Inter-Milan: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

97 commenti

  1. Contento di essermi perso il primo tempo a favore di Valentino. Eppero’ il mio discorso sulla sfiga e’ stato ripreso anche da Mancini :)

  2. Matto, va bene l’età, va bene il talento, ma l’impegno? Evitare do fare falli imbeccilli? Correre un po’ per smarcarsi? Provate qualche cambio di gioco o qualche verticalizzazione?

  3. Ieri sera qualsiasi compagine di questa serie A a parità di prestazione prendeva i 3 punti con questo Bilan… qualsiasi.
    E non è un complimento alla nostra squadra e nemmeno a Mancini (anche se io gli do piena fiducia per la prossima stagione) perché credo che prima degli episodi, della mafia e della sfiga ci siano sempre responsabilità tecniche e tattiche.

    Ma vi garantisco che 5 minuti dopo un non rigore così clamoroso è impossibile che a qualsiasi altra squadra italiana annullino un gol per un fallo simile…..nemmeno al Parma fallito.

    Poi veniamo agli incredibili errori sottoporta: Palacio che da 2 metri da solo c’entra il portiere…..roba clamorosa, non sfiga……e Ranocchia 2 minuti e 2 corner prima (nessun replay lo ha mostrato) a 2 metri dalla porta e portiere scavalcato dal corner non riesce a spingere dentro il pallone ma lo liscia perché ci va ad occhi chiusi……

    Troppe volte quest’anno in troppe partite o abbiamo pagato errori clamorosi sottoporta o errori clamorosi in difesa o dei portieri….

    Errori così clamorosi che vanno 5 volte al di là del valore del singolo elemento, che non sarà da giocatore da prime 4 di CL ma nemmeno da calciatore inferiore a quelli militanti nelle prime 6 del nostro campionato.

    È il ventiduesimo campionato in cui vedo tutte le nostre partite e molte partite anche degli altri, ebbene non ricordo un Inter pagare puntualmente dazio agli errori individuali senza quasi mai dagli stessi individui avere il riscatto per parecchie partite successivamente.

    Faremo peggio dell’Inter di Stramaccioni e dell’Inter di Ottavio Bianchi, ma in comprensibilmente, questa volta facciamo schifo non perché ci troviamo costretti a schierare titolari i Rocchi, gli Schelotto, i Pasa o che altro…..collezioniamo filotti di risultati negativi con una rosa di 10/12 nazionali che non saranno fenomeni ma di sicuro non commettono altrove o storicamente caterbe di errori grossolani come da 6 mesi a questa parte con noi.

    Ovvio che sia responsabilità del mister nell’ insieme.
    Ma troppe troppe colpe hanno le singole giocate o prestazioni individuali su troppe gare che totalizzato almeno 15 punti in meno in questo scempio di stagione.

  4. @Fonz77

    Lo so, purtroppo sembra che di suo non stia facendo nulla o quasi per migliorare e diventare un giocatore più concreto.

    Però continuo ad avere fiducia. Magari mi illudo, ma sono sicuro che da Locativo può venire fuori un giocatore che sposta gli equilibri.

    Effettivamente però spiace vederlo così abulico, così poco convinto e incisivo.

  5. mattoinh7:
    @Fonz77

    Lo so,purtroppo sembra che di suo non stia facendo nulla o quasi per migliorare e diventare un giocatore più concreto.

    Però continuo ad avere fiducia. Magari mi illudo,ma sono sicuroche da Locativo può venire fuori un giocatore che sposta gli equilibri.

    Effettivamente però spiace vederlo cosìabulico, così poco convinto e incisivo.

    Concordo in pieno.
    E aggiungo che il concetto vale per tutti: Chiunque sta rendendo sotto le proprie potenzialità.
    Peggio: arrivano da noi con ottime prospettive e requisiti (ultimamente non degli Schelotto Mudingai Gargano o Pereira) fanno bene le prime e spariscono.

    Mateo sembrava a inizio stagione aver trovato la sua dimensione ed elevarsi, invece…..

    E che dire di Hernanes che, pur non facendo malaccio, in questi 14 mesi con noi ha addirittura cambiato il piede forte????? Bene che calci anche di mancino, ma da qui a spiattellare ogni tiro col destro c’è ne vuole, eppure…..

  6. Senza Guarin e Broccowich si prevedeva di venire surclassati dal centrocampo del Milan. Devo ammettere che senza Guarin sono in stato ansia meno del solito, ed a conti fatti non mi pare che, nonostante l’evanescenza di Kovacic, ci sia stata una prevalenza dei rossoneri a metà campo. Mi piacerebbe vedere ancora una volta la squadra giocare con Guarin in panchina.

  7. Si si per carità tutto vero e tutto giusto. Facciamo schifo ok.

    Però i dati oggettivi mi dicono che con i due punti sottratti ieri da Banti, uniti ad altri episodi, PUR NON MERITANDO, con 6/7 punti in più saremmo lì a giocarcela per qualcosa.

