Inter-Lazio: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

116 commenti

  1. juventus che culo.

  2. ha ha ha juve.

  3. Com’é bello vedere i gobbi perdere ai rigori…anche se piccole sono pur sempre delle soddisfassioni…

  4. Rumenigge Shingo Tamai:
    @ Matto: tiriamo poco perché sbagliamo una quantità enorme di passaggi e perché non riusciamo a mettere un cross decente quasi mai.
    Quello che tu dici sul difendersi alti potrebbe dirlo benissimo mazzarri. L’abbiamo visto in 17 mesi: si gioca coperti, si gioca bassi, temendo di non riuscire a difendersi negli spazi e si finisce per prendere lo stesso un gol, senza avere però alcuna possibilità di venire a capo della partita.
    Non imponiamo il nostro gioco? Non lo facciamo per 90 minuti, questo è vero. Però ieri sera la Lazio (che non è una da finale di Champions, ma neanche una squadra di scarpari) non è che la palla l’abbia vista tanto.
    Tiriamo poco e tiriamo male, ma io tendo a pensare che sia il retaggio di un’impostazione che deve essere spurgata del tutto. Basti pensare che i primi inserimenti di centrocampisti li abbiamo visti da quando è arrivato Mancini; quando quello di prima si limitava a dire che Alvarez e Kovacic non entravano in area di rigore perché sono stupidi.
    Sui gol.
    Il primo è un gol della domenica, perché in area di rigore uno stop a seguire che taglia fuori l’intera linea difensiva capita una volta su 100. Si può fare di meglio? Ex post si può sempre. Nella dinamica dell’azione, quello è un gol della domenica. Amen.
    Il secondo nasce da un problema tattico, che si è riproposto più volte. A destra D’Ambrosio saliva a spingere fino all’area di rigore, lasciando praterie dietro di sè. Se a Ranocchia non riesce l’anticipo (mancava Medel), l’avversario è in porta. Anche perché Nagatomo stava anche lui, ad minchiam, a ridosso dell’area di rigore e doveva fare una diagonale di 150 metri.
    Jesus poteva fare di più nell’uno contro uno, certamente. Da uno come lui, mi aspetto che la palla o l’uomo non arrivino all’area di rigore. Per il resto ha fatto una bella partita.

    Analisi lucida e totalmente condivisibile. Se porti il pressing al limite della tua area di rigore, come da dettami tattici mazzariani poi per arrivare all’altra porta hai .70 metri. Dopo mezz’ora sei cotto. Il problema non è correre, e correre bene.

  5. Vedere i gobbi perdere mi fa bene. Ovvio che non giocavano in Italia con un arbitro italiano.

  6. @ss61
    l’arbitro era italiano.

  7. Ben gli sta ai gobbacci, per quanto riguarda noi sono fiducioso sul fatto che il mancio sembra avere le idee chiare. La dirigenza lo accontenterà.?

  8. Amstaf:
    E’ morto Joe Cocker.

    R..i.p.
    Notevole la sua versione di With a little help from my friends

  9. E finalmente il concetto che non è QUANTO si corre ma COME si corre è passato vedo.
    Solo un appunto: l’Inter con Mazzarri aveva un baricentro medio e un possesso palla più alto di quella di Mancini, di fatto il secondo baricentro più alto del campionato (i dati si trovano sul sito della Serie A), ma giocava molto orizzontale e a ritmi bassi, tirando pochissimo e quasi sempre contro difese schierate. Questo implica che spesso si facevano inserimenti e riposizionamenti “a vuoto”, soprattutto quando c’era poca armonia di movimento tra i reparti (spesso), costringendo molti giocatori a muoversi tantissimo. Il motivo della tanta corsa a vuoto prima era questo, non che si giocava più bassi e quindi più lontani, ma il fatto che il gioco era poco organizzato.

  10. io sono fiducioso ma giocare un calcio offensivo con questi giocatori è molto pericoloso, la cazzata è sempre dietro l’angolo, la quantità di “occasioni della vita” gettate poi al vento (cagliari, parma, udinese, lazio e qualche altra che starò dimenticando) sono troppe e alla fine mi sa che saremo qui a rimpiangerle.

  11. In questa annata avara di soddisfazioni per i nostri colori la mancata qualificazione alle coppe europee delle merde bbilaniste e la sconfitta in SCI dei ladri di torino sono da salutare con grande giubilo e soddisfazione… Anche quest’anno la serenità del natale è salva.
    Auguri a tutti.

  12. due righe sulla partita a doha di ieri:

    primo tempo inguardabile, a ritmi neanche da amichevole.
    la jumerdus ha perso quell’argento vivo che conte le dava e si dimostra almeno alla pari se non inferiore alla roma (IMHO)
    anche il napoli non è che sta messo bene e la sua fase difensiva è imbarazzante e rimarrà tale anche dovesse arrivare un thiago silva, perchè ciccio-rancore-benitez se ne frega zero di rimanere a rete inviolata.
    ovviamente sono stato strafelice che i gobbi l’abbiano presa in c…, giusto per chiudere bene l’anno. 😀

  13. Per me pensare di andare a vincere al Merda Stadium, dato l’evidente periodo di riassestamento psico-tattico che stiamo passando, è utopia.
    Un pareggio mi andrebbe già bene, con una vittoria…mi fermo qui 😉

  14. Mercato: tutti i giornalai parlano di cerci come primo obiettivo poi la gazzetta dice Perisic e Lennon come seconde opzioni, il corriere apre stamattina annunciando l’imminente arrivo di podolski dall’arsenal (?), sky dice cerci con opzionali markovic e Lennon… Lucas Leiva per il centrocampo.
    Dei nomi che fanno sarei contento, ovvio non entusiasta ma quantomeno renderci più competitivi per il 3 posto.
    Il mio sogno è arrivare a Perisic, giocatore per me fortissimo, più di cerci ma non penso che il wolfsburg lo lasci andare facilmente ne tantomeno in prestito dato che economicamente sta bene…
    Vedremo, sperando arrivino.
    Voi cosa ne pensate di questi nomi? Possono dare quel qualcosa in più o sono brocchi?

  15. Le uniche cose da considerare sui cartastraccia sono culi e tette di belle donne .
    Per il resto minchiate da dare da bere ai creduloni .
    Sembra che i giocatori cambino 10 squadre al giorno.
    Chi piu ne ha, piu’ ne spara.
    Non credo a niente finche’ non leggo note ufficiali dalla societa’.

  16. Dunque sembrerebbe che Vidic non giochi a causa di vecchie ruggini in Premier con il Mancio?
    Lo sospettavo…