Le maniglie dell’amore

La trasferta di Empoli è stata, verosimilmente, il punto più basso raggiunto dalla gestione Mancini finora.
Sull’onda dell’entusiasmo per il bel secondo tempo giocato a Torino e per la convincente (seppur non esente da difetti) prestazione contro il Genoa, pochi si aspettavano un passo indietro così evidente sia sul piano del gioco che sotto il profilo della tenuta fisica.
Squadra timorosa, prevedibile, sfilacciata e soprattutto stanca, tanto da risvegliare i timori sulla preparazione fisica pre-stagionale.

Certo l’Empoli ci ha messo del suo, confermandosi squadra tignosa tra le mura amiche, povera di qualità, ma organizzata e con infinite energie. Solo la mancanza di un bomber vero e il solito Handanovic ci hanno permesso di uscire dal Castellani con un punticino addirittura quasi immeritato.

Ecco perché il match di coppa Italia capitava a fagiuolo per riporre nel dimenticatoio quella brutta gara e ritrovare da subito continuità di risultato e quell’atteggiamento propositivo e offensivo che Mancini sta tentando di imporre a prescindere dall’avversario.
Dentro dal primo minuto tutta la qualità di cui possiamo disporre (ribattezzata in modo tragicomico dalla stampa “i FabFour”…), con Podolski, Kovacic e Shaqiri a supporto di papà Icardi, croce e delizia degli amanti del gossip e dei rompicoglioni.

La risposta della squadra è stata positiva, ma fino a un certo punto.
Mancini predica palleggio costante, possesso palla alla ricerca del giusto pertugio per creare l’occasione da rete e un approccio votato alla costruzione offensiva e al pressing: l’Inter prova a farlo con buona applicazione, ma è soltanto quando il pallone arriva ai quattro là davanti che la velocità diventa tale da creare grattacapi ai difensori della Samp, nonostante i due terzini facciano di tutto per rovinare ogni sovrapposizione con cross altamente discutibili.

Non fare come Shaqiri: dì NO all'obesità.

Non fare come Shaqiri: dì NO all’obesità.

La presenza di Kuzmanovic e Medel certo non aiuta, e spiega a chiare lettere perché l’Inter stia cercando centrocampisti dotati di geometrie e migliore lettura del gioco, capaci di smistare palloni ad alta frequenza senza rallentare l’azione.
Mentre il cileno fa ciò che gli viene richiesto (mazzuolare, dare una mano alla difesa e fare la giocata facile), il serbo mostra voglia ed è costantemente presente nel vivo del gioco, ma con un ritmo compassato che consente agli avversari di chiudere tutti gli spazi in tempo utile.

Una volta tanto è stato il famigerato Tagliavento ad illuminarci il cammino: il rosso a Krstičić è sembrato esagerato, e ha costretto la Sampdoria a un’inferiorità numerica che si è tradotta in un catenaccio lungo 80 minuti.
L’Inter, complici le difficoltà nella circolazione di palla, ha quindi faticato ancora di più a creare occasioni da gol, anche se alla fine è stato proprio Romero il migliore in campo nel primo tempo, incluso il rigore parato ad Icardi che ha impedito all’argentino di rivelare l’Osvaldo nascosto sotto la maglia.

Nella ripresa i nostri hanno cambiato marcia, costringendo la Sampdoria (checché ne dica mamma Rai, che durante l’intervallo ha parlato di “partita drammatica” e “Samp perfetta”, denotando un tasso alcolemico decisamente superiore alla media) ad arroccarsi definitivamente sulla difensiva; le poche sortite in contropiede di Okaka sono state neutralizzate da un Juan Jesus molto presente, mentre Andreolli si preoccupava piuttosto di capire come colpire Mancini a tradimento.

È così arrivato il momento di mostrare a molti scettici perché gente come Podolski e Shaqiri possa fare la differenza: l’azione dura un lampo, il tacco di Poldi serve alla perfezione il piccolo svizzero che segna il suo primo gol in nerazzurro e corona una prestazione estremamente convincente, fatta di assist, dribbling, movimenti senza palla e la sensazione costante che giochi un altro sport rispetto a molti dei 22 presenti in campo.

Niente male per uno che, nonostante provenga da uno dei maggiori club mondiali e abbia abbondantemente dimostrato di avere doti calcistiche superiori, è stato accolto in Italia a colpi di “deve dimagrire”, “ha un paio di rotolini”. Ci mancava soltanto gli dessero dello stronzo e il quadretto sarebbe stato completo.
È sempre la solita solfa: si fa un gran parlare di una serie A in caduta libera, scarsa qualità, fuga all’estero dei migliori, e quando poi un club come l’Inter riesce a prendere un talento assoluto l’unica conseguenza è quella di insultarlo alla prima occasione valida o di precipitarsi a spiegare le discutibili modalità di pagamento, dimostrando peraltro di non capire assolutamente un cazzo di fpf.

Noi cominciamo a godercelo alla faccia loro, con i suoi rotolini, la sua forma da recuperare e tutto il buono che metterà a disposizione per la maglia nerazzurra.
Gli altri si dedichino pure al puntalcazzismo, ormai sport nazionale.