    OK, sarebbe lo steso discorso se non avessimo perso o pareggiato partite assurde tip Parma, per carità, ma questo è un nostro limite, mentre i punti sottratti sono un furto che non dipende dal nostro merito o meno…

    e poi, suvvia, mi dite chi sta meritando in questa stagione, siamo seri, se ne facciamo una questione di merito, i primi 5 posti a partire dalla seconda classificata nemmeno li assegnano, se parliamo di merito, semplicemente alla fine ci saranno scritti dei nomi di squadre mediocri che hanno fatto di tutto per complicarsi la vita..

    Ma non stiamo parlando di pattinaggio, ma di punti in classifica, e già con quelli sottratti, PUR NON MERITANDO, anche peggio di altre, potevamo essere lì….

  8. Fabio1971:
    Si siper carità tutto vero e tutto giusto. Facciamo schifo ok.

    Però i dati oggettivi mi dicono che con i due punti sottratti ieri da Banti, uniti ad altri episodi, PUR NON MERITANDO, con 6/7 punti in più saremmo lì a giocarcela per qualcosa.

    OK, sarebbe lo steso discorso se non avessimo perso o pareggiato partite assurde tip Parma, per carità, ma questo è un nostro limite, mentre i punti sottratti sono un furto che non dipende dal nostro merito o meno…

    e poi, suvvia, mi dite chi sta meritando in questa stagione, siamo seri, se ne facciamo una questione di merito, i primi 5 posti a partire dalla seconda classificata nemmeno li assegnano, se parliamo di merito, semplicemente alla fine ci saranno scritti dei nomi di squadre mediocri che hanno fatto di tutto per complicarsi la vita..

    Ma non stiamo parlando di pattinaggio, ma di punti in classifica, e già con quelli sottratti, PUR NON MERITANDO, anche peggio di altre, potevamo essere lì….

    Io non dico che facciamo schifo.
    Ad eccezione del match con Torino Cesena e Parma noi non abbiamo fatto schifo su tutto il fronte, ma continuiamo a perseverare su 2 cose:

    Ogni giocatore con la ns casacca rende al di sotto del suo Top, e questo per quanto lo paghi e che aspettative hai ….non te lo puoi permettere se ti chiami INTER.

    Secondo (che io collego molto al primo: troppi errori marchiani individuali in tutta la stagione:

    Errori dei portieri che spesso azzerato giornate di buona manovra in mezzo.
    Gol mangiati a ripetizione che annullano belle parate o rigori parati.
    Finalmente vai sulle fasce in velocità a più riprese ma gli esterni non mettono mai un buon cross o una palla pulita in mezzo…mai…mai (l’unico che sa crossare è il centravanti.
    I centrali difensivi che a turno un buco te lo fanno.
    I centrocampisti che a turno una palla sanguinosa te la perdono…..
    Tutto ben ripartito e distribuito con matematica meticolosità ………

    Morale 42 punti……forse non meritati ma sempre 42 punti.

    Poi però rileggo quanto scritto sopra e , errori individuali a parte, con Torino Cesena e Parma in casa questa rosa doveva fare 9 punti non 2.

    Sarebbero stati oggi 49 e allora si che mi sarei attaccato alla mafia, alla sorte e agli episodi…

    Morale: con Mancini fare schifo 3 volte su 20 ci è costato tutto

    Prima facevamo più schifo e ci costava tutto uguale.

    Oggi salvo emozioni e spero prospettiva.

  9. @Maigob

    problema cross davvero drammatico

    e inspiegabile…

    voglio dire, sei in serie A, poi vedi D’Ambrosio (il caso più eclatante, su Jesus ho prima altri appunti rispetto al fatto che crossa male…)

    li fa tutti strani, larghissimi, altissimi, imprendibili, molli, in zone dell’area dove non c’è nessuno… ma anche quelli facili, anzi, soprattutto quelli facili

    sembra che non solo li tiri a caso, ma proprio chiudendo gli occhi…

    più in generale, sembra che per i nostri il cross sia un passaggio da fare a caso verso l’area, SENZA avere idea di dove mettere la palla in base ai movimenti che sai già gli attaccanti faranno in area…

    e comunque, non gli riesce, perché il 30-40% dei cross di D’Ambrosio sorvolavano l’area a 5 metri di altezza e arrivavano alla linea laterale opposta…

    fossi un attaccante impazzirei

  10. Fabio1971:
    @Maigob

    problema cross davvero drammatico

    e inspiegabile…

    voglio dire, sei in serie A, poi vedi D’Ambrosio (il caso più eclatante, su Jesus ho prima altri appunti rispetto al fatto che crossa male…)

    li fa tutti strani, larghissimi, altissimi, imprendibili, molli, in zone dell’area dove non c’è nessuno… ma anche quelli facili, anzi, soprattutto quelli facili

