Qarabag-Inter: infografica

Con l’ultima partita dei gironi si chiude stasera la seconda fase dell’Europa League. L’Inter, già qualificata come prima, va ad affrontare il Qarabag con una formazione di giovanissimi e seconde linee in attesa di conoscere l’avversario del turno successivo e iniziare così il cammino nell’Europa che conta. Tottenham, Villareal, PSV, Liverpool e Ajax sono solo alcune delle squadre che contenderanno all’Inter la vittoria finale in quella che è a tutti gli effetti la competizione più importante nel panorama calcistico europeo, a differenza della Champions League in cui si dimeneranno club di seconda fascia come Porto, Shaktar Donetsk, Basilea, Juventus e compagnia.

Nell’infografica alcuni numeri sulle squadre che hanno partecipato a questa seconda fase e su alcuni dei loro giocatori più importanti mentre stasera, sul campo, gli occhi saranno tutti per i giovanissimi che -speriamo- prenderanno il loro posto in futuro. Baldini, Mbaye, Khrin, Bonazzoli probabilmente titolari con Donkor, Costa, Sciacca, Dimarco e Palazzi pronti a subentrare: per alcuni sarà la prima volta, per altri quasi.

Per tutti, indistintamente, ci sarà il nostro tifo.

Per una volta senza ansie da risultato.
(anche se sì: siamo certi che ci sarà qualcuno pronto a farne un dramma, comunque vada)

19_Qarabag_Inter

About MILO

Un giorno mi è stato chiesto: "cosa fai per vivere?", non ho saputo rispondere. Tra Rum e Whiskey scelgo il secondo, preferibilmente Irish. Convinto che un giorno queste frasi diventeranno citazioni. Interista designer.

72 commenti

  1. Fabio1971: quindi fammi capire Mattoinh7 il punto sarebbe che tu lo avevi detto.

    E allora? :-)

    Bravo io! :)

    A parte gli scherzi e le battute non so che dirti. La situazione che l’Inter vive oggi era più che preventivabile e ha responsabili noti con nomi e cognomi ben chiari.

    Arrangiarsi.

    Senza dimenticare che non è che la gente che c’è adesso garantisca la massima affidabilità, ma ha ovviamente bisogno di tempo.

    Noi tifosi invece ci attacchiamo al xxxxx e ogni domenica ci godiamo questi belli spettacoli (?) fino a quando le cose miglioreranno visto che “non può piovere per sempre” (cul cit.).

    Per fortuna però che almeno sembra essere una consapevolezza più diffusa del problema anche tra i tifosi e credimi, per chi come me ha visto svolare i seggiolini con l’Alaves è già tanta roba.

  2. Fabio1971: mancano cioè le Guest Stars, come nel cinema… un certo tipo di film, per quanto buono, al botteghino non incasserà più di una certa cifra se non ingaggi ANCHE una Angelina Jolie, nel cast, per fare da richiamo, OLTRE che diversi bravi giovani attori emergenti…

    eh

    però se la trama del film è bella anche se formata da attori sconosciuti guadagnerà e darà fama ai componenti(attori, registi, produttori ecc.)

    con Mancini è più facile creare entertainement ma se lo pigli per culo ti lascia di sasso e se ne va, cioè io non so con che basi lo hanno convinto, anche perchè ausilio non riesce a vendere nulla per cercare di fare mercato

  3. Sandrex: è stato un centrocampista difensivo da 20 e passa gol totali.

    ehmmm il numero di goal subiti per la SUA totale assenza di filtro a centrocampo, essendo appunto un centrocampista difensivo, come la inquadri nel tuo scenario??

    a 4/5 mil netti all’anno, fra altro (non ricordo le cifre, magari sono 3, più probabilmente 6)

    Guarda che Olsen è stato “invocato” in un ben determinato periodo circoscritto, in cui la situazione era particolarmente insostenibile… non in tutto il post-triplete, eh…

    fai correre Cambiasso o prendi Yaya-Toure e nessuno invoca Olsen, Odino e Aurgelmir

  4. Fabio1971: ehmmm il numero di goal subiti per la SUA totale assenza di filtro a centrocampo, essendo appunto un centrocampista difensivo, come la inquadri nel tuo scenario??

    ah non so, e quest’anno che lui manca come la metti tu?
    e figurati che manco c’è uno che si renda pericoloso in avanti,in compenso

  5. Fabio1971: ehmmm il numero di goal subiti per la SUA totale assenza di filtro a centrocampo, essendo appunto un centrocampista difensivo, come la inquadri nel tuo scenario??