About NicolinoBerti

Nasco meritatamente in provincia di Livorno e capisco immediatamente di non voler fare nulla nella vita. Ci sono brillantemente riuscito fino ad ora. Amo l'Inter dal 1987. Walter Samuel mi ha lasciato senza neanche un bacio d'addio. Spalletti è più sopportabile di Mazzarri e Lippi come toscano. Odio il 352.

360 commenti

  1. bellins: E’ arrivato il cazziatone di fabio1971…

    E’ l’ora di andare a letto bimbi…

    Buonanotte a tutti e Forza Inter, sempre e comunque.

    Senza offesa, ho letto tante di quelle cacciate stasera che se mi permetti ne posso sparare una anche io

    e comunque tu hai la fissa che io ti faccio il cazziatone, ho semplicemente approvato un discorso fatto da Nefario..

    Penso di poterlo fare, non credi?

  2. Fabio1971: Si però nel frattempo il mondo va avanti, piaccia o no.
    Ci sono altre esigenze nel calcio oltre a portare a casa il punticino scavando le trincee nella propria area.

    Provalo a vendere, a qualche compratore asiatico o estero, un pacchetto tv con le partite di Ventura, e voglio limitarmi a questa stagione.

    Una cosa inguardabile, persino se sei tifoso.

    Invece sono certo che un pacchetto di partite di solo FA Cup, delle sole squadre minori, lo vendi bene e lo guardi che è un piacere… al contrario della nostra coppa italia che è un prodotto televisivamente invendibile.

    Piaccia o no, ma oramai è così… e se devo essere sincero, è bene e sono contento che sia così.

    Spero anzi che questo processo si accelleri ulteriormente e che come conseguenza porti all’estinzione dei Ventura e dei Mazzarri, di gente che butta alle ortiche un passaggio di turno in Coppa Italia, come fece il nostro ex a parma, oppure ci ammorba con spettacoli che probabilmente danneggiano la salute mentale a guardarli troppo a lungo…

    Dico, ma la avete mai vista una partita del Torino… è una cosa che veramente provoca dei fastidi fisici… e non è l’unico…

    In FA Cup squadre inferiori al Torino provano (e talvolta addirittura riescono) a buttare fuori gli squadroni, fossero anche Chelsea o City…

    e i tifosi si IMBELVISCONO se i giocatori non ci provano a farlo…

    Altro spettacolo, altro sport.

    Perché al netto delle nostre colpe e dei nostri limiti, innegabili e lunghe da superare, OGGI, in una partita normale, con una squadra che avesse giocato una normale partita di calcio, la avremmo PROBABILMENTE VINTA BENE.

    O magari persa perché anche il Torino avrebbe potuto segnare se avesse giocato un minimo apertamente, o meglio, NORMALMENTE.

    Che abbiano vinto alla fine è un fatto del tutto casuale, perché se butti la palla in area può anche finire in rete, ma non toglie una virgola al mio discorso.

    Scusate lo sfogo

    Ma è ovvio Fabio, ma sai quanto gliene frega al Torino, a Ventura o a squadre dello stesso tipo?
    Un conto è se sei l’Inter che ha un marchio e una storia anche recente di un certo tipo, un conto è se sei Mondonico o Ventura, l’Atalanta, il Torino, il Siena, il Cesena ecc. ecc.
    Sono il primo a dire che questa mentalità rende il calcio inguardabile da noi, ma io sono un pragmatico. Dei SE non me ne faccio niente. Parto da quello che c’è. E quello che c’è è la mentalità italiana che preferisce i 3 punti sempre e comunque.
    Cambiassimo quella potremmo andare a vedere delle partite di Lega Pro e divertirci, ma purtroppo non è così.

  3. proximo: Ma è ovvio Fabio, ma sai quanto gliene frega al Torino, a Ventura o a squadre dello stesso tipo?

    Verissimo

    Ma dovrebbe importargliene invece.

    Perché con questo atteggiamento diffuso, nel calcio italiano circolano sempre meno soldi. E di questo ai loro presidenti e proprietari dovrebbe importare e molto.

    Poi come al solito siamo in Italia e anche questo discorso logico si deve arrendere a logiche che non sono tanto alla luce del sole… fosse solo il calcio difensivista il problema dell’Italia :-)

    Ma comunque un altro problema è che sono TROPPE SQUADRE. Per lo più inguardabili.

    Il numero di club in seria A dovrebbe scendere di almeno 4.

    Meno squadre, più qualità.

    Non basta ma sarebbe un inizio

  4. Fabio1971: ma certi tifosi meriterebbero Ventura come allenatore e Mazzarri come tattico per i prossimi venti anni

    Concordo!

  5. Eh lo so. Ma ragionano oggi per domani.
    Sacchi son 5 anni che dice che il livello calcio in italia è osceno ma non se lo caga nessuno.

  6. proximo: Non è spettacolare? Fotte 0 al tifoso del Toro oggi di non aver fatto spettacolo. Intanto loro si sono fatti 3 punti e noi 0, di riffa e di raffa ma in classifica non c’è scritto quanto bene li fai.

    Insomma.. :) Li fischiano dalla seconda di campionato.
    Poi ovvio che oggi hanno goduto, una vittoria al 94esimo ti prende sempre bene, ma non stanno giocando bene e sono loro i primi ad ammetterlo.