    sembra che non solo li tiri a caso, ma proprio chiudendo gli occhi…

    più in generale, sembra che per i nostri il cross sia un passaggio da fare a caso verso l’area, SENZA avere idea di dove mettere la palla in base ai movimenti che sai già gli attaccanti faranno in area…

    e comunque, non gli riesce, perché il 30-40% dei cross di D’Ambrosio sorvolavano l’area a 5 metri di altezza e arrivavano alla linea laterale opposta…

    fossi un attaccante impazzirei

    E’ perchè non alzano la testa. Non guardano la posizione dei colpitori. Appunto: sparano a caso, alla cazzo di cane sperando che qualcuno la incocci. Invece il cross è un’arte quasi quanto le punizioni.
    Comunque mi consolo su una cosa: se Kovacic mi perde un mezzo milione a partita Gnoukuri (che markettransfer mi dà al valore di 75.000 EUR) mi si è valorizzato di almeno un milione.
    Sono piccole soddisfazioni ma per il momento ci si contenta.

  11. Anni fa quando facevamo debuttare i Balotelli e i Santon e non si vedeva differenza rispetto ai titolari ero orgoglioso del lavoro del ns settore giovanile e chiedevo fosse solo questa la politica da usare affiancata all’acquisto di pochi campioni.

    Oggi confermo i complimenti al settore giovanile, ma sono incazzato per il basso livello dei titolari sostituiti dai ragazzi. Un paio di anni fa chiedevo i ragazzi al posto degli scarponi…tanto di peggio non avrebbero fatto….oggi ho paura a chiedere i ragazzi (per bravi che siano al posto di Hernanes Kovacic Guarin JJ e Ranocchia perché con soli 8 punti di margine avrei paura di retrocedere…..

    Questione di prospettive….o degli anni che passano e mi fanno invecchiare….boh

  12. il problema dei crosse diventa ridicolo se pensiamo che quello che li esegue di gran lunga meglio è icardi

  13. tagnin:
    il problema dei crosse diventa ridicolo se pensiamo che quello che li esegue di gran lunga meglio è icardi

    perfettamente ragione

  14. Scusate, chi è stato a imbeccare Palacio nel quasi gol che Lopez ha parato da fermo?

  15. maigob: sono incazzato per il basso livello dei titolari sostituiti dai ragazzi.

    finalmente abbiamo raggiunto il nostro scopo: titolari e regazzini sono intercambiabili

    comunque Gnoukuri ha fatto discretamente, e dopo anni di peana per dei pipponi è grasso che cola

  16. Fabio1971: sembra che per i nostri il cross sia un passaggio da fare a caso verso l’area, SENZA avere idea di dove mettere la palla in base ai movimenti che sai già gli attaccanti faranno in area

    a monte, il cross deve essere un automatismo, il nostro lo è a metà, nel senso che gli attaccanti tagliano verso il centro ma non siamo in grado di mettergliela, è un problema di piedi più che di schemi ancorchè elementari, andiamo meglio sui rasoterra ma lì invece guardiamo prima di metterla, col risultato che ci anticipano regolarmente

  17. La questione dei cross è simpaTTica.

    Intanto registriamo un upgrade: non c’è più gente alla Pereira “che i cross li sbaglia apposta perché i centrocampisti (pelati) non si inseriscono” (cit. quasi inarrivabile).

    Detto questo, il cross è uno dei fondamentali del calcio, specie per chi di mestiere fa l’esterno…se noi abbiamo gente che, per un motivo o per l’altro, li sbaglia 1) perché non guarda prima di calciare se c’è qualcuno in area che lo può ricevere 2) li tira in secondo anello o ad altezza polpaccio vuol dire che abbiamo a che fare con delle lacune tecniche GRAVI.

    Ergo, o sta gente a fine allenamento si ferma due ore e ne fa 10000 finché impara, oppure si provvede a prendere gente che riesce a calciare la palla a livello di serie A.

    Nessuno di noi pretende che arrivino Beckham o Figo che in tutta la loro carriera avranno sbagliato due cross, di certo però qualcosa di meglio delle parabole di JJ, D’Ambrosio, Dodò, Nagatomo etc etc etc sarebbe credo lecito aspettarselo.

  18. Gnoukori è la conferma che per fare il centrocampista in questa serie A non serve a un cazzo andare a spendere milioni in acquisto e ingaggio per i:

    Gargano
    Mudingay
    Palombo
    Mariga
    Mvila
    Kuzmanovic
    Alvarez

    Adesso però se ancora di nuovo a giugno ci dovessero propinare per l’ennesima volta mezze tacche tipo quelle sopra……non diciamo “possono andare da rincalzo”, ma prendiamoli a calci in culo.

    Grazie

  19. mattoinh7:
    La questione dei cross è simpaTTica.

    Intanto registriamo un upgrade: non c’è più gente alla Pereira “che i cross li sbaglia apposta perché i centrocampisti (pelati) non si inseriscono” (cit. quasi inarrivabile).

