Gli anticalcio

Partire con il piede giusto in campionato è sempre importante, soprattutto quando l’estate ha saputo regalare soltanto prestazioni scialbe e una preoccupante confusione a livello tattico; esordire in casa contro l’Atalanta preannunciava scenari nefasti per tutta una serie di motivi più o meno noti: un avversario da sempre in vena di scherzetti nei nostri confronti, una squadra incompleta ancora da rodare e in netto ritardo sotto il profilo della manovra offensiva, indispensabile per avere la meglio su chi come Reja a San Siro opterà per un sontuoso catenaccio mascherato da “sapienza tattica tutta italiana” e l’ormai conclamata tendenza dell’Inter a faticare spesso a vuoto nel tentativo di sbloccare il risultato, con la devastante conseguenza di subire un gol decisivo in una delle rare sortite offensive rivali.
Se a tutto questo aggiungete la presenza di una delle Bestie Nere per eccellenza come Denis, capirete che immaginare una DomenicaDiMerda® servita su un piatto d’argento non avrebbe richiesto sforzi particolari.

Quell’errore di Gnoukouri (partita sottotono la sua, piena di distrazioni e numerosi errori di misura: il ragazzo sa il fatto suo, lasciamolo sbagliare in santa pace e affianchiamogli colleghi che sappiano indottrinarlo adeguatamente) dopo una manciata di minuti avrebbe effettivamente potuto portare la partita sui binari che Reja sognava: vantaggio esterno e arroccamento ultradifensivo a oltranza tra un tackle nei denti e un rinvio alla Guarin.
Per fortuna quel pallone è poi finito sui piedi di Gomez, lontano parente del bel giocatorino visto nel Catania che fu, e da lì l’Inter è lentamente (molto lentamente) migliorata sul piano dell’intensità, nonostante la triste penuria di spunti sulle fasce, indispensabili per aprire squadre come l’Atalanta vista a San Siro.

Santon infatti non è mai riuscito a proporsi dignitosamente in proiezione offensiva, limitandosi ad un compitino tattico che sicuramente non ha soddisfatto Mancini; meglio Juan Jesus, addirittura quasi a suo agio nel secondo tempo con un paio di cross ben calibrati che hanno consentito a Palacio e Brozovic di sfiorare il vantaggio prima del capolavoro di Jovetic nel finale.
Proprio il croato è stato a mio avviso tra i migliori in campo, una volta spostato nella posizione a lui più congeniale di interno: da trequartista tanta buona volontà, ma molta precipitazione e scarsa capacità di lettura nelle giocate. Non è il suo mestiere.

E che sia solo l'inizio, Stevan.

E che sia solo l’inizio, Stevan.

Mi è piaciuto anche Kondogbia, fisicamente straripante anche se ancora lontano dalla forma migliore, pericoloso al tiro e generoso fino all’ultimo minuto, anche in assenza di energie.
E mi sono piaciuti i due JM della difesa, certo chiamati a marcature tutt’altro che irresistibili, ma molto concentrati e cattivi quanto basta per far girare al largo gli avanti orobici: Murillo in particolare si è distinto per un sano agonismo, fatto di anticipi, tackle puntuali e un paio di sortite offensive condite da un tunnel che ha sorpreso gli astanti e conquistato il popolo di Vine.

Difficile comunque ignorare la latitanza di movimenti senza palla dei primi 45 minuti, figlia sia della mancanza di centrocampisti in grado di dettare i tempi di gioco (Medel regista è commovente, ma decisamente inadeguato) che della già citata scarsità di inserimenti sulle fasce, organizzati in maniera sin troppo scolastica e poco convinta, con il risultato di avere il terzino eternamente marcato da un avversario e la fascia esposta a eventuali ripartenze.
Solo l’atteggiamento rinunciatario fino al vomito dell’Atalanta ha permesso ad Handanovic di trascorrere una serata del tutto inoperosa.

A tal proposito ritenevo doveroso uscire dallo scontro con i 3 punti in saccoccia, anche se arrivati con un magnifico jolly pescato da Jojo nei minuti di recupero: chi pratica un non-sport come quello messo in campo da Reja non dovrebbe avere la possibilità di giocarsi la permanenza in Serie A.
Non ne faccio una questione di sopravvivenza sportiva: giocare in copertura a San Siro contro un avversario più forte è più che normale, ma c’è modo e modo di coprirsi e ripartire.
L’Atalanta aveva 10 uomini dietro la linea di metà campo già al decimo minuto del primo tempo, e ha pensato esclusivamente a menare chiunque capitasse a tiro.
Non è un caso che Carmona sia finito sotto la doccia in anticipo e che Sportiello sia stato il migliore in campo.