    Poi per me l’insegnamento non è questo. Posso capire se facessi la stessa cosa con una difesa di 23 anni di età media, ma farla con Glik Moretti e Bovo è una cosa che non mi fa capire COSA insegni ed a CHI.

  7. Sandrex: Poi di mio resto convinto che uno Shaqiri valga 10 Alvarez

    Lo deve ancora dimostrare, ma sono assai fiducioso quanto te…

  8. Bellins

    Diciamo che lo confermano le rispettive carriere,finora:l’augurio è che il trend prosegua in nerazzurro

  9. In definitiva, buon per loro per i 3 punti, ma non venitemi a dire “Ventura maestro di calcio”, per me i maestri di calcio sono altri.
    Pioli col Bologna (col Bologna ragazzi, con Mudingayi interno, per capirci) giocava 10 volte più offensivo. Con Archimede Morleo a dispensare sogni sotto forma di cross sgangherati. E giustamente ora è alla Lazio a far giocare straordinariamente bene una squadra che, a parte qualche giocatore, è composta da gente normalissima.
    Mandorlini gioca offensivissimo e solo nel primo anno in A il suo Verona ha valorizzato Jorginho ed Iturbe e riesumato Toni (20 gol ragazzi, manco in Arabia li ha fatti).
    Di Zeman come insegnante inutile parlare.

    Per me gente come Ventura (in primis), come Mondonico, come Cosmi, come Giampaolo, è gente che nulla da a questo sport, è gente che segue un’idea di calcio che consiste nell’hackerare l’idea di calcio altrui. Non provo stima per loro, non li ritengo validi insegnanti sotto nessun punto di vista. Sia chiaro che il mio giudizio è tecnico ed ovviamente non umano.

  10. Vujen: Insomma.. Li fischiano dalla seconda di campionato.
    Poi ovvio che oggi hanno goduto, una vittoria al 94esimo ti prende sempre bene, ma non stanno giocando bene e sono loro i primi ad ammetterlo.

    Poi per me l’insegnamento non è questo. Posso capire se facessi la stessa cosa con una difesa di 23 anni di età media, ma farla con Glik Moretti e Bovo è una cosa che non mi fa capire COSA insegni ed a CHI.

    beh, gli hanno venduto tutto l’attacco! 😀
    Poi è chiaro che a dei trentenni non insegni niente, ma al di la di quelli che erano in campo oggi o quelli che ha Ventura è un tecnico che fa quello che deve fare e chi passa dal Torino ha sempre delle buone conoscenze tattiche e sa stare in campo. Ecco perchè Darmian per me sarebbe un acquisto con i controfiocchi

  11. Fabio1971: Che abbiano vinto alla fine è un fatto del tutto casuale, perché se butti la palla in area può anche finire in rete, ma non toglie una virgola al mio discorso.

    Il tuo discorso va bene, ma l’inter deve acquistare dei giocatori che partite come quella di oggi te le facciano vincere. Molte volte mi è capitato di vedere durante la gestione mourinho e del primo mancini spettacoli come quello di oggi, ma (e c’è un ma) alcuni calciatori (non pedatori) di nome Ibrahimovic, Eto’ò, Milito, Snejder, Crespo, Maicon queste partite 9 volte su 10 te le facevano vincere. Io vorrei vedere all’inter quei giocatori.

  12. Fabio1971: Senza offesa, ho letto tante di quelle cacciate stasera che se mi permetti ne posso sparare una anche io

    e comunque tu hai la fissa che io ti faccio il cazziatone, ho semplicemente approvato un discorso fatto da Nefario..

    Penso di poterlo fare, non credi?

    Figurati…se matto ci considera minorati psichici tutti abbiamo il diritto di esprimere opinioni, non credi ?

  13. Sandrex:
    Bellins

    Diciamo che lo confermano le rispettive carriere,finora:l’augurio è che il trend prosegua in nerazzurro

    Le rispettive carriere dicono che Alvarez è vicecampione del mondo…pero il Basilea gioca sempre la champions.

  14. Comunque, purtroppo, una cosa è sicura: anche quest’anno il campionato lo vinceranno a mani basse i ladri.
    Thohir, ti prego, fai qualcosa.
    Non voglio un altro anno così.

  15. bellins: Le rispettive carriere dicono che Alvarez è vicecampione del mondo…pero il Basilea gioca sempre la champions.

    Anche l’autista del pullman dell’argentina è vicecampione del mondo…

  16. l’è holpa della hapra di ventura maremma buhaiola

    che voleva a tutti i costi pareggiare, e invece alla fine ha vinto

  17. Bellins

    Ma è solo spirito polemico o ci credi in quello che dici?
    Allora rifiutiamo lo scambio alla pari Alvarez/CR7 perchè il secondo neanche ha passato la fase a gironi ai Mondiali.

  18. Io penso, a questo punto, che il restante mercato di gennaio lo stiano facendo in prospettiva EL e prossima stagione, perché credo che il terzo posto sia un obiettivo ormai molto arduo da raggiungere.

  19. Sandrex: Allora rifiutiamo lo scambio alla pari Alvarez/CR7 perchè il secondo neanche ha passato la fase a gironi ai Mondiali

    Magari CR7 guida bene il pullman, però.

