Inter-Sampdoria: la partita

La Coppa Nazionale, si sa, è sempre stato il primo amore di Mancini (10 vittorie in Italia, 1 in Inghilterra, 1 in Turchia: la stella d’argento dovrebbe metterla lui, altro che Roma o Juve) e in questo esordio proprio non vuole steccare, tantomeno contro la sua Sampdoria allenata dal suo grande amico Mihajlovic.

In campo la formazione quasi titolare, con Medel e Kuzmanovic a coprire la coppia Andreolli-Juan Jesus e, soprattutto, il debutto di Shaqiri dal primo minuto a completare una linea d’attacco che non vedevamo almeno dal 2010: Shaqiri, Kovacic e Podolski alle spalle di Icardi. Anche se i quattro si specchiano troppo e mancano di incisività, non riuscendo a essere concreti contro una Samp in 10 dal 12esimo minuto proprio grazie a una loro azione.
Ma i campioni, lo sappiamo, risolvono anche le partite in cui sembra che la palla non voglia entrare neanche su rigore (sbagliato da Icardi). E così va: verticalizzazione di Shaqiri, boa di Podolski e triangolo sullo stesso Shaqiri, che con un tiro a incrocio sul secondo palo bagna il suo debutto con un gol decisivo. Poi la Samp fa in tempo a restare in 9 e Icardi ad approfittare di un disimpegno sbagliato di De Silvestri all’ultimo minuto: anticipa Romero e festeggia con il gol numero 15 in stagione (in 26 presenze) la nascita della sua primogenita Francesca.

Nello storify, tutta la partita raccontata da Nk, NicolinoBerti e Grappa. Con numerosi ospiti e costanti riferimenti a quello che è il vero faro di questa squadra e di tutto il calcio italiano: Zdravko Kuzmanovic.

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

79 commenti

  1. Altro rinvio per Moggi…

    “Oggi si scrive l’ennesimo capitolo del caso Calciopoli: l’appuntamento è in Cassazione. Il tribunale di Napoli ha rinviato l’udienza a lunedì 23 marzo, quando si ripartirà con la requisitoria e si finirà con le discussioni dei legali, per poi concludere con la camera di consiglio e la sentenza. La condanna di reato associativo è a rischio per prescrizione.”

    http://www.calciomercato.com/news/calciopoli-oggi-in-cassazione-rischi-rinvio-e-prescrizione-723207

    Viva l’Italia!

  2. bellins: francamente M’Baye non mi è sembrato tutto questo pippone immondo con il terrore negli occhi…pensa te che ho fatto (da pisano poi), sono andato a vedere , per curiosità, qualche pagella su un sito (alelivorno.it) e guardando qualche pagella, ho notato un 5, molti 6,5 e qualche 7.

    Certo non è un fenomeno, ma ha 20 anni e tutto il tempo per migliore, basta farlo giocare (da noi ha giocato poco più di 300 min).

    per me.. ovviamente

    dovrebbe mettere su una 10ina di chili di muscoli per tenere botta in difesa

    poi sarebbe però meno veloce,e anche questo è un problema

    e comunque i muscoli ai piedi non gli fanno niente, non li raddrizzano…

    Per me siamo sotto ai livelli di un Duncan, che a Livorno in B prometteva bene (fu realmente decisivo per la promozione) e invece da quando è tornato in A si è perso (o il gioco si è fatto troppo duro)

    Comunque giocatori non titolari in una Inter “normale”, e neanche riserve, se il livello della rosa è adeguato.

    Il fatto che in un certo momento storico siano stati più volte (anche da me) invocati in campo al posto dei titolari, non li rende giocatori migliori di quel che sono, ma semplicemente testimoni quanto eravamo scesi in basso con il livello dei pur eroici titolari (lo dico in anticipo per mattoinh7 e forse per Sandrex)

    Dammi Suarez e Lucas Leiva, e di Duncan non senti più nemmeno parlare. Idem per Mbaye.

    Dammi invece Cambiasso che palesemente non ce la fa ma si ostina a non mollare niente, oppure Zanetti** che deve raggiungere qualche record e vuole giocare titolare anche alla Playstation, ed allora ti attacchi anche alla speranza che un Duncan almeno corra.