Detto di un primo tempo abulico e vicino alla pochezza osservata nel precampionato, mi è invece piaciuto l’approccio della squadra nella ripresa: facilitati anche da un espulsione comunque provocata da una migliore tenuta fisica, l’Inter non ha mai rinunciato a cercare la via del gol, nonostante i limiti di gioco già analizzati e un Hernanes sì più a suo agio di Brozovic nel suo ruolo naturale, ma svagato, impacciato e infelice nelle giocate finali.
La perla di Jovetic è una discreta iniezione di fiducia per partire col piede giusto, e l’esultanza del Mancio con i suoi giocatori non è passata inosservata e ha comunque dato l’impressione di un gruppo in costruzione, ma unito.

Peccato aver perso così stupidamente Icardi: adesso mi auguro che le vicende del mercato si esauriscano in fretta, togliendo qualsiasi alibi a Mancini e completando con cognizione di causa una rosa che, al momento, sembra avere una coperta esageratamente corta anche senza coppe europee.
Un raffreddore in attacco o a centrocampo creerebbe un’emergenza tecnica difficile da colmare: che siano Perisic, Lavezzi, Telles, Peres, Melo, Pero o Albicocco, l’importante è che i rinforzi siano dettati dalle esigenze dell’allenatore e, possibilmente, abbiano un senso, economico (ma anche sticazzi) e soprattutto tecnico/tattico.
Perché alla fine a me interessa vedere l’Inter vincere. Anche al 95esimo.

About NicolinoBerti

Nasco meritatamente in provincia di Livorno e capisco immediatamente di non voler fare nulla nella vita. Ci sono brillantemente riuscito fino ad ora. Amo l'Inter dal 1987. Walter Samuel mi ha lasciato senza neanche un bacio d'addio. Spalletti è più sopportabile di Mazzarri e Lippi come toscano. Odio il 352.

504 commenti

  1. Sandrex: Ti sta andando dritta ma non cantare vittoria troppo presto

    Spero tu riconosca che Guarin è stato fondamentale

  2. ma non era mazzarri il problema dell’anno scorso, e di quello prima???

  3. New Thoreau:
    Pietra tombale definitiva sulla scuola di pensiero che vedeva quella dell’anno scorso come una “rosa da terzo posto”…

    Murillo, Miranda, Montoya, Telles, Kondogbià, Melo, Perisic, Lijaic, Jovetic… Praticamente una nuova squadra…
    Se fossimo stati da terzo posto già l’anno scorso col cazzo si faceva sta rivoluzione.

    Dei titolari dello scorso anno è partito solo Hernanes (Kovacic non è mai stato un titolare e lo hai venduto a 40 ml).

    E si sa che la rosa non è fatta di soli 11 giocatori….

  4. Jurgen: Spero tu riconosca che Guarin è stato fondamentale

    A me personalmente Guarin non fa impazzire, ma nell’inter mediocre di questi anni spesso è stato determinante perché si è trovato sempre nel vivo delle azioni più importanti… Credo che con gli ultimi acquisti farà molta panca.
    Se come suppongo mancini farà il 433 il centrocampo sarà composto da Brozo-Melo-Kondo.

  5. bellins: Dei titolari dello scorso anno è partito solo Hernanes (Kovacic non è mai stato un titolare e lo hai venduto a 40 ml).
    E si sa che la rosa non è fatta di soli 11 giocatori….

    Il rumore delle mani che scivolano sui vetri è assordante…

  6. Nefario:
    per soriano errore da dilettanti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! assurdo

    Per compliare i contratti del DeLa ci vogliono due giorni…

  7. New Thoreau: Il rumore delle mani che scivolano sui vetri è assordante…

    Stai gia ritrattando?

    Niente rosa da terzo posto ?

  8. Per quanto marginale sono deluso da Nagatomo.
    Comportamento del cazzo, spero lo mettano fuori rosa fino a scadenza, che sia da esempio per tutti.

  9. Ma perchè solo 20 presenze Melo l’ultimo anno? Sicuri che sia intero?

  10. Robin: Ma perchè solo 20 presenze Melo l’ultimo anno? Sicuri che sia intero?

    Si è risparmiato perché sapeva di venire a giocare da noi…
    :-)

  11. guarda che se ti metti a discutere Felipe Scemo il ciuffo piange eh

    cmq ora abbiamo in rosa 5 terzini.. .santon,d’ambrosio,nagatomo,telles,montoya, 6 contando JJ…

  12. Nagatomo fuori rosa sicuro

  13. New Thoreau:
    Pietra tombale definitiva sulla scuola di pensiero che vedeva quella dell’anno scorso come una “rosa da terzo posto”…

    Murillo, Miranda, Montoya, Telles, Kondogbià, Melo, Perisic, Lijaic, Jovetic… Praticamente una nuova squadra…
    Se fossimo stati da terzo posto già l’anno scorso col cazzo si faceva sta rivoluzione.

