, cosicchè ovviamente il cross è del tutto inutile.

    In pratica questa è l’unica azione che facciamo.

    Invece servirebbe 1) che il giropalla sia molto più rapido in modo da prendere gli avversari fuori posizione.
    2) che le ali (e anche i terzini) iniziassero a tentare anche l’affondo in area quando hanno palla invece che limitarsi a crossare dall’esterno
    3) che la manovra invece che ridursi ad attaccare dalle fasce sfrutti anche il centro con lanci diretti alla punta, che deve muoversi contestualmente incontro al pallone.
    4) che quando questo avviene almeno un altro giocatore quindi o un’ala a turno o jovetic o cmq la seconda punta si sposti dall’esterno o dove sta e vada a mettersi esattamente DI FIANCO ad icardi, come farebbe un palacio, per muovere la linea difensiva e tentare di portar via avversari. altrimenti sono in 3 addosso ad un solo uomo e neutralizzarlo è gioco facile.

    maigob:

    Se con le piccole dall’inizio gioca Icardi, ogni tanto ènecessario cercarlo anche col lancio alto e mettergli vicino una seconda punta a duettare, questo per evitare il monologo ali larghe che se poi la manovra parte lenta diventano sempre inoffensivo. Ovvio che il lancio alto calibrato non lo possa fare Melo o Medel o Ranocchia.

    concordo

  25. Sottoscrivo totalmente l’analisi di feyerabend.
    Aggiungerei solo un paio di cose.
    In primis, se Melo è un soggetto inutile in queste partite, lo è anche Juan Jesus. Che ha strappato sì la sufficienza ieri, ma ci sarei riuscito anche io. Non ha mai superato il centrocampo, mai. Con il risultato di un Perisic sempre solissimo. Ferrari ne sarebbe uscito umiliato con le continue sovrapposizioni di Telles a duettare con Perisic (ieri un po’ tutto un “vorrei ma non posso” il croato).

    Seconda questione. Con Icardi, rigorosamente con 4 2 3 1 o comunque con terzetto in attacco, giocheremo sempre con uomo in meno. Non è un regista d’attacco, non è capace di far salire la squadra nè di andarsi a prendere il pallone e dialogare con i compagni , magari lasciando qualche spazio per gli inserimenti dei centrocampisti. è un continuo punto di riferimento per le difesse avversarie, cioè è del tutto inutile.

    A questo punto si aprono due strade. Continuare con i moduli sopracitati, sostituendo Icardi con un Jova o Palacio che sanno fare molto bene ciò che ho detto prima. (Mi sta scendendo una lacrima pensando a Milito..).
    Oppure cercare di piazzare Icardi accanto ad una unica seconda punta, che fa proprio ciò che lui non fa, aiutandolo così nei vari movimenti o smarcamenti. Quindi, rombo (preferibilmente per lui, anche se si perde Perisic così) o 4 4 2.

    Protendo per la prima, ora come ora.

  26. Sto facendo un serio allenamento per una grande serata da “gufo”…
    Questa sera sarò operativo a 360° senza esclusione di colpi.

  27. per quanto riguarda kondogbia, io boh non so che dire. Ieri e col palermo sembrava di vedere kuzmanovic.

    Non so se è una questione fisica, mentale, di pressione che cmq lui sente o boh.

    So solo che non è un problema tattico, perchè ieri HA SBAGLIATO QUALUNQUE COSA.

    Era posizionato male e sempre in ritardo sui contrasti, da cui gli ennemila falli fatti. Ha sbagliato stop da scuola calcio, passa la palla solo indietro o in orizzontale, e quando lo faceva spesso e volentieri sbagliava passaggi di 4m o se la faceva intercettare.

    Quindi boh, secondo me le prime partite non aveva fatto male pur non impressionando assolutamente, ma le ultime prestazioni sono state oscene.

  28. New Thoreau: Speriamo.
    Una vittoria con squadre come roma o napoli potrebbe dare la convinzione ai giocatori che sono forti e possono dire la loro per il podio finale.