    Detto questo, il cross è uno dei fondamentali del calcio, specie per chi di mestiere fa l’esterno…se noi abbiamo gente che, per un motivo o per l’altro, li sbaglia 1) perché non guarda prima di calciare se c’è qualcuno in area che lo può ricevere 2) li tira in secondo anello o ad altezza polpaccio vuol dire che abbiamo a che fare con delle lacune tecniche GRAVI.

    Ergo, o sta gente a fine allenamento si ferma due ore e ne fa 10000 finché impara, oppure si provvede a prendere gente che riesce a calciare la palla a livello di serie A.

    Nessuno di noi pretende che arrivino Beckham o Figo che in tutta la loro carriera avranno sbagliato due cross, di certo però qualcosa di meglio delle parabole di JJ, D’Ambrosio, Dodò, Nagatomo etc etc etc sarebbe credo lecito aspettarselo.

    A noi succede anche di portarci a casa (a peso d’oro) uno come Hernanes che, magari non sarà mai stato un maratoneta, ma almeno i cross, i corner e le punizioni io ricordo li calciasse i modo super efficace, quasi a livello di veri e propri BIG.

    Oggi calcia gli angoli come Pereira, se tira in porta o crossa a volte zappa il terreno….e col fiato è addirittura sprofondato a livello di un minatore belga in pensione…..

  20. maigob: Gnoukori è la conferma che

    se bastasse una partita per promuovere un ragazzino Nello Russo sarebbe come Suarez

    calma un attimo

  21. Il cross deve essere il gesto tecnico più difficile del mondo altrimenti non si spiega

  22. tagnin: se bastasse una partita per promuovere un ragazzino Nello Russo sarebbe come Suarez

    calma un attimo

    Infatti
    È infatti nell elenco mio fatto a supporto della mia tesi, per altro non euforica, la maggior parte delle ciofeche da noi esibite in questi anni, manco una di partite buone hanno giocato….

  23. Gnoukouri è stato bravo ma in genere all’esordio tutti ci mettono il 150% di attenzione e concentrazione, sarà da rivedere alla 4-5 partita quando giocherà più rilassato.

    Kovacic all’inizio giocava con naturalezza e semplicità e mi ricordo che spesso si esibiva in lanci/aperture di 40-50 metri con la sicurezza di chi li ha sempre fatti. Oggi sembra un pulcino bagnato, non credo sia tanto questione di grinta quanto di fiducia.
    Stabilito che le doti tecniche non gli mancano, che fisicamente deve crescere ma non è nemmeno un Coutinho e che tatticamente deve crescere ma non mi sembra un cretino io continuerei a puntarci e lo farei giocare al posto di Guarin da qui alla fine del campionato.

  24. La questione dei cross se volete è anche semplice… anzi, si spiega da sola…

    D’Ambrosio, quando hanno deciso di prenderlo (per tenerlo sei mesi in panchina, ma lasciamo stare) lo avevano mai visto crossare?

    Come crossava, al Torino? Come adesso? Allora CIUCHI ad averlo comprato.
    Crossava come si deve? (In fin dei conti, per il suo ruolo, crossare non è un optional, è la proprio la base…)

    Se crossava come si deve, allora è un problema dell’intera squadra.

    IO sono quasi certo che D’ambrosio crossava allora come adesso, ma la cosa non interessava più di tanto e nessuno ci ha pensato, evidentemente…

    Però mi devo anche scontrare con la realtà che mi dice che Hernanes da quando è all’Inter sembra aver montato i piedi al contrario sui calci d’angolo, che tira evidentemente bendato e trattenendo il respiro, dati i risultati…

    eppure mi ricordo che appena arrivato ne piazzò uno notevole, su cui segnammo di testa, e subito Mazzarri a dire che “Uno come Hernanes lo abbiamo preso per i calci d’angolo, ci mancava uno così”….

    ora, al di là della ridicolezza di spendere venti milioni che non hai per tirare i calci d’angolo, e vabbeh che Mazzarri non era certo un gran comunicatore, anzi piuttosto ridicolo, Hernanes veniva evidentemente considerato uno SPECIALISTA su calci d’angolo, punizioni…

    boh.. l’avranno rapito gli alieni nel sonno

    a meno che la scarsissima forma fisica abbia effetto anche sul modo in cui si battono calci d’angolo e punizioni, non so, seriamente, se sei subito in APNEA, poi sei poco lucido anche se devi calciare da fermo, immagino…

    ma boh, davvero

  25. A portieri invertiti vincevamo per 2-0.

  26. Hernanes
    Vidic
    Podolski
    prima metà della stagione di Palacio

    Cito quelli della nostra squadra che hanno un curriculum di tutto rispetto, a cui si ptrebbero aggiungere -sulla base del curriculum appunto- Guarin e Shaqiri.