    In realtà non è così scontato.
    Lo scorso anno il livello del nostro campionato era imbarazzante: ti faccio degli esempi a caso:
    Roma senza Dzeko Salah Iago Falque (ovvero senza attacco e si è visto)
    Fiore senza Gomez e Rossi (per infortuni)
    Napoli senza Allan Valdifiori con un Hamsik in continua depressione causa Benitez
    Milan senza Bacca Adriano Bertolacci Romagnoli: questo è clamoroso

    capisci bene che il campionato rispetto allo scorso anno non è paragonabile, ed il livello di competitività è aumentato a dismisura.
    Con la squadra messa su quest’anno puntavi a giocartela con la Juve lo scorso anno.
    Quest’anno sarà dura entrare nelle prime 3. E attenzione non sto dicendo che sarà impossibile, ma che bisognerà lottare tanto e non è così scontato soprattutto con 8/11 nuovi

  14. Ranocchia e JJ panca fissa.

    Montoya se la giocherà con D’Ambrosio a DX (penso il titolare sarà Santon).
    A SX Telles e rincalzi Santon o JJ

  15. Kiba: Con la squadra messa su quest’anno puntavi a giocartela con la Juve lo scorso anno.
    Quest’anno sarà dura entrare nelle prime 3. E attenzione non sto dicendo che sarà impossibile, ma che bisognerà lottare tanto e non è così scontato soprattutto con 8/11 nuovi

    Infatti, io non dico che arriveremo terzi ma che la squadra può (e deve) lottare per il terzo posto.
    Se non lo farà anche Mancini dovrà dare delle spiegazioni.

  16. Kiba: In realtà non è così scontato.
    Lo scorso anno il livello del nostro campionato era imbarazzante: ti faccio degli esempi a caso:
    Roma senza Dzeko Salah Iago Falque (ovvero senza attacco e si è visto)
    Fiore senza Gomez e Rossi (per infortuni)
    Napoli senza Allan Valdifiori con un Hamsik in continua depressione causa Benitez
    Milan senza Bacca Adriano Bertolacci Romagnoli: questo è clamoroso

    capisci bene che il campionato rispetto allo scorso anno non è paragonabile, ed il livello di competitività è aumentato a dismisura.
    Con la squadra messa su quest’anno puntavi a giocartela con la Juve lo scorso anno.
    Quest’anno sarà dura entrare nelle prime 3. E attenzione non sto dicendo che sarà impossibile, ma che bisognerà lottare tanto e non è così scontato soprattutto con 8/11 nuovi

    Più che altro, la rosa dell’anno scorso era grama, ma era quella che voleva Mazzarri.
    Possiamo discutere sul valore dei giocatori (basso, cacchio discutiamo?) ma erano i giocatori che lui voleva per strutturare la squadra per il suo gioco (?).
    Su questo è inutile girarsela, è stato un completo fallimento di Mazzarri. Che non la si venga a menare che però lui voleva Berhami perchè sarebbe ridicolo, dai. Non gli è capitato di certo come a Ciccio Pasticcio che voleva Mascherano e Kuyt e si è ritrovato Coutinho, Biabiany e Obi. Che stronzo era e lo resta, ma qualche ragione di lamentarsi sotto, sotto l’aveva pure.

    I singoli, quest’anno, hanno valori differenti, vediamo se Mancini saprà come usarli o farà – mi auguro di no – la fine del predecessore.

  17. sì sicuramente a mazzarri han proposto di maria, mascherano e emssi ma lui ha detto no voglio medel, dodo e belfodil, certo.

    Sveeeegliaaaaaaaaaaaaa a mazzarri son arrivati i giocatori che la società poteva/voleva permettersi in quel momento, basta con sta cazzata de “la squadra l’ha fatta mazzarri”, l’ha fatta mazzarri coi soldi (pochi o pochissimi) che c’erano.

  18. Eddie:
    sì sicuramente a mazzarri han proposto di maria, mascherano e emssi ma lui ha detto no voglio medel, dodo e belfodil, certo.