    Purtroppo alle nostre mezze/seconde linee (Santon, JJ, Ranocchia, Brozovic ecc……Spero non sia così per Kondogbia. …Ma inizio ad avere dubbi) non basta nemmeno l’impresa per caricarsi a mille.
    Hanno la faccia da bambini infreddoliti scaraventati in siberia senza scarpe.
    Non sono timidi……di più …..sono comparse senza copione che hanno paura anche della loro ombra.
    Purtroppo se avessimo i giocatori di seconda fascia anche non fenomeni ma cazzuti, potremmo dire la nostra……Ma ho paura che il limite sia questo.

    Un esempio 85 falli laterali battuti indietro e contro una rosa da serie C assolutamente inutili.

  29. Testuale da QS:

    Banti voto 6:
    Ineccepibile il secondo cartellino giallo che costa l’espulsione a Melo facendo infuriare incomprensibilmente Mancini.

    Dio ti prego voglio 3 espulsioni così ognuna delle 3 partite dell’Italia al girone degli Europei.

    Poi leggero’ con simpatia cosa commenteranno i cani giornalai di QS

  30. Certo kondo si deve ambientare, il campionato francese e un po piu allegro . Ma cazzopero i continui errori di passaggio sono strani. Speriamo veramente che non sia il nuovo vampeta. Quando riesce a scaricare a terra la sua potenza si intravede la bestia. Pero devo dire che in tanti anni che seguo la beneamata, non ricordo di esserecapolista giocando cosi male. Chiedo conferma ad altri anziani. Buon segno. Non leggete i giornali ragazzi hanno gia adesso i fegati spappolati perche disturbiamo il gambionato di riomma e napoli.

  31. intanto si mormora di un interessamento per lucas biglia. che io pregavo perché lo prendessero 3 anni fa a 5 mln di euro (tanto costava, quando giocava in belgio). quindi è chiaro che il regista serve. così come è chiaro che kondo giocava bene – nel Monaco – con un regista a fianco.
    Non capisco l’esigenza di complicare cose semplici.

    dipendesse da me contro la roma me la giocherei con santon/biabiany a dx. telles/perisic a sx. kondo (o medel) e brozo centrali a centrocampo. icardi/jojo davanti e miranda/murillo centrali. 442.

  32. beh non darei credito a ogni voce di mercato che gira.

  33. piraccini:
    Certo kondo si deve ambientare, il campionato francese e un po piu allegro . Ma cazzopero i continui errori di passaggio sono strani. Speriamo veramente che non sia il nuovo vampeta. Quando riesce a scaricare a terra la sua potenza si intravede la bestia.Pero devo dire che in tanti anni che seguo la beneamata, non ricordo di esserecapolista giocando cosi male. Chiedo conferma ad altri anziani. Buon segno. Non leggete i giornali ragazzi hanno gia adesso i fegati spappolati perche disturbiamo il gambionato di riomma e napoli.

    beh, nel secondo anno di cuper non facevamo certo calcio champagne

    ricordo che vincevamo con le piccole quasi sempre e prendevamo bastonate dalle grandi
    arrivammo secondi, oggi ci metterei la firma

  34. alebianchi73: beh, nel secondo anno di cuper non facevamo certo calcio champagne

    ricordo che vincevamo con le piccole quasi sempre e prendevamo bastonate dalle grandi
    arrivammo secondi, oggi ci metterei la firma

    Altro che…..
    Semifinale di CL e lotta per il titolo fino a marzo contro i ladri.
    Peccato perdere Crespo al top…..e sostituirlo con Batistuta già in pensione.

    …..dove devo firmare?

    Ci sarà parallelismo di telaio …..Ma a livello di rosa non vedo uno che uno di quella rosa che si avvicini ai nostri di oggi. Troppo più forti quelli di allora…..

  35. Quel porco di Mauro cerca di far passare il secondo fallo di Chiellini alla stregua del non fallo di Melo e, da ladro impunito, chiama in causa Mancini e si associa a lui.

    Ma io dico, un corto circuito da 380Wolt al microfono quando lo tiene appoggiato al labbro umido no??????

    Doveva già esserci il rosso per Lemina 10 minuti prima.

    Ladri.