  20. bellins: Figurati…se matto ci considera minorati psichici tutti abbiamo il diritto di esprimere opinioni, non credi ?

    mattoinh7 :-) può tutto. è un caso a parte :-)

    comunque hai capito

    giornataccia per tutti, credo, almeno (e spero solo) relativamente agli aspetti calcistici

  21. Fabio1971: Senza offesa, ho letto tante di quelle cacciate stasera che se mi permetti ne posso sparare una anche io

    e comunque tu hai la fissa che io ti faccio il cazziatone, ho semplicemente approvato un discorso fatto da Nefario..

    Penso di poterlo fare, non credi?

    Ah, dimenticavo…fino a poco tempo fa facevi l’esegesi delle conferenze stampa di Mazzarri e concordavi sul fatto che fosse il principale responsabile del nostro fallimento…

    Adesso pero i nostri giocatori sono dei pipponi immondi…basta decidersi senza essere costretti a considerare caCCiate i discorsi altrui.

  22. Tagnin

    mancava ‘r budello de tu má

    stai diventando di un nuius…

  23. New Thoreau: Anche l’autista del pullman dell’argentina è vicecampione del mondo…

    Anche l’autista del pulman del Basilea, fuori dallo stadio, sente la musichina della champions

  24. bellins: Ah, dimenticavo…fino a poco tempo fa facevi l’esegesi delle conferenze stampa di Mazzarri e concordavi sul fatto che fosse il principale responsabile del nostro fallimento…
    Adesso pero i nostri giocatori sono dei pipponi immondi…basta decidersi senza essere costretti a considerare caCCiate i discorsi altrui.

    Cerco di mettervi d’accordo…
    Mazzarri era un pippone tanto quanto i giocatori che allenava.
    Penso che questa possa essere la “terza via dell’equilibrio”.

  25. New Thoreau: Il tuo discorso va bene, ma l’inter deve acquistare dei giocatori che partite come quella di oggi te le facciano vincere. Molte volte mi è capitato di vedere durante la gestione mourinho e del primo mancini spettacoli come quello di oggi, ma (e c’è un ma) alcuni calciatori (non pedatori) di nome Ibrahimovic, Eto’ò, Milito, Snejder, Crespo, Maicon queste partite 9 volte su 10 te le facevano vincere. Io vorrei vedere all’inter quei giocatori.

    eh lo so… è esattamente questo il punto

    oggi avremmo continuato a rimbalzare sul muro del toro anche se avessimo giocato 360 minuti, e prima o poi la cacchiata in difesa la avremmo fatta…

    Ci voleva un Ibra che di forza pura la mettesse nel sette, oppure una discesa a tutto campo di un Maicon….

    speriamo nel mercato

  26. bellins: Anche l’autista del pulman del Basilea, fuori dallo stadio, sente la musichina della champions

    Quello è poco ma sicuro, l’altra cosa sicura è che Shaqiri ha giocato nel Bayern ed ora nell’Inter , mentre Alvaretto arranca nel Sunderland.

  27. Bellins

    Non devi inalberarti,forse siete rimasti in 3 -ma nel globo- a considerare la rosa di settembre da Champion’s.
    Che poi,più che convincere noi,devi più che altro lottare con la media punti fatta finora:secondo me è quella che frega i tuoi ragionamenti

  28. Sandrex: Che poi,più che convincere noi,devi più che altro lottare con la media punti fatta finora:secondo me è quella che frega i tuoi ragionamenti

    Però Bellins nella sua perseveranza a me , onestamente, è SIMPATTICO.
    😀

  29. Sandrex:
    Bellins

    Ma è solo spirito polemico o ci credi in quello che dici?
    Allora rifiutiamo lo scambio alla pari Alvarez/CR7 perchè il secondo neanche ha passato la fase a gironi ai Mondiali.

    Lo spirito polemico è insito in ognuno di noi…tant’è che vorrei capire se il gol contro la samp in coppitalia ti ha fatto capire che Shaq vale 10 volte, ripeto 10, Alvarez.

  30. New Thoreau: Però Bellins nella sua perseveranza a me , onestamente, è SIMPATTICO.

    Anche tu mi stai simpppattico..eheh

  31. bellins: Lo spirito polemico è insito in ognuno di noi…tant’è che vorrei capire se il gol contro la samp in coppitalia ti ha fatto capire che Shaq vale 10 volte, ripeto 10, Alvarez

    Dai un occhio qui e poi dimmi che ne pensi 😀 😀

  32. Bellins

    Si chiamano iperboli.
    Fatto sta che Alvarez,che da noi -a malapena titolare -ha fatto da schifo a mediocre,risultando positivo in tipo 20 gare in 4 anni manco gioca nel Sunderland.
    Shaqiri a 23 anni viene via dal Bayern giusto perchè davanti ha Robben Ribery e Muller.
    Io una lieve differenza la vedo
    Ma se tu sei una vedova del Maravilla chiedo scusa per averti urtato

  33. bellins: Ah, dimenticavo…fino a poco tempo fa facevi l’esegesi delle conferenze stampa di Mazzarri e concordavi sul fatto che fosse il principale responsabile del nostro fallimento…