    Sveeeegliaaaaaaaaaaaaa a mazzarri son arrivati i giocatori che la società poteva/voleva permettersi in quel momento, basta con sta cazzata de “la squadra l’ha fatta mazzarri”, l’ha fatta mazzarri coi soldi (pochi o pochissimi) che c’erano.

  19. Tipo 9 milioni per la metà di Belfodil o 8 per Taider? La verità è che quello pochi o molti che fossero i soldi se li è fatti spendere malissimo malissimo e nel suo periodo non è stato imbroccato un solo affare visto che Icardi e Kovacic gli unici veri affari del post triplete sono stati fatti con il suo predecessore.

  20. Mbaye (3,5 milioni), Botta (2,70 milioni), Duncan (2,60 milioni) Obi (2,30 milioni), Kuzmanovic (2 milioni), Krhin (1,30 milioni), Spendlhofer (450 mila euro), Bocalon (270 mila euro), il prestito di Crisetig (1,80 milioni) Kovacic (35 milioni) Shaqiri (17 milioni).

    69 milioni di incassi.

    Miranda (3 milioni) Montoya (1 milione) Jovetic (3 milioni) Murillo (8 milioni) Santon (3.7 milioni) Kondo (30 milioni) Shaqiri (15 milioni) Felipe Melo (3.5 milioni) Liajic (1.6 milioni) Telles (1.5 milioni)

    71 milioni in fuoriuscite.

    Non ho volutamente inserito Hernanes e Perisic perchè non ho ben capito l’effettiva riscossione e pagamento, visto che saranno rateizzati entrambi in tre anni.
    Ovviamente mancano tutti i pagherò che risalgono a circa 30 milioni di euro per la prossima estate.
    E soprattutto mancano i 10 milioni di Alvarez, che in un modo o nell’altro arriveranno.
    Morale della favola, abbiamo chiuso il bilancio quasi in positivo. Nonostante tutti i difetti che potremo impuntare ad Ausilio, questo è un gran bel risultato.

  21. eccerto ha deciso lui di spendere 9M o quel che è per belfodil e taider, non la vecchia dirigenza

  22. giulio19:
    Mbaye (3,5 milioni), Botta (2,70 milioni), Duncan (2,60 milioni) Obi (2,30 milioni), Kuzmanovic (2 milioni), Krhin (1,30 milioni), Spendlhofer (450 mila euro), Bocalon (270 mila euro), il prestito di Crisetig (1,80 milioni) Kovacic (35 milioni) Shaqiri (17 milioni).

    69 milioni di incassi.

    Miranda (3 milioni) Montoya (1 milione) Jovetic (3 milioni) Murillo (8 milioni) Santon (3.7 milioni) Kondo (30 milioni) Shaqiri (15 milioni) Felipe Melo (3.5 milioni) Liajic (1.6 milioni) Telles (1.5 milioni)

    71 milioni in fuoriuscite.

    Non ho volutamente inserito Hernanes e Perisic perchè non ho ben capito l’effettiva riscossione e pagamento, visto che saranno rateizzati entrambi in tre anni.
    Ovviamente mancano tutti i pagherò che risalgono a circa 30 milioni di euro per la prossima estate.
    E soprattutto mancano i 10 milioni di Alvarez, che in un modo o nell’altro arriveranno.
    Morale della favola, abbiamo chiuso il bilancio quasi in positivo. Nonostante tutti i difetti che potremo impuntare ad Ausilio, questo è un gran bel risultato.

    sì, conti così sono un po’ a caso perchè come hai detto tu mancano i riscatti e le rateizzazioni e, soprattutto, gli stipendi. Cmq danno un’idea, e l’idea che danno è che son riusciti a tenersi in linea di galleggiamento.

    fra l’altro gli acquisti son quasi tutti giovani che anche se fanno un’annata opaca riesci a rivenderli quasi a quanto li hai comprati (vedi shaqiri).

  23. Bene.

    Un cazzo.

    Hernanes ai gobbi e Felipe Melo all’Inter mi manda ai pazzi.

    Avrà ragione ciuffolo. Dopotutto i 4,5 milioni li prende lui e quindi ha ragione per forza.

    Bene.

    Quindi ha fatto un mercato per il 433 e/o il 4231. Ottimo, adesso voglio vedere chi fa gioco. Nessuno.

    Punteremo al gioco sulle fasce. Molto bene, ok, mi sta bene, può essere bello.

    Stiamo a vedere; lo hanno accontentato su tutto. Dai ciuffolo, il materiale umano ora ce l’hai.