    È difficile, molto difficile, che un giovane talento di 20 anni possa fare il salto di qualità, quando quelli che hanno già mostrato ottime cose in carriera, nella tua squadra fanno dieci passi indietro sul piano del rendimento (celebro ancora commosso la conversione di Matto, su questo).

    Stesso discorso per gli esterni che devono saper fare i cross. Scusate, ma Maicon quanti cross faceva? La juve segna prevalentemente sui cross dalla fascia di Lictcoso? Gli esterni possono avere altre caratteristiche da sfruttare, e il dai e vai del colosso ci faceva sbavare di brutto.

    Allora l’allenatore organizza la squadra in modo da esaltare le caratteristiche di ogni singolo giocatore, sopperisce alla poca qualità con l’organizzazione, atteso che gli avversari non presentano fenomeni in campo.

    Ma è un discorso ripetuto milioni di volte. Che come la mettono alcuni di voi ormai da 5 anni, sembra che avevamo una squadra di tutti campionissimi e Mourinho non ha inciso per niente. Già, in fondo a noi “Kuit e Mascherano non ci servono” (2010-2011 cit) o “Palacio può giocare bene solo con Gasperini” (questa è del 2011-2012)

  27. Lothar: A portieri invertiti vincevamo per 2-0.

    non lo possiamo sapere,Handanovic ha preso un bel tiro come Lopez, poi non hanno più tirato in porta, massima stima per il loro portiere ma la parata di petto è stata piuttosto casuale

  28. Lothar:
    A portieri invertiti vincevamo per 2-0.

    In quali dei 3 tiri Handa prendeva gol?

    Hernanes primo tempo.
    Uscita bassa sui piedi di Icardi.
    Tiro da fuori di JJ.

    Io dico primo e secondo.

    Ma aggiungo anche che a casacche invertite avremmo subito un gol su rigore e un autorete convalidata

  29. mariolinho: È difficile, molto difficile, che un giovane talento di 20 anni possa fare il salto di qualità, quando quelli che hanno già mostrato ottime cose in carriera, nella tua squadra fanno dieci passi indietro sul piano del rendimento (celebro ancora commosso la conversione di Matto, su questo).

    Per amore di precisione io non mi sono convertito proprio su niente.

    Io ho sempre distinto, quando la gente ironizzava, sul concetto di valore di un giocatore e rendimento di un giocatore, nel senso che in campo bisogna saper tradurre le proprie qualità altrimenti il talento è fine a se stesso e quindi inutile.

    Che poi, per rendere al meglio, si debba essere inseriti in un contesto che funziona, questo chi lo ha mai negato? sarebbe sciocco pensare il contrario. Ma è altrettanto sciocco pensare il contrario e cioè pensare che un giocatore o è inserito in un contesto che funziona oppure è inutile per non dire dannoso perché in medio stat viruts e non è che un allenatore può star lì ogni volta a modificare/aggiustare una squadra per far rendere uno solo.

    Il caso di Kovacic è emblematico: talento e qualità indiscutibili, valore “intrinseco” alto, rendimento però penoso, carattere/personalità/palle/grinta idem. In due anni e mezzo di Inter non c’è stato alcun accenno di salto di qualità. Ora, vanno bene tutti i limiti di squadra, però un giocatore di valore, se davvero tale, deve emergere almeno con la personalità, Kovacic invece si è solo che continuamente eclissato.

    Io, ripeto, continuo a credere nel giocatore e a pensare che bisogna insisterci, però non si può pensare di aspettarlo a tempo indeterminato né che o gli si costruisce attorno una squadra che funzioni come un orologio svizzero altrimenti lui “non rende”. Anche ieri, con lui in campo, è come se avessimo giocato in 10. Juan Jesus, scarso come una lavagna, almeno ci mette i coglioni.

    Che noi si abbia dei buoni (anche ottimi) giocatori come VALORE ma che non RENDONO come tali, non vedo come sia un concetto difficile da capire. Se poi la gente continua ad interpretare questa distinzione in termini di “allora stai dicendo che i nostri sono pippe”, “allora stai dicendo che la nostra rosa vale quella del Frosinone”, allora io non so che farci.

  30. Una domanda:

    il nostro esimio direttore tecnico anziché dare spiegazioni ora che siamo a fine stagione sul perché tutti i nostri migliori elementi rendono molto al di sotto delle loro potenzialità, oppure sul perché i giocatori più carismatici della nostra rosa da settembre siano fisicamente impresentabili anche solo per una gara in parrocchia; ieri sera ha pensato bene di sparare la mezza boutade DIBALA…..

    Non vi sembra:
    1)L’ennesima presa per il culo
    2)Dimostrazione di incompetenza
    3)distogliere l’attenzione della massa dai veri problemi
    4)Comunque un giocatore che non cambierà da solo il nostro valore del parco attaccanti.
    5)l’ennesimo mantenimento dell’usuraio Zamparini.

    Ditemi la vostra, se vi va.