    Adesso pero i nostri giocatori sono dei pipponi immondi…basta decidersi senza essere costretti a considerare caCCiate i discorsi altrui.

    no no, PROPRIO non hai capito, speravo di si, ma evidentemente no

    PER ME MAZZARRI continua ad essere il principale e ATTUALE responsabile della nostra posizione in classifica, della nostra condizione fisica e del fatto che la nostra rosa è terribilmente mal assortita, persino per il suo gioco e ancor di più per quello di Mancini

    Ha sbagliato talmente tutto che mezzo campionato è da buttare, mezza rosa è da buttare (non perché è scarsa, in sé, non in tutti gli elementi comunque, hai Palacio, Kovacic, Hernandes, Icardi, Handanovic, volendo Medel e Vidic, avevi Osvaldo ecc ecc.), ma perché sembra assemblata a caso, e le indicazioni ha affermato di averle date LUI… eh..

    Non si guarisce dalla malaria in un paio di giorni, ce ne vogliono molti di più e dopo rimani per un bel po’ piuttosto debolino.

    Siamo convalescenti e alterniamo giorni buoni a ricadute, e per il momento siamo strutturalmente piuttosto deboli.

    Le conferenze stampa lasciamo stare, dai ti prego, non le paragonare, non a quest’ora, che è meglio per tutti

    Buon Mazzarri a tutti, e non dimenticate Frustalupi, che è tanto bravo a fare le coreografie dei balletti in panchina, e Mago Pondrelli, che magari la preparazione fisica la sbaglia di brutto e i giocatori non corrono nemmeno in sella a una moto, ma è davvero tanto bravo a fare le sculture con i palloncini e a fare intrattenimento alle feste di paese… suuuh.. di che stiamo parlando, davvero…

    Prima di parlare di giocatori scarsi, parliamo di giocatori allenati a caso e messi insieme estraendoli a sorte da un bussolotto

  34. Sandrex:
    Bellins

    Non devi inalberarti,forse siete rimasti in 3 -ma nel globo- a considerare la rosa di settembre da Champion’s.
    Che poi,più che convincere noi,devi più che altro lottare con la media punti fatta finora:secondo me è quella che frega i tuoi ragionamenti

    Non mi inalbero, al contrario di altri che usano le maiuscole…stiamo solo parlando di calcio
    E Shaq migliorera la nostra media, ne sono convinto, sinceramente.

  35. Fabio1971: Prima di parlare di giocatori scarsi, parliamo di giocatori allenati a caso e messi insieme estraendoli a sorte da un bussolotto

    Su mazzarri siamo d’accordo, ma da quello che si vede sembra che mancini stia smontando pezzo per pezzo le precedenti scelte di mercato (e non solo quelle della gestione mazzarri).

  36. Rumenigge Shingo Tamai

    Oggi, per battere il Torino, non serviva la rosa da Champions dei miei coglioni.
    Oggi serviva che in tanti (quasi tutti) facessero qualcosa di diverso rispetto a quello che hanno fatto.
    Kovacic si è nascosto per tutta la partita.
    Podloski, Icardi, D’Ambrosio e (in misura minore) Guarin hanno gigioneggiato.
    Palacio è palesemente non in grado di giocare due partite in 3 giorni ed è arrivato a fine partita che sbagliava gli appoggi a 3 metri.
    I Kuzmanovic e gli Obi (terremoto e tragedia) li ammortizzi tranquillamente, se gli altri giocano. Se tutti stanno a guardare la partita, in campo sembra che ci vadano 11 Kuzmanovic.
    Se la formazione iniziale l’ha essenzialmente scritta Tosel, Mancini oggi ha toppato i cambi; pur tenendo conto che i due infortuni hanno devastato ogni possibilità di raddrizzare la partita.
    Volendo fare l’allenatore da salotto, io non avrei lasciato in campo né Palacio né Kuzmanovic, ma avrei ridisegnato la squadra con Hernanes davanti e Kovacic al posto di Kuzmanovic.
    Ma sono quisquilie, perché la squadra ha giochicchiato, ad un livello simile di quello di Empoli.
    Miglioreremo?
    Io vedo che giochiamo una partita bene ed una male. Ciò significa che siamo astrattamente in grado di giocare bene (il Genoa è 2 volte meglio del Toro, per dire) e che dobbiamo trovare continuità nelle prestazioni.
    Lo faremo.
    *
    Capitolo Ventura.
    Ventura fa benissimo il suo lavoro. Oggi ci ha rapinato 3 punti in casa, ma non è una colpa, semmai un merito. Basta capire che quel lavoro lo può fare solo al Torino e mai all’INTER.
    Magari nelle interviste a fine partita ci vorrebbe meno enfasi da parte dei giornalettisti. I quali anziché lodarne le grandi capacità tattiche, potrebbero limitarsi a dire: “oggi avete piazzato le trincee davanti all’area di rigore, sperando in qualche rinvio alla viva il parroco. Risultato raggiunto”
    *
    Capitolo Osvaldo.
    Smettetela di rimpiangerlo, perché vi ha detto che siete una squadra di merda, allenata da un fallito.
    Come ha detto Mancini, è meglio se lui va a trovare una squadra del suo livello.