  24. ZeMario:
    Tipo 9 milioni per la metà di Belfodil o 8 per Taider? La verità è che quello pochi o molti che fossero i soldi se li è fatti spendere malissimo malissimo e nel suo periodo non è stato imbroccato un solo affare visto che Icardi e Kovacic gli unici veri affari del post triplete sono stati fatticon il suo predecessore.

    Sì, che poi lui buttava lì profili che era difficile digerire. I pianti per Berhami cazzo. E siamo qui a lamentarci (magari anche giustamente) di Melo.
    Boh, non voglio tirar fuori le solite polemiche, am difendere Mazzarri in qualche modo mi riesce dura. Io l’ho vissuto come una brutta malattia, c’è poco da fare.
    Ora sta a Mancini, contento comunque che ora abbiamo una società che segue l’allenatore, se il progetto sembra condivisibile, anche se io Hernanes a quelli là non l’avrei venduto mai, però avrà ragione lui, oh.

    Dico solo che bisogna affiancare qualcuno ad Ausilio, uno bravo a vendere soprattutto.

    Un po’ ho goduto della figura di merda di Delaurentis e Ferrero.

  25. Ciao a tutti, innanzitutto! Sono ottimista sulla nostra squadra,se vincessimo il derby sarebbe la svolta dal 2010,non importa come bisogna vincere!
    Forza Inter e i miei complimenti a Fassone e al presidente Thohir.
    Jack

  26. mattoinh7: Punteremo al gioco sulle fasce. Molto bene, ok, mi sta bene, può essere bello.

    Il gioco dell’inter quest’anno sarà assai semplice.
    Difesa blindata ed in assenza del “ragionatore” ci saranno dei gran cagnacci nel mezzo che punteranno al recupero della palla molto in fretta per consegnarla rapidamente e senza tanti fronzoli a quelli davanti.
    Poi starà ai vari jovetic, perisic, lijaic innescare icardi od inventare qualcosa loro stessi per scardinare le difese più chiuse.
    Per le partite fuori casa con le grandi ranghi serrati, pressing a centrocampo e violente ripartenze in contropiede (gli uomini ci sono per questo tipo di gioco).
    Diciamo che il canovaccio è semplice e se praticato bene potrebbe anche valerci molti punti… Mancini non inventerà nulla di nuovo, punterà a fare punti senza orpelli per centrare la salvifica zona CL.

  27. Ausilio li aveva piazzati tutti. Poi loro hanno rifiutato le destinazioni! Basta con sta cagata che non sa vendere.

    Vendetelo voi Schelotto.

    Erano da non comprare..ma paghiamo ancora i danni di Branca…

    In più siamo forse addirittura in plus-valenza.. E ripeto i vari Shaq, Kova e Hernanes all Inter hanno dato proprio poco. Anzi niente

  28. Io abbraccio il pensiero di Amstaf e BigMama. In primo luogo: Hernanes 11 milioni + 2 di bonus ritengo sia un’uscita che ci possa assolutamente stare. Sono soldini che non avresti potuto fare mai più, considerato che lo avevi pagato poco più di 15 alla fine tra ammortamenti vari non si tratta neppure di una minusvalenza e non sono dispiaciuto dalla sua partenza. Va alla Juventus? Amen – non mi interessa.

    Ora qualche considerazione sugli arrivi.
    – Telles: non lo conosco, non so chi sia o cosa possa dare. Mancini lo ha allenato e suppongo che come profilo gli vada bene. E’ giovane e in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. La speranza è che sia un buon giocatorino – mi basterebbe.

    – Felipe Melo > Medel. Non credo che Mancini voglia allestire una mediana che comprenda entrambi sinceramente e – malgrado tutto – il primo è superiore al secondo. Non vedo sinceramente in cosa il cileno sia superiore al brasiliano. E’ un profilo di giocatore (proprio come “tipologia”) che non mi fa impazzire, credo che possa avere senso se affiancato ad un costruttore di gioco che noi – purtroppo – non abbiamo, tuttavia a me Melo globalmente non dispiace in tutta onestà. Ragazzi, mettiamo da parte tutto quanto, facciamo un discorso prettamente di campo: non è malaccio dai.

    – Ljajic: Io sinceramente stravedo per lui. Per me è un giocatore di classe sopraffina, giovane, versatile e con 7/8 gol nelle gambe. Avrei – per dire – certamente fatto uno scambio Hernanes/Ljajic, anche senza pensarci troppo. In più attorno ha della gente che parla la sua stessa lingua calcistica (e non solo calcistica curiosamente): per me può fare molto bene. Sono felice del suo arrivo. A parer mio infatti: Ljajic >> Cuadrado & Salah. Assolutamente.