    Immagino che solo lui non facesse filtro a centrocampo…senza contare che non mi sembra che adesso ne prendiamo molti meno…

    Eh….ma la fase difensiva…

    Ma il punto, per l’ennesima volta, sembra non essere chiaro:

    certo che è stato giusto sostiuire determinati personaggi, è stato giusto per ragioni:

    A) tecniche
    B) anagrafiche
    C) economiche

    ripeto: sostituzioni più che giuste.

    La questione è: abbiamo sostituito ADEGUATAMENTE determinati personaggi?

    È inutile (e perdonami, pure sciocco) venie a dire: “prendi Yaya Toure e nessuno invoca Olsen”, perché l’Inter non è una Società in grado di prendere Yaya Touré. Ma quando al posto di Cambiasso, Stankovic, Thiago Motta, Zanetti vedo arrivare Gargano, Mudingay, Poli, Palombo (che non è che non paghi) allora, se permetti, mi viene qualche dubbio.

    A dx non ho mai chiesto che al posto di Maicon arrivasse Dani Alves, ma vedere Jonathan mi fa specie…a sx non ho mai chiesto Kolarov o Bale, ma Pereira e Nagatomo mi fanno sorgere qualche dubbio, specie se poi Pereira lo pago 11 milioni. Non ho mai chiesto di passare da Eto’o – Milito a Rooney – Benzema, però pensavo che qualcosa di meglio di Zarate – Castaignos si potesse fare.

    Oppure sempre a centrocampo vedo che passo dai 40 gol di Cambiasso a uno come Medel e/o M’Vila pagati milioni su milioni che invece la porta non al vedono mai affiancati da gente come Obi e Kuzmanovic.

    Se permetti, sulla base di quello che sto vedendo, me ne sbatto le palle del filtro a centrocampo visto che sono costretto a vedere gente che non sa passarsi la palla.

  6. *i tifosi come corso46 ora possono davvero vedere la loro fede in Moratti dove arriva, che a fare il presidente innamorato con i dividendi Saras son bravi tutti.

    chi ad esempio? sbaglio o i dividendi si potevano anche mettere in saccoccia invece di comprare l’Inter e mantenerla?

    nel 1995 quando la comprò erano altri tempi e del Fpf nemmeno si parlava e non c’era una che una società calcistica che non fosse indebitata fino al collo, cosa che peggiorò con la legge Bosman permettendo al singolo giocatore di fare quel cazzo che gli pareva alla fine del contratto obbligando le singole società che lo volevano trattenere a rinnovarglielo con cifre più alte in modo tale da potere recuperare almeno i soldi spesi per lui.

    altra fregatura perchè poi questo qui non lo schiodavi più da dove era a meno di trovarne una disposta a comprarlo e poi a pagargli l’ingaggio.

    allora le più furbe si sono inventate il marketing. le sponsorizzazioni, il brand ed altre pirlatine varie che con il calcio non avrebbebero dovuto c’entrare un tubo perchè uno spettacolo si dovrebbe mantenere da solo vendendo i biglietti per andare a vederlo e niente altro, ed era questo che io mi chiedevo come facessero a stare in piedi le società calcistiche, ma dal momento che non erano soldi miei non mi sono mai posto il problema ne quando si perdeva ne tanto meno quando si è cominciato a vincere.

    adesso i nodi sarebbero arrivati al pettine?

    amen, non mi cambia una virgola il giudizio su Moratti, perlomeno con lui ho vissuto anni da leone e se adesso pago dazio chissenefrega, quelli non me li toglierà nessuno.