  31. Mah… Ausilio ha bisogno di essere affiancato da uno che sappia come si fa.

    In questo senso l’arrivo di Mancini è una specie di manna dal cielo, anche se di fatto lo depotenzia. Si è già visto a gennaio, Mancini chiede e indica, Ausilio esegue.

    Poi un problema vero è che deve anche VENDERE e molto, non dico di fare come Zamparini e Lotito, ma almeno qualcosa di più occorre che RIESCA ad ottenerla… altrimenti la prossima rosa è di 45 elementi, per lo più inutili alla causa.

    Per me occorre anche un secondo dirigente che lo supporti, che abbia competenze calcistiche, perché su Fassone non ci farei troppo affidamento :-)

    Poi Dybala in sé ci farebbe stra-comodo, ma ai 50 ml chiesti ieri da Zamparini, data l’ultima prestazione, può anche andarsene alla Juve.. stiamo parlando di uno forte ma con ZERO, dico ZERO esperienza internazionale e al di fuori di Palermo…

  32. Dybala? Ma se abbiamo le pezze al culo, viaggiamo a paremetri zero e pagherò, e questo ci vuole far credere che lo stanno puntando. Se parte se lo prendono i gobbi, e poi giustamente con Dybala e il resto brocchi non vai da nessuna parte. Con quei soldi ti rifai la difesa, che è il vero problema, e forse ne avanzi. Stanno cercando di distrarre la tifosaglia dall’ennesimo fallimento. E mi auguro che Thoir finisca il repulisti della cricca incapace del petroliere, ne restano ancora due. E si cerchi un DS che capisca qualcosa, che riesca a scovare nuovi giocatori, (ma perché un Felipe Anderson un Dybala, un Pobba, noi non riusciamo a trovarli?) che riesca a vendere i mazzi di scarponi che hanno raccattato dal 2010 e fanno pena in prestito in giro per mezzo mondo, perché a giugno li rispediscono al mittente, compreso ricky maravilla per la gioia di Matto. Sarà meglio che dall’anno prossimo Ausilio cominci a cagare anelli di brillanti su piatti d’argento, perché un’altra stagione come le ultime 4 e’ intollerabile.

  33. Non solo non riusciamo a trovarli, ma li vendiamo al Liverpool per quello che abbiamo speso per Kovacic. Di fatto uno scambio alla pari. Altro che… Volevano vendere Álvarez o Coutinho ma non hanno trovato acquirenti per Álvarez.

    Ss61:
    Dybala? Ma se abbiamo le pezze al culo, viaggiamo a paremetri zero e pagherò, e questo ci vuole far credere che lo stanno puntando. Se parte se lo prendono i gobbi, e poi giustamente con Dybala e il resto brocchi non vai da nessuna parte. Con quei soldi ti rifai la difesa, che è il vero problema, e forse ne avanzi. Stanno cercando di distrarre la tifosaglia dall’ennesimo fallimento. E mi auguro che Thoir finisca il repulisti della cricca incapace del petroliere, ne restano ancora due. E si cerchi un DS che capisca qualcosa, che riesca a scovare nuovi giocatori, (ma perché un Felipe Anderson un Dybala, un Pobba, noi non riusciamo a trovarli?) che riesca a vendere i mazzi di scarponi che hanno raccattato dal 2010 e fanno pena in prestito in giro per mezzo mondo, perché a giugno li rispediscono al mittente, compreso ricky maravilla per la gioia di Matto. Sarà meglio che dall’anno prossimo Ausilio cominci a cagare anelli di brillanti su piatti d’argento, perché un’altra stagione come le ultime 4 e’ intollerabile.

  34. Fabio1971: Poi un problema vero è che deve anche VENDERE e molto

    Incassare bene sopratutto e con alcuni mostri sacri è difficile

  35. Personalmente per quanto visto quest’anno io Dybala più di 10 milioni non lo valuto.

    Lo paragono a un Maccarone gli anni di Siena, un Rosina ai tempi del Toro, un Miccoli al tempo di Perugia ecc……

    Della serie: se lo compra la Roma o la Lazio o il Napoli forse dopo 2 anni di crescita riesce a venderlo al 20% in piu di quanto pagato e da li la carriera cala.

    Se lo prendiamo noi, tra pressione, attese e maglia che pesa….lo pagheremmo uno sproposito e per 5 anni lo avremmo sul groppone a inflazionarsi e invecchiarsi intristendosi simil Quaresma, Mancini o Adriano tanto per rendere l’idea (ma attenzione: Adriano Quaresma e Mancini in ordine decrescente di valore li considero in proporzione all’argentino molto più forti al loro arrivo e molto più pronti).

    Quindi lo lascerei alla Rubentus (per un Giovinco 2) e punterei su altri giocatori…..ma magari la mia è una puttanata colossale e questo è un fenomeno totalmente inespresso.

  36. maigob: ma magari la mia è una puttanata colossale e questo è un fenomeno totalmente inespresso.