    A me la squadra non dispiace nel complesso. Ora sta al tecnico.

  29. Ukyo The Vulture Beast

    Il_Casa:
    A parer mio infatti: Ljajic >> Cuadrado & Salah. Assolutamente.

    Ecco, d’accordo su tutto tranne che su questo.
    Se non altro, credo che Ljajic tiri i calci piazzati meglio di quei due e anche di Hernanes, in quel senso ci fa comodo. Spero solo che corra e che non faccia qualche osvaldata, poi tra un anno vediamo che farne.

  30. Non puoi oggettivamente non imputargli gli acquisti del suo corso . Se non aveva voce in capitolo sul mercato tipo appunto Cassano e 9 milioni per mezzo Belfodil (cosa che dubito fortemente visto che è stato lui a voler sbolognare Cassano a tutti i costi ) sarebbe ancora peggio per lui. Comunque guarda, non ho nessuna intenzione di riaprire un dibattito su Copa di Toscana… E andato.

    Eddie:
    eccerto ha deciso lui di spendere 9M o quel che è per belfodil e taider, non la vecchia dirigenza

  31. Scusa, ma quando c’era Branca lui prendeva lo stipendio per non fare una mazza? Sembrerebbe come arrivato da Marte senza aver avuto nulla a che fare con l’Inter per anni…

    Nic!:
    Ausilio li aveva piazzati tutti. Poi loro hanno rifiutato le destinazioni! Basta con sta cagata che non sa vendere.

    Vendetelo voi Schelotto.

    Erano da non comprare..ma paghiamo ancora i danni di Branca…

    In più siamo forse addirittura in plus-valenza.. E ripeto i vari Shaq, Kova e Hernanes all Inter hanno dato proprio poco. Anzi niente

  32. Il fatto è che Hernanes può fare SOLO il trequartista. Mancini è stato molto pratico, in attesa di perisic e Ljajic e con Hernanes faccio 4312. Con il Profeta rotto ha adattato li Brozovic perchè ALTRO NON POTEVA FARE.
    Tutte le squadre di carature europea da una decina d’anni a questa aprte giocano con 433 o 4231, un motivo ci sarà e non tutte, anzi quasi nessuna a parte 3/4 eccezioni, hanno il “Regista”.

    Chi fa gioco?Il movimento. Il grande assente degli ultimi 5 anni.

    Io direi che abbiamo ceduto portatori di palla e abbiamo inserito portatori di movimento, io sono molto contento. Chi non vede qualità in Melo, Guarin, Brozovic, Kondogbia, Perisic e Ljaijc, Palacio, e Icardi forse dovrebbe guardare qualche partita in più.

    Ah, Hernanes ha fallito ovunque, fallirà pure di la. E non c’entrano i piedi, ma la testa. E qulli la con il 4312 di strada non ne fanno, in mezzo sono contati e contando i 6 che ruotano nei 3 non hanno tutta questa qualità più di noi.
    Ah, Pogbà senza Pirlo, Vidal e Tevez emergerà per quello che è. Un montato, altro che 150 milioni. Vediamo alal fine dell’anno quanto varrà.

  33. Bene, finalmente è finita, e piuttosto bene.

    Adesso possiamo serenamente concentrarci sul mercato di gennaio :-)

  34. Ah e finalmente da oggi l’Inter è praticamente de-mazzarrizzata

    non voglio più sentire pronunciare o leggere il suo nome

    a meno che non si tratti della rescissione del contratto o della fine della stessa

    manco ci ha provato a cercarsela, una squadra. E c’era chi ne parlava bene come l’uomo giusto per la nostra situazione. Meglio star zitti, vah.

    Questo ci ha usati per andare in pensione.

  35. Montoya, Miranda, Murillo, Felipe Melo, Telles, Ljajic, Jovetic, Perisic, Kondogbia (+ Biabiany)

    + Santon e Brozovic dalla scorsa sessione di gennaio

    Una squadra intera, praticamente di titolari

    9 acquisti in questa sessione, di cui almeno 4/5 da paura…

    chi ci avrebbe creduto, ad inizio stagione e durante lo scorso anno?

