Palermo-Inter: la partita

About Twintercronache

Le #twintercronache di tutte le partite dell'Inter. Live su @Bausciacafe

120 commenti

  1. un saluto a quello sfaticato di sgrigna

    quest’anno invece di fare post tecnico-tattico(cult cit)
    si limiterà al copia-incolla

  2. ragazzi ma solo a me nel pc mi appare ancora il post di presentazione del sito? Per tenermi aggiornato devo collegarmi con l’iPad..sul computer non mi si aggiorna nulla! È un problema un po’ comune a tutti voi?

  3. Quindi fammi capire, siccome il Napule fa schifo abbiamo il diritto di peggiorare pure noi e farci sfuggire ancora il 3o posto?

    Boris I:
    …basta vedere il salto di qualità (..) che hanno fatto a Napule …. 4e3sempio recente e calzante…ma ora va di moda lo “stil nuovo” (il bel giuoco)… P.S. peraltro a Palermo si è sempre sofferto, anche quando abbiamo potato a casa i tre punti(che con un “arbitro”al posto del killer di domenica, avremmo comunque raccattato)…

  4. Kuzmanovic ha dichiarato che ha preparato bene la partita di domani… Aiuto…

  5. Per me a fronte dei cambiamenti della nostra squadra è molto difficile impostare una discussione su certe questioni alla terza giornata di campionato. Su altre possiamo invece già cominciare a esprimerci in maniera più o meno approfondita. Sollevo qualche spunto:
    – Icardi e Osvaldo NON sono compatibili.
    – Hernanes ad oggi ha dimostrato di avere soltanto una combinazione di nome-soprannome altisonante. La ragione per me non è tattica.
    – Guarin come seconda punta ha ampiamente dimostrato anche in passato di non essere in grado di sviluppare nulla, ma ad oggi come mezz’ala lo preferisco al precitato.

    Le nostre ambizioni stagionali possono essere sintetizzate anche quest’anno con una frase: “DIO CI CONSERVI PALACIO”.

  6. era un’osservazione nel solco di quella di sandrex ed altri commentatori (da me condivisa)… ma aspiriamo al terzo posto (io ci spero!) per diritto divino? mi sa che non hai seguito la politica societaria a livello di investimenti (forte riduzione del tetto ingaggi e giocatori presi in prestito – eccetto uno – a condizioni favorevoli : non è che puoi prendere o pretendere il meglio!) … perché i giocatori son capre, mentre dal miste’ (non il mio preferito) si pretendono obbiettivi ambiziosi … #vivalacoerenza #tifosinonpercaso

    ZeMario:
    Quindi fammi capire, siccome il Napule fa schifo abbiamo il diritto di peggiorare pure noi e farci sfuggire ancora il 3o posto?

  7. Beh, però ammetterai che ci sono molte squadre, direi quasi tutte che spendono meno di noi e a dirla tuttaquello di quest’anno mi era sembrato un mercato sensato che ci poneva tra il 3o e il 4o posto. Non siamo in Bundesliga ne in premier.

    Boris I:
    era un’osservazione nel solco di quella di sandrex ed altri commentatori (da me condivisa)… ma aspiriamo al terzo posto (io ci spero!) per diritto divino? mi sa che non hai seguito la politica societaria a livello di investimenti (forte riduzione del tetto ingaggi e giocatori presi in prestito – eccetto uno – a condizioni favorevoli : non è che puoi prendere o pretendere il meglio!) … perché i giocatori son capre, mentre dal miste’ (non il mio preferito) si pretendono obbiettivi ambiziosi … #vivalacoerenza #tifosinonpercaso

  8. Facciamo a capirci.

    Che se un undici siffatto:

    Handanovic
    Ranocchia Vidic JJ
    D’Ambrosio Kovacic Medel Hernanes Dodo
    Palacio Icardi (Osvaldo)

    non sia in grado di competere per il terzo posto perché “i giocatori son capre”, forse non ci siamo proprio.
    Io ho un concetto di “capra” molto, ma molto differente.

    E di questa formazione manca solo Palacio, gli altri ci son tutti.

    Basta avere un’idea che esuli dal “palla all’esterno, che rientra, la passa alla mezzala, che la da’ dietro al mediano, che la gira all’altra mezzala, che la passa all’altro esterno”, in attesa che succeda qualcosa.
    Questo è “pretendere obbiettivi ambiziosi”?
    A me pare il minimo sindacale.

    Poi, oh, sarà come dite voi.

    “ma io no crete.” (cit)

  9. Solito Bilan soliti furti.

  10. A occhio l’Empoli come squadra già si muove molto meglio di noi, un 4-4-2 ordinato, lineare: allenatore Maurizio Sarri.