    Lo vogliono Real, Barca, MU, Arsenal, Liverpool, City, Psg e simili?

    No, non sembra.

    Per cui secondo me hai ragione tu.

    Perché voglio anche vedere chi glieli da realmente 50 ml a Zamparini, all’estero, soldi veri

    Se poi gli riesce e si dimostra un giocatore da 50ML, meglio per Zamparini e per chi lo compra… ma mi sembra si sia realmente perso il senso delle proporzioni….

  37. 50 ml di lire voleva dire

    Fabio1971: Perché voglio anche vedere chi glieli da realmente 50 ml a Zamparini, all’estero, soldi veri

  38. mattoinh7:

    Il caso di Kovacic è emblematico: talento e qualità indiscutibili, valore “intrinseco” alto, rendimento però penoso, carattere/personalità/palle/grinta idem. In due anni e mezzo di Inter non c’è stato alcun accenno di salto di qualità. Ora, vanno bene tutti i limiti di squadra, però un giocatore di valore, se davvero tale, deve emergere almeno con la personalità, Kovacic invece si è solo che continuamente eclissato.

    Su Kovacic la pensiamo alla stessa maniera, ho già scritto che sarebbe meglio venderlo perchè all’Inter -attuale e per quanto ne sappiamo, anche futura- non troverà mai lo spazio, il tempo e le condizioni per esprimere al massimo le sue potenzialità. Oltre al fatto che sarebbe meglio per la sua carriera.

  39. mariolinho: Su Kovacic la pensiamo alla stessa maniera, ho già scritto che sarebbe meglio venderlo perchè all’Inter -attuale e per quanto ne sappiamo, anche futura- non troverà mai lo spazio, il tempo e le condizioni per esprimere al massimo le sue potenzialità. Oltre al fatto che sarebbe meglio per la sua carriera.

    Prima dei mondiali, Fabio1971 ci spiegava che Kovacic, futura stella del torneo perché nella Croazia il CT Kovac sapeva come impiegarlo rispetto al buttero piangina, avrebbe fatto faville, sarebbe arrivato il Real con 40 milioni e ciao ciao Kovacic.

    Ecco, diciamo che la previsione fu quantomeno rivedibile, ma ok.

    In questo momento Kovacic non solo non vale nemmeno 10 milioni in più di quello che lo abbiamo pagato, ma ha avuto un rendimento tale da non giustificare nemmeno i 14 milioni spesi due anni e mezzo fa. Cosa Kovacic abbia fatto in questi due anni e mezzo per alzare la sua valutazione non mi è stato ancora spiegato da nessuno.

    Detto questo, che mi sembra oggettivo, io non lo venderei. Almeno per un altro anno voglio che Mancini, da inizio ritiro, lavori sul ragazzo perché sul talento bisogna sempre investire, stesso identico discorso che facevo al tempo su Coutinho quando dicevo che invece del brasiliano bisognava cercare in tuti i modi di cedere il cretino argentino alzatore di baricentri.

    Spero che Kovacic ci metta del suo per diventare un giocatore VERO che faccia il bene dell’Inter. Ha tutto per fare bene. Ma lo deve volere. Per ora, sembra anche un giocatore privo di palle e questo mi spiace ancora di più.

  40. @mattoinh7

    vero quanto dici del mondiale anche se mi sembra la Croazia fu eliminata subito e quindi fecere tipo tre partite.

    La prossima Inter dovrebbe essere la prima senza caos, cambi societari in corso, con un allenatore saldo e carismatico, un mercato all’altezza e forse anche tempo per costruire, dato che neanche faremo le coppe, vediamo.

    Sulla parte economica inveceti sbagli, con i giovani non ci perdi mai, kovacic lo rivendi ad una cifra ben superiore a quella d’acquisto, lo comprano per le potenzialità, non per quanto già fatto, altrimenti altro che Dybala. …

    a meno che ovviamente tu non sia un ncapace che sbandiera che deve svendere…. tipo la storia di Cou…

  41. Di partite ne fece meno di 3 perché non mi sembra fosse titolare. Ad ogni modo non si deve venderlo ora visto che è nel momento più basso da quando è arrivato. Quella di Cou (o di Guarin che doveva partire alla pari con uno che ha appeso le scarpe al chiodo) mi sembra la stessa scuola di Snejder per cui sui cambi societari non sarei così d’accordo : ET doveva fare piazza pulita a iniziare dal DS (Branca) , il vice e tutto l’organigramma.

    Fabio1971:
    @mattoinh7

    vero quanto dici del mondiale anche se mi sembra la Croazia fu eliminata subito e quindi fecere tipo tre partite.

    La prossima Inter dovrebbe essere la prima senza caos, cambi societari in corso, con un allenatore saldo e carismatico, un mercato all’altezza e forse anche tempo per costruire, dato che neanche faremo le coppe, vediamo.