  36. Ok a posto schelotto unchained, campagnaro al pescara, taider al bologna , obi al toro, alvaretto vuole tornare a casa, dispiace solo per nagatopo che rifiuta tutto sinceramente lo metterei in tribuna co un sacchetto di prugne secche. Rimangono jj che pare un po migliorato…….rano che non capisco se e vero perche rifiuti il sunderland bella squadra, e per me , e ripeto per me guarin che non mi e mai piaciuto ma che vedo ha diversi estimatori tra cui ciuffetto . Vediamo quest anno se si accende con continuita. Bella squadra dai mi piace ho buone sensazioni cosa che non ho mai avuto negli ultimi anni. E tornato il talento ora mancio accontentato ci metta del suo senza irrigidirsi , gnu non deve essere emrginato per un passaggio sbagliato ehhhh dai se no il tuo eroe guarin erano anni che lo avremmo dovuto cacciare….davanti grande reparto, vediamo le scelte del camomilla.

  37. Lo stegosauro. ….quello che fa la preparazione in funzione delle tournée estive. Quello che kovacic e icardi….poi capocannoniere se l è trovato…….sta pareggiando e mette un bel difensore? Sn concorde con chi dice che era una specie di malattia. Speriamo di essere guariti

  38. Fabio1971:
    Montoya, Miranda, Murillo, Felipe Melo, Telles, Ljajic, Jovetic, Perisic, Kondogbia (+ Biabiany)

    + Santon e Brozovic dalla scorsa sessione di gennaio

    Forse l’unico oggetto misterioso, al momento, è Montoya. A cui io personalmente aggiungo comunque Telles, però Mancini l’ha allenato per 6 mesi circa, mi aspetto quindi che sappia lui cosa gli hanno portato in casa.

  39. Ma poi Alvarez? Io sapevo che non ce lo volevano pagare, com’è andata a finire poi e dove cazzo è?
    Cioè, ovunque sia sta benone là né, giusto per sapere.

  40. alvarez ancora non si sa che fine farà, e soprattutto non si sa se ci daranno i nostri 10M.

  41. Be se il contratto e stato fatto a regola d arte non vedo i problemi. prima o poi devono cacciare la grana. poi non vorrei che esce na clausola tipo schelotto gioca 28 partite……………genialata per poi liberarsene a zero. Due cinematografari hanno scritto una delle sceneggiature piu divertenti degli ultimi anni. Bravi continuate cosi….

  42. la questione alvarez è molto complicata.. ..in più lui ha scritto alla FIFA per poter essere liberato per andare a giocare in sudamerica, altrimenti rimarrebbe fermo fino a che non finisce il contenzioso e la FIFA stessa decide di chi è il cartellino…

  43. Se fosse così e dopo il caso Forlan non disdegno che possa arrivare la Riomma a comprarci un giocatore dandoci in cambio il Colosseo.

    piraccini:
    Be se il contrattoe stato fatto a regola d arte non vedo i problemi. prima o poi devono cacciare la grana. poi non vorrei che esce na clausola tipo schelotto gioca 28 partite……………genialata per poi liberarsene a zero. Due cinematografari hanno scritto una delle sceneggiature piu divertenti degli ultimi anni. Bravi continuate cosi….

  44. http://www.gazzetta.it/include_hp/VideoWall.shtml?pos=3

    Titolo ingiurioso a parte, dal video Telles mi sembra un gran bel terzino. Ottime doti offensive, speriamo si adatti ai dettami tattici del nostro campionato.

  45. Al netto del fatto che io alla Giuve non darei nemmeno la carta igienica usata ora abbiamo una squadra a misura di Mancio, nel bene e nel male. Tra due domeniche mi metto bello comodo in Primo Verde e finalmente vedo una partita. Nel frattempo speriamo che Sinisa non abbia ancora trovato il bandolo della matassa.

  46. giulio19:
    http://www.gazzetta.it/include_hp/VideoWall.shtml?pos=3

    Titolo ingiurioso a parte, dal video Telles mi sembra un gran bel terzino. Ottime doti offensive, speriamo si adatti ai dettami tattici del nostro campionato.

    E sembra sappia crossare…

  47. la cosa è molto più complessa.

    praticamente alvarez arriva al sunderland in prestito con l’obbligo di riscatto in caso di salvezza. Lui firma il contratto per il prestito e anche quello del trasferimento definitivo col sunderland e fa le visite mediche, ok, e va in inghilterra.
    Non ci sono clausole ne niente.

    -attenzione- questa è la verisone che trapela dai media inglesi, quindi va presa con le pinze. Notare che il sunderland non si è mai esposto ufficialmente a spiegare la questione.