  7. da manciniano convinto non posso non notare il trattamento di favore che il Mancio sta avendo sui due blog che frequento e se prima la cosa mi ha stupito adesso mi è ancora più incomprensibile considerando le partite di merda che stiamo infilando in serie tralasciando l’ultima di Europa Legue per non infierire.

    capisco che il tempo che ha avuto a disposizione non gli ha consentito di fare quei correttivi di gioco che ha in mente, ma se le cose fossero rimaste come tutti si pensava dovessero rimanere, visto che un secondo allenatore la società non se lo poteva permettere, credo che se Mazzarri fosse rimasto e avesse perso anche con l’Udinese come il Mancio, lo avremmo scorticato vivo dentro San Siro e lasciato lì a morire.

    invece al Mancio si riconoscono tutte le attenuanti possibili compresa la più rifiutata come scusa a Mazzarri, vale a dire una rosa piena di brocchi.

    difatti di là ho detto che se hanno preso il Mancio per saperlo tanto valeva lo chiedessero a me che gli sarebbe costato molto meno.

    era una battuta ma vedo che adesso siamo tutti d’accordo per cui da rosa da terzo posto alla pari con le altre siamo passati a rosa da nono decimo posto con la fretta di salvarsi il culo al più presto e la partita con il Chievo non è più una partita da vincere per inseguire le prime posizioni ma è da vincere in chiave salvezza, quasi come uno spareggio tra noi e loro.

    ora non è che il Chievo metta paura, ma nemmeno l’Udinese in casa ce l’aveva messa e dal momento che fuori casa ne abbiamo vinta una a Cesena per grazia ricevuta, non vedo come si possa essere ottimisti andando a giocare con i veronesi che paiono un pochino meglio del Parma.

    ora rifaccio l’osservazione che ho fatto subito dopo avere visto l’obbrobrio della partita in Europa Legue vinta per 1-2 contro i francesi: non era meglio che il Mancio lavorasse solo sull’autostima e la voglia dei giocatori di dimostrare a lui quanto fossero bravi lasciando l’impostazione di gioco di Mazzarri così com’era modificandola al momento opportuno, invece di inventarsi ruoli fantasia per gli attaccanti e insistere a giocare con la difesa a 4 quando non abbiamo un terzino che uno che sappia difendere?

    chiedo eh? senza per questo volere risalire alle calende greche e incolpare ancora Moratti per non avere venduto Maicon e Milito subito dopo il triplete che francamente ‘sta storia ha rotto i coglioni, considerando che qui e di là dopo che Ausilo era riuscito a fare le nozze con i fichi secchi riuscendo a portare da noi Vidic, M.vila, Medel, Osvaldo e il fenomenale Dodo’ con poche lire, poco mancava che lo facevate Cavaliere del Lavoro per meriti acquisiti sul campo.

    spero che la fiducia che avete nel Mancio sia ben riposta perchè io in lui l’ho sempre avuta ma in squadra aveva Ibra, Stankovic, Cambiasso, Samuel e Maicon, tanto per non fare tutto l’elenco e gente come Nagatomo, Obi, Jonhatan, Medel, M.vila, Kuzmanovic , Dodo’ ecc. ecc. con lui non avrebbe nemmeno toccato la terra di un campo di gioco, mentre adesso gli tocca lavorarci sopra.

    speremm!