    ** ah, a proposito, il personaggio non è neanche un minimo autocelebrativo, no, eh… cattivi noi a pensarlo, che ultimamente fosse un po’ troppo preso dal proprio mito… NON BASTAVANO LE FASCETTE (AUTO)CELEBRATIVE; ADESSO PURE IL FILM :-) SULLA SUA VITA E CARRIERA…

    http://www.calcioweb.eu/2015/01/inter-la-storia-di-zanetti-diventa-un-film-video/164471/

    Al prossimo Conclave in Vaticano…. chi lo può dire, cattolico lo è abbastanza, ambizioso pure :-) .. vediamo… fra qualche anno… l’incarico in effetti sarebbe piuttosto prestigioso… e poi come si fa a non volere bene a Zanetti, pure i tifosi delle altre squadre lo rispettano… :-)

  3. hom rivisto in stato di totale e completa atarassia tutto il secondo tempo…
    vabbe’ che sopo l espulsione la

  4. @tagnin: provare uno tra kovacic ed hernanes? uno li’ con guarin( o meglio kuz) e uno trequartista!
    ovviamente arrivasse un lucas leiva lo metterei con guarin nei 2 davanti la difesa con medel in panca..

  5. ???

    dicevo…
    che dopo l espulsione la Samp ha piazzato il pulman con un rigorosissimo 4-4-1 dove il 4-4 era piazzato al limite della loro area e l’uno (l’armadio Okaka) nei paraggi della nostra…difficile entrare senza Xavi-Iniesta-Messi…
    e il nostro gioco mi è sembrato di una monotonia stucchevole, ma cosi’ stucchevole che piu stucchevole non si puo…per fortuna l invenzione PODOLSKI SHAKIRI…e vabbe poi l errore loro sul gol di Icardi
    insomma 2-0 OK…ma altre azioni da gol nisba, pericolosità zero…
    se Ventura ha visto la partita, si presenta col pulman anche lui abbandonandosi a qualche incursione in contropiede…
    che, vista l affidabilità di Kuz, saranno da temere moltissimo…
    bravo JJ sull armadione nero…
    l ho pure visto in uno spunto con dribbling sulla linea di fondo della Samp che mi ha fatto pensare…ma sulla fascia sx ???

  6. @Bellins.
    Con l’avvento di Berlusconi, l’Italia e’ andata tutta in “Prescrizione.” Agli avvocati basta trovare i piu’ inutili dei cavilli per andare avanti a rinvii fino alla prescrizione. Quando in altri paesi si va in carcere per direttissima.
    Tutte le leggi mirate a proteggere i delinquenti.

  7. Fabio1971: per me.. ovviamente

    dovrebbe mettere su una 10ina di chili di muscoli per tenere botta in difesa

    poi sarebbe però meno veloce,eanche questo è un problema

    e comunque i muscoli ai piedi non gli fanno niente, non li raddrizzano…

    Per me siamo sotto ai livelli di un Duncan, che a Livorno in B prometteva bene (fu realmente decisivo per la promozione) e invece da quando è tornato in A si è perso (o il gioco si è fatto troppo duro)

    Comunque giocatori non titolari in una Inter “normale”, e neanche riserve, se il livello della rosa è adeguato.

    Il fatto che in un certo momento storico siano stati più volte (anche da me) invocati in campo al posto dei titolari, non li rende giocatori migliori di quel che sono, ma semplicemente testimoni quanto eravamo scesi in basso con il livello dei pur eroici titolari (lo dico in anticipo per mattoinh7 e forse per Sandrex)

    Dammi Suarez e Lucas Leiva, e di Duncan non senti più nemmeno parlare. Idem per Mbaye.

    Dammi invece Cambiasso che palesemente non ce la fa ma si ostina a non mollare niente, oppure Zanetti** che deve raggiungere qualche record e vuole giocare titolare anche alla Playstation, ed allora ti attacchi anche alla speranza che un Duncan almeno corra.