    Tutto a posto dicevo, senonchè poi alvarez si infortuna e avrebbe bisogno di un intervento.
    Se non lo sapete i giocatori in prestito han bisogno dell’ok della squadra proprietaria del cartellino per operarsi ( c’è anche tutta una questione di assicurazioni, spese mediche ecc.. sotto), così come è il caso di alvarez perchè è in effetti in prestito (la stagione è ancora in corso, il sunderland ancora non è salvo quindi è in prestito a tutti gli effetti).
    L’inter, a quanto dicono eh, non dà l’ok. Alvarez quindi viene trattato con terapie conservative, senonchè poi si rompe di nuovo stavolta sul serio (credo sia ancora infortunato) e sta fuori tutta la stagione.
    Ora il sunderland si ritrova un giocatore che sì, sarebbe obbligato a riscattare e che aveva passato le visite mediche a suo tempo, ma che a causa del rifiuto dell’inter starà fuori altri mesi.
    In pratica si ritrovano una merce danneggiata, passatemi l’analogia, e questo renderebbe nullo l’accordo.

    Così dovrebbe essere la questione, come detto, è quanto trapela dai media inglesi.

    Chi ha ragione non lo so, speriamo noi.

  48. Secondo me con 2 grosse incognite : una sola prima punta e un solo filtro tra centrocampo e attacco (Guarin). Speriamo bene.

    Fonz77:
    Al netto del fatto che io alla Giuve non darei nemmeno la carta igienica usata ora abbiamo una squadra a misura di Mancio, nel bene e nel male. Tra due domeniche mi metto bello comodo in Primo Verde e finalmente vedo una partita. Nel frattempo speriamo che Sinisa non abbia ancora trovato il bandolo della matassa.

  49. Nuovo post!

  50. Stranamente d’accordo con ZeMario su un Mazzarri che non poteva essere spettatore della campagna acquisti svolta “a sua insaputa!”

    Quanto a Ausilio non so che funzione ricoprisse quando lavorava con Branca, ma penso che si occupasse del settore giovanile e di mettere nero su bianco alcune trattative quando l’altro incompetente era a scialaqquare soldi in Brasile.
    Il cambio di rotta è stato notevole comunque. Troppo per pensare che la mano che guidava quei mercati sciagurati fosse la stessa.

  51. beh, alla fine la rosa attuale si compone di:

    handanovic carrizo berni

    jj montoya vidic santon dodò ranocchia miranda murillo d’ambrosio nagatomo dimarco telles

    kondogbia guarin medel gnokouri brozovic melo

    palacio icardi jovetic biabiany ljajic manaj perisic

    Sono 28, contro i 25 che vanno presentati da regolamento: in fin dei conti possiamo dire che sono quasi riusciti a fare le dovute pulizie, peccato per quei 12 difensori di cui almeno 4 sono di troppo, ma credo e spero che i “dissidenti” vengano premiati con un bel fuori-rosa e tanti saluti a gennaio.
    L’età media è quella giusta, con molti giovincelli ma con il giusto numero di elementi “d’esperienza”…
    Mi piace questa nuova inter, speriamo giri bene perchè ce lo meritiamo dopo qualche anno di bile…

  52. zec:
    beh, alla fine la rosa attuale si compone di:

    handanovic carrizo berni

    jj montoya vidic santon dodò ranocchia miranda murillo d’ambrosio nagatomo dimarco telles

    kondogbia guarin medel gnokouri brozovic melo

    palacio icardi jovetic biabiany ljajic manaj perisic

    Sono 28, contro i 25 che vanno presentati da regolamento: in fin dei conti possiamo dire che sono quasi riusciti a fare le dovute pulizie, peccato per quei 12 difensori di cui almeno 4 sono di troppo, ma credo e spero che i “dissidenti” vengano premiati con un bel fuori-rosa e tanti saluti a gennaio.
    L’età media è quella giusta, con molti giovincelli ma con il giusto numero di elementi “d’esperienza”…
    Mi piace questa nuova inter, speriamo giri bene perchè ce lo meritiamo dopo qualche anno di bile…

    Di Marco e Gnouk sono giovani e penso non rientrino nei 25 così come Manaj.
    Quindi 25 precisi.

  53. Scusa nic non rientrano nel num. Non che non possano giocare?

  54. piraccini:
    Scusa nic non rientrano nel num. Non che non possano giocare?

    Non capisco cosa mi chiedi!

    Gnouk, Di Marco e Manaj sono da tenere in rosa in qualità di giovani.

    Cioè non ha senso inserirli nei 25 perchè loro, come un qualsiasi giocatore delle Giovanili, possono essere schierati in prima squadra senza rientrare nel numero dei 25 previsti nella rosa.

    Tipo se nel nostro settore giovanile scoppiasse un 16enne, questo potrebbe essere schierato senza alcun problema pur senza essere stato inserito nella lista.
    Lo stesso vale per i 3 sopra citati.