  11. Adesso provoco…

    Vidic in tre giornate ha causato un rigore, si è fatto espellere ed ha regalato un gol al palermo…

    :DD

  12. Max Power:
    A occhio l’Empoli come squadra già si muove molto meglio di noi, un 4-4-2 ordinato, lineare: allenatore Maurizio Sarri.

    A scanso di equivoci e detto simpaticamente: ma a breve devo aspettarmi che qualcuno cominci ad invocare pure il nome di Sarri dopo i vari Pioli, Zenga e chi più ne ha più ne metta? A proposito avete qualcosa contro i pelati? Perchè Colantuono e Corini non me li nomina mai nessuno? Che se le cose si devono fare bene si facciano fino in fondo. Io voglio Ciccio Graziani. 😀

  13. BigMama: Handanovic
    Ranocchia Vidic JJ
    D’Ambrosio Kovacic Medel Hernanes Dodo
    Palacio Icardi (Osvaldo)

    Io qui sono d’accordo con te, anche a me quest’undici almeno sulla carta piace. L’unico appunto che avevo fatto ad inizio stagione era legato alla consistenza della mediana, ciò mi chiedevo in determinate partite a chi spettasse prendere effettivamente in mano il centrocampo e al netto dell’età e delle qualità tecniche mi sarei aspettato che questo compito venisse svolto da Hernanes, che abbiamo pagato tanto. Invece ad oggi sono molto deluso da lui, ho la sensazione che quell’investimento sia stato sbagliato e che se al posto suo ci fosse un giocatore veramente di carisma, in grado di dettare i tempi e interpretare al meglio entrambe le fasi (Strootman, Thiago Motta), a fronte della crescita di Kovacic e del buon Medel di questo inizio (ma non vedo perchè non possa mantenersi su questi livelli) potremmo considerarci a tutti gli effetti un top team, magari non considerando tutta la rosa nel suo insieme, ma almeno nell’undici per me potremmo esserlo. Con questo Hernanes (talvolta sostituito da un anarchico Guarin) per me siamo sempre qui, galleggiamo tra un 4°/5° posto (e dire che c’è tanta mediocrità quest’anno, anche in alta classifica).

    Ad oggi continuerei cmunque con Mazzarri, anche in relazione alle eventuali alternative, arriverei fino in fondo supportandolo al 100%, poi a fine stagione ci si registra e si valuta il suo operato in maniera oggettiva e valutando tutto; nel mio piccolo la vedo così. :)

  14. @ Il_Casa
    La mia era una provocazione ma ho sempre l’impressione, e secondo me anche parecchi di voi che quando giocano le altre squadre si muovano in campo meglio di noi, quasi tutte..
    per esempio non ho visto nell’Empoli nessuna voragine tra i reparti, nessun lancio lungo più di una ventina di metri, ieri c’erano Guarin, Icardi e Osvaldo che hanno fatto partita a se in attesa del lancio del difensore di turno.

  15. Il problema non è mai di modulo, è di filosofia di gioco.

    L’Inter di Mourinho non era spettacolare e bella da vedere – questione di estetica del calcio opinabile -, ma era un esempio perfetto di cosa vuol dire giocare compatti, di squadra, concentrati, pronti a verticalizzare e ripartire. L’Atletico di Simeone affronta le partite sempre con lo stesso spirito e la stessa organizzazione: ha 11 giocatori che si muovono in automatico distruggendo il gioco avversario senza mai imporre il proprio, ma sanno talmente bene cosa fare che riescono ad essere efficaci in tutti i reparti. Quale sia poi lo schema tattico adottato è irrilevante, sebbene, nel caso del Chelsea specialmente, la presenza di qualche fuoriclasse ovviamente sposti l’ago della bilancia.

    Mazzarri appartiene a quella categoria di allenatori che pratica un calcio fatto di ripartenze: squadra che difende compatta e non crea gioco, ma ribalta l’azione velocemente o con la spinta sugli esterni, oppure verticalizzando in 3 passaggi, cosa vista a Napoli. Per fare questo non si deve mai, mai, mai, mai andare in inferiorità a centrocampo: ecco perché gioca a 5 in mezzo. Non è un “bel” calcio, ma può essere molto efficace.
    Io mi chiedo se questa rosa sia adatta a questo tipo di impostazione. Ad esempio a me questa difesa a 3 convince, tutti i nostri esterni mi sembrano esterni alti e non terzini, Guarin e Hernanes sono potenzialmente due ottime mezzali, Medel è un incontrista a tutto campo e le punte sono complete, sebbene la coppia Osvaldo – Icardi non mi convinca visto che preferirei una seconda punta più rapida e comunque preferisca Palacio con uno dei due. Penso anche che questa impostazione di gioco non sia la più adatta per Kovacic che io vedrei meglio come centrale di un centrocampo a 3.
    Siccome però mi è stato detto che è stato fatto un mercato concordato con l’allenatore, allora lascio stare i dubbi e mi convinco del fatto che il mister abbia in mano una rosa a lui congeniale.