    ** ah, a proposito, il personaggio non è neanche un minimo autocelebrativo, no, eh… cattivi noi a pensarlo, che ultimamente fosse un po’ troppo preso dal proprio mito… NON BASTAVANO LE FASCETTE (AUTO)CELEBRATIVE; ADESSO PURE IL FILM SULLA SUA VITA E CARRIERA…

    http://www.calcioweb.eu/2015/01/inter-la-storia-di-zanetti-diventa-un-film-video/164471/

    Al prossimo Conclave in Vaticano…. chi lo può dire, cattolico lo è abbastanza, ambizioso pure .. vediamo… fra qualche anno… l’incarico in effetti sarebbe piuttosto prestigioso… e poi come si fa a non volere bene a Zanetti, pure i tifosi delle altre squadre lo rispettano…

    Vabbeh, mo due papi argentini di fila….
    Comunque in questi giorni quando voglio farmi due risata vado sui blog milanisti.
    Dicono che sulla nostra sponda la presidenza ascolta i tifosi.
    Alcuni si spingono fino a invocare Prodi presidente della Repubblica.

  8. Io sono sempre stato pro giovani e pro canterani, tanto da farmi prendere un sacco di pernacchie e rimbrotti da tanti.

    Ma la mia teoria è molto semplice:

    Se compri i Mudingay, Palombo, Schelotto, Silvestre, Kuzmanovic, Jonny, Alvarez, Zarate e pipponi simili……se rinnovi all’infinito a vecchie glorie spendendo follie fuori logica….allora io sto dalla parte delle scommesse verso i Donati, Duncan, Mbaye, Biraghi, Benassi, Puscas ecc….. Ti costano zero, se testi 15 per tirarne fuori 5 e vai avanti così: simili modello Ajax.

    Se invece costruisci un tessuto intelligente, sei assolutamente allineato al tuo mister, intelligente pure lui, e sai fare l’imprenditore moderno comprando bene e vendendo meglio e punti su giocatori forti a un passo dall’essere campioni, qualche giocatore fatto è finito e a contorno qualche giovane da crescere e qualche veterano a stipendi sensati….Ecco che io i canterani che sforno li vendo (ecco devo venderli) per foraggiare il progetto di cui sopra.

    Quindi per me bene così …..anche se si potrebbe incassare un po’ di più.
    Forse Sabatini è un po’ più bravo dei nostri in questo…

  9. Fabio1971: Per me la carriera di Mbaye ad alto livello è già finita, da adesso in poi si vivacchi o si scende ancora…

    Hai ragione da vendere. M’Baye è uno scarsone. La sua dimensione è la serie B. Non ci piove.

  10. Sulla partita di ieri.
    Ci mancano un regista nei due di centrocampo ed un centrale che sappia anche impostare l’azione.
    Facciamo molte cose bene ma a 2 Km/h.
    Icardi continua a non convincermi (al di là del rigore sbagliato). Non so se essendo ancora giovane crescerà ancora molto, ma se ci danno i 30/35 milioni di cui si favoleggia, lo porto io in braccio al destinatario.

  11. Gran cosa di Dodo l’azione con cui si è procurato il rigore…. nessuno l’ha sottolineato. ..

    stop a seguire con l’esterno, con il giro a tagliare fuori il marcatore, passandogli quindi davanti costringenfolo al fallo, tutto fi prima, tutto veloce, in un fazzoletto di campo in area….

    se l’avesse fatto Pobbà domani avresti il titolone su tuttosporc “120 milioni non bastano piú”

    diciamolo

  12. Gargano
    Ma com’è che con noi era una poppa e con rafa Ciccio sudato è diventato playmaker inamovibile?

  13. nino44: Gargano
    Ma com’è che con noi era una poppa e con rafa Ciccio sudato è diventato playmaker inamovibile?

    “Playmaker” mi pare una parola grossa 😀
    Secondo me nei due di centrocampo fa il “Medel”. Comunque, secondo me, i due si equivalgono.

  14. Fabio1971: Gran cosa di Dodo l’azione con cui si è procurato il rigore…. nessuno l’ha sottolineato. ..

    Quell’azione l’ha fatta benissimo, però nell’arco della partita ha fatto poco altro… Tecnicamente mi pare buono, ma lo vedo un po’ “molliccio”.

  15. Dodo non ha ne il nome ne la faccia del gran giocatore di classe cpn una sua peculiare dimensione fisico-atletica…sembra la parodia di ben altri nomi…didi vava Pelé…

  16. Cosa vi dicevo???????

    E c’è qualcuno che sta a fare la punta al l’espulsione di ieri sera?