    Sulla parte economica inveceti sbagli,con i giovani non ci perdi mai, kovacic lo rivendi ad una cifra ben superiore a quella d’acquisto, lo comprano per le potenzialità,non per quanto già fatto, altrimenti altro che Dybala. …

    a meno che ovviamente tu non sia un ncapace che sbandiera che deve svendere…. tipo la storia di Cou…

  42. Fabio1971: tipo la storia di Cou…

    Con Cou comunque ci abbiamo guadagnato – meno di quanto avremmo potuto, ma non siamo andati sotto. L’incapace che sbandiera che deve svendere l’abbiamo visto davvero all’opera con Sneijder.

    Detto questo, sono d’accordissimo con Mariolinho – peraltro alcune cose che scrive le ripeto da tempo. Abbiamo gente che un minimo di curriculum e d’esperienza di livello ce l’ha, e non riusciamo a farla rendere: Hernanes, Podolski e Vidic fin qui sono stati gli esempi più clamorosi, in particolare Podolski è il vuoto intergalattico (e pare che Mancini la pensi allo stesso modo). Però quando un giovane che deve crescere gioca una partita modesta tutti a dare addosso alla pippa. L’isteria di massa. E lo dico essendo comunque deluso da quello che sta facendo vedere Kovacic, vittima di un’involuzione incomprensibile.

    Che poi è la conferma di una triste verità: con questo ambiente esterno ed interno, esplodono solo i giovani di livello superiore. Gli altri, quelli che nelle squadre che hanno una struttura decente ed un ambiente propositivo vanno a costituire parte dell’ossatura della rosa o a costituire pedine di scambio sul mercato, da noi naufragano inesorabilmente.

  43. Fabio1971: Sulla parte economica inveceti sbagli, con i giovani non ci perdi mai, kovacic lo rivendi ad una cifra ben superiore a quella d’acquisto, lo comprano per le potenzialità, non per quanto già fatto, altrimenti altro che Dybala. …

    Che una Società vada a comprare sulla base delle potenzialità mi sembra un concetto quantomeno delicato.

    Ma ammettiamo che sia così: di che cifre parliamo? Teniamo conto che l’Inter è una società che non può rifiutare oferte importanti perché bisognosa di grano fresco magari da reinvestire.

    Kovacic è stato pagato 14 due anni e mezzo fa; quanto vale oggi? Il doppio? Sulla base di che, oggi, una società affronta una spesa di 30 milioni se non oltre per un giocatore che non ha ancora dimostrato nulla? Alla faccia dell’azzardo. Certo, potrebbe trattarsi di un investimento del ipo “io ci credo, pago oggi 30 quello che sono sicuro che in un anno varrà 60”, ma io non so se oggi abbiamo alla porta questo tipo di acquirenti per Kovacic. davvero pensate che in questo momento l’Inter rifiuterebbe 30 o 40 milioni per il croato? Non credo.

    Se parliamo poi di potenzialità, quanto vale Icardi? 70? Cazzo, vendiamolo subito e prendiamo 5 giocatori con cui rifare la squadra! :)

    mmmmmmm, mi resta insomma qualche perplessità. Kovacic e Icardi dovrebbero essere la base su cui (ri)costruire la squadra e dovrebbero partire solo per offerte davvero irrinunciabili che ci permetterebbero di fare più acquisti di valore, non mezze figure alla Nagatomo o Kuzmanovic. Sono giocatori che la società deve tenere a tutti i costi credendoci. Nel caso di Kovacic io spero che traduca in realtà le sue qualità, perché alla fin fine della sola potenzialità non ce ne facciamo nulla.

  44. nuovo post

  45. Linus: Con Cou comunque ci abbiamo guadagnato – meno di quanto avremmo potuto, ma non siamo andati sotto.

    :-) lo so, ma il Liverpool appena può ci prende per il di-dietro con dichiarazioni tipo “per quel che l’abbiamo pagato” e simili…

    ci mancava solo di farci anche una plusvalenza

    comunque conferma quel che dicevo, coi giovani ci guadagni sempre, magari poco, ma sempre o quasi

    coi veterani all’ultimo contratto, lasciamo perdere..

  46. mattoinh7: Teniamo conto che l’Inter è una società che non può rifiutare oferte importanti perché bisognosa di grano fresco magari da reinvestire.

    Miça tanto vero. Quello era il duo Branca-Moratti, quello del “Il problema non è quanto costa, ma CHE COSTA”

    Non mi sembra che Thohir abbia dimostrato di essere un gonzo che si fa prendere per il collo, mi sembra semmai abbastanza “braccino”… e piattosto determinato (vedi caso Guarin)

    il che complica anche il lavoro (senza risultati in pratica o quasi) di Ausilio a VENDERE, che se potesse fare prezzi stracciati di sicuro qualcosa di più piazzerebbe…

    L’Inter non ha necessità di vendere facendosi strozzare, non sta mendicando.

  47. sgrigna:
    nuovo post

    Non me ne ero accorto, scusa…