  37. bellins:
    E Shaq migliorera la nostra media, ne sono convinto, sinceramente.

    Lui da solo non so,insieme agli altri innesti si spera di sì
    Certo che gli acquisti di prospetti di valore,e non di semplici scommesse, come Shaqiri a me piacciono molto

  38. proximo:

    Io non so se Mancini resterà (io non credo ma è una supposizione mia), ma se resterà o se se ne adrà e arriverà uno che fa un gioco simile (e sappiamo TUTTI chi è) si troverà in mano una squadra ben costruita, giovane, di prospettiva, che già gioca con certi meccanismi e gli uomini per farlo. Mi pare che finalmente il tanto agognato progggetto ora abbia trovato una partenza. Serve da parte dei tifosi una dose di pazienza e di cercare di capire che se bastasse avere una rosa o una formazione di un certo tipo per conseguire automaticamente dei risultati potremmo fare a meno di giocare e scrivere la classifica a settembre.

    Quoto tutta questa ultima parte del tuo commento.
    E aggiungo: non è per ribaltare i discorsi a favore delle proprie opinioni, ma forse gli innesti di nuovi giocatori sono stati fatti anche perchè il nuovo allenatore ha bisogno di pedine diverse per il suo goco.
    Facile no? Allenatore diverso = giocatori diversi.

    In fondo anche Benitez voleva cambiare un paio di titolari ad una squadra che tre mesi prima aveva stravinto tutto.

    Uno come Mancini ha tutta l’autorevolezza per poter fare questo tipo di discorso: “ok, vengo. Ma prendete i giocatori che voglio io, che questi che ci sono ora potevano andare bene per il mio predecessore” (ma con lui hanno reso 6 punti in più di Stramaccioni o un terzo di stagione avvilente quest’anno).

    Ecco, in questo senso scontiamo ancora i disastri di Mazzarri. Due esempi: 22 milioni per Hernanes, il giocatore più costoso degli ultimi 10 anni in proporzione alla sua utilità, l’acquisto di D’Ambrosio che inizia a giocare ad aprile. Giocatori comprati per un allenatore che poi non ha saputo come impiegarli e farli vincere contro gli arcinoti Cagliari-Parma di quest’anno o i Livorno-Chievoecc. dell’anno scorso.

    Quindi, mi permetterei di dire che la volontà di cambiare alcuni giocatori non sconfessa la validità della rosa ma semplicemente il lavoro svolto dal predecessore, al di là dei risultati ottenuti (ricordarsi l’esempio Benitez dopo Mou). Poi, che Shaquiri, Podolski e Brozovic siano meglio degli agongnati Behrami o Inler, o degli effettivi in rosa Obi, Kuzmanovic, Mvila, Osvaldo e lo stanco Palacio, non ci piove.

    Se il mercato dovesse completarsi così come si prospetta, gli esuberi che avremmo sarebbero principalmente due: Guarin e Hernanes, overo giocatori di una certa qualità ma che non rientrano nel progetto tecnico di Mancini.
    Il senso del cosiddetto “progetto” sta tutto qui: significa dire a certi giocatori: “sei buono, ma ora e nel futuro non mi servi, preferisco ripartire con gente nuova di pari o superiore livello”. Il resto, quelli cosiddetti mediocri (ci sono, e chi lo nega!) se si riescono a vendere ok e allora fai cassa e alllo stesso tempo fai salire al loro posto dei giovani della primavera sicuramente senza perderci in rendimento, altrimenti te li tieni per le rotazioni-sostituzioni-squalifiche-infortuni ecc.

    Ora vedremo per esempio Murillo chi andrà a sostituire dei 4 centrali in rosa. Se sostituisce uno tra Ranocchia e Jesus, non vuol dire che sono stati reputati non all’altezza o “mediocri”, ma semplicemente perchè con loro la società può fare cassa senza per questo perdere il rendimento in campo (al di là del giudizio su quello espresso dai due); se partirà Vidic, vorrei vedere chi potrebbe giudicare quest’ultimo una “pippa” o un “giocatore finito”; infine non potrebbe sostituire un rincalzo come Andreolli (tra l’altro sempre bene nelle sue ultime uscite) perchè spendere quei soldi per una riserva non avrebbe senso.

    Chiudo rilevando tutte ste paranoie sui terzini e ad oggi, 25 gennaio, sembra che la società non ne senta così tanta l’urgenza, visto che gli obiettivi di mercato sono altri. Poi, magari, sarà smentito con un’altra sorpresa chissà… vedremo. O forse la società dovrebbe leggere di più i nostri consigli qui su questo blog

  39. mariolinho: Quindi, mi permetterei di dire che la volontà di cambiare alcuni giocatori non sconfessa la validità della rosa ma semplicemente il lavoro svolto dal predecessore

    OH… PERFETTO!!

  40. Rumenigge Shingo Tamai

    @Mariolinho: Ranocchia parte.