  17. Che arbitri di merda!!!
    Per me lo fanno apposta…

  18. Noooooo…non ci posso credere…mi sa che sto calcio non è più una cosa seria…vediamo se esiste una giustizia divina…

  19. Non so se sono più vergognosi e ignobili gli arbitri italiani o i telecronisti e opinionisti TV.

    Di certo incapaci entrambi. …e tutti profumatamente pagati con i nostri soldi.

  20. Il bello è che ci tampinano il Cazzo tutti i giorni sul gol non gol, arbitri addizionali e mandrie varie.
    Poi di fronte ad un rigore inventato e un’espulsione regalata 2 deficienti al microfono dicono: “bravissimi i 2 napoletani a procurarsi i falli anche se dubbi e indurre l’arbitro a fischiare”.

  21. Allan è un gran bel giocatore!

  22. kovacic88:
    Allan è un gran bel giocatore!

    é quello che ho pensato anche io durante la partita…….potrebbe essere un buon acquisto secondo me. Il giocatore adatto per dare un pò più di velocità alla squadra in quella zona del campo in cui siamo carenti

  23. Sembrerebbe brozovic e murillo

    due operazioni da 10 ml l’una… non robetta, quindi..

    sembrerebbe, speriamo e vediamo…

  24. Signori. Ormai e’ chiaro che i veri protagonisti nel calcio sono diventati gli arbitri. Altro che giocatori top, qua e top la’. Sono gli arbitri che decidono chi vince e chi perde. E’ ormai un “CALCIO WRESTLING”, dove tutto e’ deciso a priori. Una cosetta da aggiungere. Ma a questa coppa non frega un cacchio a nessuno ????????????
    Tutti in campo con le riserve e mollicci, mentre in Inghilterra si scannano anche per le amichevoli piu insignificanti.
    Per forza poi i giuocatori italiano fuori dal confino non valgono una cippa. Abituati come sono a certi andazzi!!!

  25. Comunque resto del parere che “l’espulsione” come e’ usata nel calcio andrebbe eliminata, e rimpiazzata con una espulsione a tempo, anche se si vuol espellere il giocatore colpevole . Una squadra non dovrebbe giocare in inferiorita’ per l’intera partita, perche’ la stessa viene falsata e ne perde lo spettacolo.
    E guarda un po’, questo succede solo nel calcio, dove e’ totalmente ignorata la tecnologia.

  26. Fabio1971: Sembrerebbe brozovic e murillo

    Dopo The Wall, forse arriva Murillo…un nome, una garanzia.

  27. Pacific:
    Signori. Ormai e’ chiaro chei veri protagonisti nel calcio sono diventati gli arbitri. Altro che giocatori top, qua e top la’.Sono gli arbitri che decidono chi vince e chi perde.E’ ormai un “CALCIO WRESTLING”, dove tutto e’ deciso a priori.Una cosetta da aggiungere.Ma a questa coppa non frega un cacchio a nessuno ????????????
    Tutti in campo con le riserve e mollicci, mentre in Inghilterra si scannano anche per le amichevoli piu insignificanti.
    Per forza poi i giuocatori italiano fuori dal confino non valgono una cippa. Abituati come sono a certi andazzi!!!

    E’ una cosa ormai radicalizzata da un po’, anche quando arbitravo io era così. Alle basse categorie no, lì frega niente a nessuno, ma quando cominciano ad andarci di mezzo i tanti soldi di un’industria le cose cambiano.
    Poi gli errori ci stanno e di vedere male capita, soprattutto alle velocità a cui giocano oggi, ma ti posso assicurare che un arbitro di livello può metterti davvero in enorme difficoltà e se è abbastanza bravo non ha bisogno di episodi clamorosi come rigori o cose del genere. Non te ne accorgi nemmeno. Tagliavento è un ottimo esempio di come si può diventare internazionali, essere considerati “bravi”, ma avere un impatto sulla partita e sul risultato tutt’altro che neutro. Basta saper leggere una partita e applicare il regolamento più alla lettera o più interpretativi a seconda.

  28. Per Murillo dicono che è fatta, anche se dovrebbe arrivare a giugno…

    Ducan è stato riscattato dalla Samp per 3 ml e M’Baye verrà riscattato a giugno per circa 4 ml, se il Bologna ritorna in serie a.

  29. Nuovo post!