  8. Motivo in più per cacciare Mazzarri che ha avallato l’ennesima cazzata delle volpi in dirigenza. Vedremo ora cosa combina Mancini che se continua a mettere un’ala a fare il terzino uno palesemente fuori condizione in attacco e un mediano scarso oltre che lento a fare l’ala ci manda dritti in B…
    blockquote cite=”comment-272440″>

    Sandrex: in ogni caso più utile di tutti gli altri che c’erano e ci sono
    tra l’altro nel periodo post triplete, cioè da quando è reputato “finito”, è stato un centrocampista difensivo da 20 e passa gol totali.
    Il soprammobile….

    però fischia come corre Medel

  9. vorrò sempre bene al Cuchu, senza contare che via lui l’illuminata tifoseria evoluta non sa più con chi prendersela

    voglio dire, basta vedere medel per capire che infierire è inutile

  10. corso46:
    da manciniano convinto non posso non notare il trattamento di favore che il Mancio sta avendo sui due blog che frequento e se prima la cosa mi ha stupito adesso mi è ancora più incomprensibile considerando le partite di merda che stiamo infilando in serie tralasciando l’ultima di Europa Legue per non infierire.

    capisco che il tempo che ha avuto a disposizione non gli ha consentito di fare quei correttivi di gioco che ha in mente, ma se le cose fossero rimaste come tutti si pensava dovessero rimanere, visto che un secondo allenatore la società non se lo poteva permettere, credo che se Mazzarri fosse rimasto e avesse perso anche con l’Udinese come il Mancio, lo avremmo scorticato vivo dentro San Siro e lasciato lì a morire.

    invece al Mancio si riconoscono tutte le attenuanti possibili compresa la più rifiutata come scusa a Mazzarri, vale a dire una rosa piena di brocchi.

    difatti di là ho detto che se hanno preso il Mancio per saperlo tanto valeva lo chiedessero a me che gli sarebbe costato molto meno.

    era una battuta ma vedo che adesso siamo tutti d’accordo per cui da rosa da terzo posto alla pari con le altre siamo passati a rosa da nono decimo posto con la fretta di salvarsi il culo al più presto e la partita con il Chievo non è più una partita da vincere per inseguire le prime posizioni ma è da vincere in chiave salvezza, quasi come uno spareggio tra noi e loro.

    ora non è che il Chievo metta paura, ma nemmeno l’Udinese in casa ce l’aveva messa e dal momento che fuori casa ne abbiamo vinta una a Cesena per grazia ricevuta, non vedo come si possa essere ottimisti andando a giocare con i veronesi che paiono un pochino meglio del Parma.

    ora rifaccio l’osservazione che ho fatto subito dopo avere visto l’obbrobrio della partita in Europa Legue vinta per 1-2 contro i francesi: non era meglio che il Mancio lavorasse solo sull’autostima e la voglia dei giocatori di dimostrare a lui quanto fossero bravi lasciando l’impostazione di gioco di Mazzarri così com’eramodificandola al momento opportuno, invece di inventarsi ruoli fantasia per gli attaccanti e insistere a giocare con la difesa a 4 quando non abbiamo un terzino che uno che sappia difendere?

    chiedo eh? senza per questo volere risalire alle calende greche e incolpare ancora Moratti per non avere venduto Maicon e Milito subito dopo il triplete che francamente ‘sta storia ha rotto i coglioni, considerando che qui e di là dopo che Ausilo era riuscito a fare le nozze con i fichi secchi riuscendo a portare da noi Vidic, M.vila, Medel, Osvaldo e il fenomenale Dodo’ con poche lire, poco mancava che lo facevate Cavaliere del Lavoro per meriti acquisiti sul campo.

    spero che la fiducia che avete nel Mancio sia ben riposta perchè io in lui l’ho sempre avuta ma in squadra aveva Ibra, Stankovic, Cambiasso, Samuel e Maicon, tanto per non fare tutto l’elenco e gente come Nagatomo, Obi, Jonhatan, Medel, M.vila, Kuzmanovic , Dodo’ecc. ecc. con lui non avrebbe nemmeno toccato la terra di un campo di gioco, mentre adesso gli tocca lavorarci sopra.

    speremm!

    Giovedì ha giocato a 3 dietro infatti ma sinceramente grandi miglioramenti non ne ho visti… Sul discorso “eh però WM sarebbe stato contestato se avesse ottenuto gli stessi risultati del Mancio” ti sei già risposto da solo all’inizio… Non puoi paragonare un anno e mezzo di lavorocon nnemmeno un mese. In generale trovo assurdo il paragone stesso per cercare di difendere l’uno o l’altro… Ma d’altro canto capisco che l’argomento inter oggi non suggerisca molti altri spunti di riflessione. Al massimo un “Thohir caccia il grano”… Che dire.. Sperem!