  41. Sandrex: Lui da solo non so,insieme agli altri innesti si spera di sì
    Certo che gli acquisti di prospetti di valore,e non di semplici scommesse, come Shaqiri a me piacciono molto

    Cosa avrà pensato oggi Brozovic in tribuna a san sirò?
    A- Minchia che merda;
    B – Io con quello nero con il numero 20 non ci gioco manco morto;
    C – Ma qui in Italia prima della partita vera fanno sempre una sfida tra scapoli e ammogliati?
    😀

  42. Fabio1971: Prima di parlare di giocatori scarsi, parliamo di giocatori allenati a caso e messi insieme estraendoli a sorte da un bussolotto

    Alla fine ci siamo capiti…

    Vi ringrazio Sandrex e New Thoreau per avermi fatto sfogare, dopo questa sconfitta ne avevo bisogno…scusate ma ho scelto voi, chissa perche…

    Cmq tranquilli anch’io considero Shaq superiore ad Alvarez e speriamo che il Sunderland si e ci salvi…

    Forza Inter!

  43. bellins: Vi ringrazio Sandrex e New Thoreau per avermi fatto sfogare, dopo questa sconfitta ne avevo bisogno…scusate ma ho scelto voi, chissa perche…

    Quando si sceglie un prodotto o un servizio si tende sempre a preferire quello migliore e con maggiore qualità… Ci siamo capiti, vero?
    ;-D

  44. New Thoreau: Quando si sceglie un prodotto o un servizio si tende sempre a preferire quello migliore e con maggiore qualità… Ci siamo capiti, vero?
    ;-D

    Eh, come no..posso fare l’abbonamento ?

  45. Comunque, ragazzi, basta tabelle di marcia e basta dire “le prossime sono tutte partite abbordabili”…

  46. Scusate un’ultima curiosità sui nostri nuovi aqcquisti.
    Podolski non è in forma;
    Shaqiri gioca degli spezzoni di partita perché non è in forma;
    Brozovic prima di esordire da titolare dovrà allenarsi perché non sarà in forma…

    Ma questi prima di venire all’inter che cazzo facevano? Gli impiegati delle poste?

  47. A tutti gli accusatori di Kovacic. In questa partita e’ sfuggito un piccolo particolare. Ventura gli ha messo intorno una gabbia umana. Non appena la palla si avvicinava ai suoi paraggi , c’erano minimo due giocatori addosso.
    Ed io la partita la ho seguita su un canale inglese ed anche i cronisti lo hanno fatto notare.
    Poi come avevo previsto da ieri, i problemi del Milan sono spariti automaticamente, adesso tutti a dare addosso all’Inter.

  48. P.S.
    Sui nuovi acquisti. Sono stati fermi per la sospensione invewrnale dei loro campionati, cio’ nonostante corrono il doppio di quelli che gia’ c’erano.

  49. Pacific: A tutti gli accusatori di Kovacic. In questa partita e’ sfuggito un piccolo particolare. Ventura gli ha messo intorno una gabbia umana. Non appena la palla si avvicinava ai suoi paraggi , c’erano minimo due giocatori addosso.

    Infatti, siccome il croato ha ampiamente dimostrato finora di non essere assolutamente in grado di gestire una situazione di quel tipo (mentalmente e tatticamente), Mancini avrebbe fatto bene a spostarlo davanti alla difesa, arretrando la sua posizione di una ventina di metri, passando ad un 433 (Kovacic nelle veci di Pirlo, Guarin e Kuzmanovic a buttarsi dentro l’area come mezz’ali). Il giro-palla sarebbe stato più veloce e avremmo tolto riferimento al Torino, saremmo andati decisamente meglio. Certo, con il senno di poi sembra facile, anche se il sottoscritto lo ha pensato ad onor del vero attorno al 37′ del primo tempo.

    Comunque, anche senza toccare nulla di tattico, oggi con due terzini di qualità questa partita la vincevi, tranquillamente: se hai a disposizione Donkor da una parte e Obi dall’altra legittimi l’avversario a giocare tutto dentro la sua area. Non servivono due fenomeni, bastavano due terzini in grado di supportare un’azione e crossare dignitosamente, che sapessero dare un senso a tutto lo spazio che avevano a disposizione quando dopo un lento giropalla la sfera arrivava a loro.

    Inoltre, concludo poi me la dormo, avete presente l’errore di Ranocchia al 44′ del secondo tempo? Quell’apertura sbagliata sulla sinistra di una decina di metri, quella finita in fallo laterale? Ecco. La natura di quell’errore è la stessa che determina che 4 minuti più tardi si prenda gol all’ultimo secondo su palla inattiva. Aggiungo anche: la ragione di ciò è la stessa per cui certi giocatori non saranno MAI e POI MAI da grande squadra. Chi vuol intendere intenda. Notte.

  50. @IlCasa.
    Dai. non vorrai mettere la croce Donkor per quei pochi minuti che e’ stato in campo.
    Su altri giocatori, concordo c’e chi lo e’ e chi vorrebbe esserlo.
    Ma il trattamento di Kovacic va avanti da diverso tempo, quindi sarebbe giusto trovare una soluzione.
    In piu’ se i compagni continuano a nascondersi dietro ai difensori a chi cacchio dovrebbe passarla la palla?
    Perche’ questo e’ il problema principale. Totale mancanza di movimenti per smarcarsi e dettare il passaggio negli ultimi 30 metri.