    Tuttavia ad oggi non solo manca la qualità di manovra, ma mancano ancora fluidità e capacità di attaccare in velocità come una squadra che ha degli schemi e degli automatismi di gioco sa fare, aspetto di vedere da parte della squadra una crescita sotto questi aspetti. Immagino e spero che Ausilio pensi e veda queste cose e che eventualmente le spieghi a Thohir (che è indonesiano e quindi ovviamente non capisce nulla né sa nulla di calcio) onde decidere con giusto preavviso se è il caso di insistere con questa gestione e con questo progetto tecnico, ammesso e non concesso che a quel punto noi ci si ritrovi con una rosa che può essere facilmente riutilizzabile in maniera proficua da un nuovo allenatore, problema questo che viene spesso sottovalutato quando si esonera un allenatore convinti che il problema a quel punto sia risolto al 90%.

    In sostanza credo che Thohir concederà a Mazzarri il giorne d’andata più quello di EL; è un manager di stampo anglosassone, ragiona di testa, non di pancia. Sa che la squadra è nuova e che necessita di un tempo finito per crescere. Se non vedrà un miglioramento qualitativo costante e quanto meno degno del nome Inter e di una sana lotta per il terzo posto, non ho dubbi che interverrà, anche se non credo (e spero) con nomi di allenatori che leggo qui.

    Buonanotte.

  16. @Pier,

    giusto, perfetto.
    Ma il calcio fatto di ripartenze puoi giocarlo quando gli “altri” non ti mettono il bus davanti alla porta. (Cioè col Sashuolo (cit) che viene a suicidarsi, e poche altre squadre).

    Ma siccome la quasi totalità delle squadre questo giochetto lo conosce fin troppo bene (Mazzarri gioca così dai tempi della Reggina eh?) e si regola di conseguenza, finisce che se non sblocchi la partita nel primo quarto d’ora poi invariabilmente sbatti contro il muro in attesa che il Palacio o il Kovacic o l’Hernanes di turno ti inventi qualcosa. E se non succede? 0-0. A meno che non prendi gol, allora 1-1 se qualcuno si inventa qualcosa (che anche il gol di Kovacic, per quanto di ottima fattura, è stato assolutamente casuale).
    Dici, ce n’hanno annullato uno buono a Palermo. Vero. Ma siamo sempre lì, il primo tiro verso la porta l’ha fatto Guarin al 40mo, giusto un minuto o due prima del gol.

    E’ lì il problema, è lì che si deve intervenire. Questa squadra DEVE avere un piano B, oltre alla ripartenza “veloce”.
    E’ quello che mi aspettavo già nel girone di ritorno dell’anno scorso, e invece.
    E’ quello che mi aspetto quest’anno.
    Che di Sassuolo ce n’è uno. All’anno. Il resto sono TorinoGenoaSampdoriaUdineseEmpoliCesenaBologna.

    E Buongiorno. :-)

  17. ZeMario: Non mi sembravi tanto d’accordo quando mi prendevi per il culo per il prolungamento del contratto però.

    io dicevo che “l’unica cosa divertente” del rinnovo era rivedere gente straziarsi per le motivazioni più assurde (tra le chicche..Mazzarri che voleva Aronica a 37 anni, Mazzarri che non fa giocare Olsen, Mazzarri da schifare perchè non batte Pioli).
    Di Mazzarri non è contento nessuno credo, io no di certo.
    Quello che faccio è cercare di trovare una logica sia alla sua assunzione che al suo rinnovo; e, sforzandomi, credo di trovarla.
    Poi si parla tanto dei 3,5 milioni…esagerati certo. Ma poi guardi un Seedorf che – allenatore da un giorno! – ne prendeva 2,5 e qualche dubbio ti viene.
    Le big giocoforza quando vanno a prendere un allenatore altrui lo pagano caro..è il gioco delle parti, possiamo dirci quanto vogliamo che è un ingaggio spropositato ma le cose stanno così.
    Che se lo meriti ora il suo stipendio, l’anno scorso si parla di “disastro” ma credo WM abbia centrato quello che era l’obbiettivo societario; rientrare in Europa.
    Quest’anno forse ci sono le condizioni per giocarsi il podio (che ritengo non sussistessero l’anno socrso, al di là del divario di punti); che mostri di sapercela fare a LOTTARE come è riuscito a Napoli.

  18. Sandrex: che mostri di sapercela fare a LOTTARE come è riuscito a Napoli.

    Ecco, io già qui ho i miei dubbi. Che il Napoli, veramente, non hai mail lottato SERIAMENTE per lo scudetto. E ogni volta che poteva riavvicinarsi o riagganciare i Gobbi, nell’anno di grazia di Cavani&Co, gli veniva il bracchino e rimediava figure di merda clamorose…

  19. C’è un nuovo post, gaglioffi!