  11. Mamma mia che silenzio….

    Cmq il Mancio nonostante la classifica e la rosa scarsa, crede ancora nel terzo posto.

    E poi ci chiedono perché con Maxzzarri non eravamo cosi ottimisti…

  12. A volte il silenzio vale oro.
    E’ stato detto di tutto, ma una certezza rimane, i peccati commessi la scorsa estate saranno duri da eliminare in tempo breve. Dare carta bianca a Mazzarri e’ stato uno dei piu’ grandi errori mai commessi. Ed il tenere ancora gente che ha portato a questa decisione lo e’ altrettanto.

  13. Pacific: Mazzarri e’ stato uno dei piu’ grandi errori mai commessi. Ed il tenere ancora gente che ha portato a questa decisione lo e’ altrettanto.

    Parole sante…

  14. Quotone per @Pacific sempre sostenuto.

    Tuttavia abbiamo bisogno di punti perchè la valanga persa per strada la stiamo pagando ancora. Vedere oggi parma e cagliari e sapere che abbiam perso con entrambe…vabbeh lasciamo perdere.

    Comunque spunti interessanti dalla conferenza stampa di oggi del Mancio…attendiamo fiduciosi…

  15. sì sembra che abbiamo la facoltà di resuscitare i morti.
    Guardate l’Udinese, a parte venire a sbancare San Siro, è da 8 partite che le piglia indiscriminatamente da tutti.
    speriamo di invertire presto rotta

  16. Bravo Corso46 già il nome fa capire che te ne intendi.Comunque con Ranocchia Jesus e Dodò no dico Dodò uno
    che solo a vederlo con che tenacia si fionda a battere le rimesse laterali andrebbe mandato a pulire la darsena,
    con Guarin colui al quale hanno asportato la parte razionale del cevello e Kuzmanovic al cui cospetto Jonk sembra
    Pelè ecco con questi paradossalmente col non gioco di Mazzarri potevamo strappare una salvezza anticipata
    ma con il calcio champagne di Mancini rischiamo che ci portino all’inferno!!

  17. Ora, una dirigenza seria e competente, nel caso di una squadra scalcagnata e mediocre come la nostra, fa in modo che il tecnico abbia al campo di allenamento i giocatori da lui richiesti sul mercato il 2 di gennaio in modo da giocarsi qualche chance in più nella partita del 6 contro i gobbi.

  18. bellins: Cmq il Mancio nonostante la classifica e la rosa scarsa, crede ancora nel terzo posto.

    Non credo, comunque, abbia interesse a dire cose tipo “facciamo al più presto 40 punti” oppure “lotteremo con le unghie per non essere risucchiati in zona retrocessione”.

  19. Sandrex: speriamo di invertire presto rotta

    Io credo che alla lunga ci toglieremo dall’attuale posizione in classifica (vale a dire il dodicesimo posto), anche se penso il valore dell’attuale squadra sia collocabile tra il quinto ed il settimo posto. A dire il vero, con la dipartita di cambiasso e Samuel (e relativa sostituzione con pedine di peso inferiore) credo saremo più vicini alla settima che non alla quinta posizione.

  20. New Thoreau: credo saremo più vicini alla settima che non alla quinta posizione.

    Penso che, con l’attuale rosa, dovremmo cercare di strappare l’ultimo posto per la qualificazione in EL oppure puntare forte sulla CI, se vogliamo restare in Europa.
    Tutto ciò, ovviamente, fatto salvo significativi interventi sul mercato di gennaio.

  21. New Thoreau: una dirigenza seria e competente, nel caso di una squadra scalcagnata e mediocre come la nostra

    prima di poter inserire gente nuovva devi riuscire a eliminare il rudo, cosa che l’attuale area tecnica finora non è stato in grado di fare

  22. Nuovo post!