  51. P. S.
    I due terzini di qualita non li abbiamo avuto dai tempi di Burnich- Facchetti.
    Tuttalpiu’ uno, Maicon.

  52. Maxell

  53. ec. Maxwell

  54. Perché Brehme ti faceva schifo?

    Pacific:
    P. S.
    I due terzini di qualita non li abbiamo avuto dai tempi di Burnich- Facchetti.
    Tuttalpiu’ uno, Maicon.

  55. io da molti commenti che leggo deduco solo che in Italia è impossibile programmare perchè gira e rigira siamo tendenti sempre e solo al ” compriamo i giocatori e si vince”.. non funziona proprio così e ci sono tremila esempi.

    Oggi s’è giocato male, mazzarri non c’entra na cippa solo che sembra che si aspetti ogni passo falso per riabilitarlo. è stato il peggiore in assoluto della storia dell’Inter! e non ha costruito nulla.

    Sto qua ci sta provando e se ci sarà riuscito o no diciamolo più in là.

    Inoltre, ok il commento a caldo ma è impensabile passare dal calore per i nuovi acquisti a commenti tipo ” siamo allo sfascio”… ma di cosa, su…. il campionato nostro è iniziato il giorno del derby. e ci vuole maledettamente tempo. Io sono fiducioso.

  56. kovacic88: si aspetti ogni passo falso per riabilitarlo

    questo secondo me è l’errore che poi fa alzare le muraglie tra anti e pro-mazzarriani.
    Quello che si vuole far notare è che certe prestazioni sono costanti da agosto, e la cosa ancor più strana è che comunque non si verificavano neppure l’anno scorso, sempre con Mazzarri.
    Da una tenuta difensiva che si era aggiustata rispetto al 12-13 e che aveva portato a trasformare le sconfitte della stagione precedente in pareggi, ora ci si aspettava che ci fosse il salto di qualità e che i pareggi diventassero vittorie.
    Si parla tanto della paura che ha instillato Mazzarri ma venivamo da un quinto posto (cioè quinta squadra in italia e quarta per minori sconfitte): trovo un po riduttivo, e semplicistico, ricondurre tutte le nostre difficoltà all’asserito timore inoculato dall’ex allenatore

  57. tagnin:
    l’è holpa della hapra di ventura maremma buhaiola

    che voleva a tutti i costi pareggiare, e invece alla fine ha vinto

    E’ chiaramente colpa nostra, non penso questo possa essere minimamente in discussione. Anzi è un filone di discussione che per me si esaurisce in 2 minuti netti.

    Contestualmente si parlava di certuni allenatori incensati dalla stampa specialistica e secondo me sopravvalutatissimi.

  58. Nuovo post

  59. allenatori come ventura e squadre come il torino ci sono sempre state, inutile stare a parlare del fatto che non è giusto difendere in 10, che all’estero ecc. ecc.

    il discorso da fare è: perchè le soffriamo tanto? cosa si può fare per batterle?
    secondo me il principale problema è (almeno per partite come quella di ieri) la totale assenza di iniziativa da parte dei giocatori più tecnici
    da palacio, kovacic podolski e shaqiri mi aspetto qualcosa in più di uno scarico indietro a 5 metri
    devono tentare qualcosa di diverso, devono rischiare

    se ieri pogba non si prende la responsabilità di quella giocata, la juve chiude 0-0 col chievo
    ok, pogba è di un altro livello, ma il discorso è quello

    l’unico che da noi si prende questi rischi è guarin, poi non azzecca mai un tiro (gli assist invece si), ma almeno ci prova
    tra l’altro anche ieri ho avuto conferme che in quel ruolo può fare bene

  60. alebianchi73:
    allenatori come ventura e squadre come il torino ci sono sempre state, inutile stare a parlare del fatto che non è giusto difendere in 10, che all’estero ecc. ecc.

    il discorso da fare è: perchè le soffriamo tanto? cosa si può fare per batterle?
    secondo me il principale problema è (almeno per partite come quella di ieri) la totale assenza di iniziativa da parte dei giocatori più tecnici
    da palacio, kovacic podolski e shaqiri mi aspetto qualcosa in più di uno scarico indietro a 5 metri
    devono tentare qualcosa di diverso, devono rischiare

    se ieri pogba non si prende la responsabilità di quella giocata, la juve chiude 0-0 col chievo
    ok, pogba è di un altro livello, ma il discorso è quello

    l’unico che da noi si prende questi rischi è guarin, poi non azzecca mai un tiro (gli assist invece si), ma almeno ci prova
    tra l’altro anche ieri ho avuto conferme che in quel ruolo può fare bene

    Quoto anche le virgole.
    Da noi mancano giocatori con PERSONALITA’ (tradotto, PALLE) di fare la giocata che possa smuovere 11 statuine. A nulla serve fare 80% di possesso palla se si arriva solo al limite dell’area per poi tornare indietro. La porta purtroppo è DENTRO l’area…
    E tutti noi interisti sappiamo che partite come quella di ieri hanno la beffa dietro l’angolo, e invece di un punticino (comunque deludentissimo, intendiamoci) ne porti a casa 0. Potrei citare dozzine di partite così, ma mi limito alle più recenti (anche dell’anno scorso) Inter-Sampdoria, Genoa-Inter, Lazio-Inter, Inter-Atalanta, Chievo-Inter.