Archivi mensili: novembre 2013

Pre-match Inter – Sampdoria

BaAS9SHCcAIlCPV.jpg-large

Come si presenta una partita contro la Sampdoria? Non lo so. Quel che so, è che se chiudo gli occhi, vedo il gol di Recoba nella rimonta da 0-2 a 3-2 della prima Inter manciniana, stagione 2004/05, una squadra nuova e che ancora doveva trovare la quadratura del cerchio; un po’ come l’Inter dei nostri giorni, quella di Mazzarri. Chissà, ... Continua a leggere »

TituBanti

Così. Per 90 minuti. Da qualsiasi posizione. E che cazzo Guaro.

E con questa fanno otto punti. Otto dannatissimi punti persi per strada per quel famigerato quid che fa la differenza tra le squadre del vorrei ma non posso come la nostra e quelle che invece lottano per il vertice e racimolano i tre punti anche quando non se lo meriterebbero o sfornano una prestazione al di sotto delle proprie possibilità. ... Continua a leggere »

Bologna – Inter 1-1

Il saluto agli amici della Sardegna, interisti e non

Le sconfitta inaspettata del Napoli al San Paolo contro il Parma e quella della Fiorentina al Friuli non hanno fatto altro che aumentare il coefficente di difficoltà di questa trasferta a Bologna diventata improvvisamente una gara da vincere a tutti i costi per poter aspirare al ruolo di outsider per la lotta al terzo posto. Marcatori: 12′ Konè, 6′ st Jonathan ... Continua a leggere »

Pre-match Bologna – Inter

il talentino sembra tornato in grande forma

Respirate, tranquilli. Questa maledetta pausa per le nazionali è ormai alle spalle. Ci siamo, domenica ore 20:45, stadio Dall’Ara. Tredicesima giornata, direttore di gara Luca Banti, per gli amici Lino, quello che Balotelli voleva ammazzare, ma poi lo ha espulso, tiè. I giudici di porta non li ho nemmeno guardati perché tanto sono più inutili della carta igienica bagnata. Il Bologna arriva dalla ... Continua a leggere »

Ritorno al futuro

Passaggio di consegne

Dopo mesi in cui abbiamo letto tutto e il contrario di tutto, dopo la tanto agognata firma e le prime dichiarazioni ufficiali, tutti aspettavamo di vedere Erick Thohir, il nostro nuovo presidente, alle prese con i media nostrani. Quelli che dipingevano Thohir come un figlio di papà, quelli che “che vuoi che ne capisca? Vuole solo arricchirsi”, quelli che “Thoir” ... Continua a leggere »

Erick Thohir: pensieri e impressioni

1374763338-thohir

Beh dai, le avete sentite ormai tutte su Erick Thohir. La cronaca live del suo arrivo a Malpensa (“sta mettendo un piede fuori dall’aereo”, “scende la scaletta!”, “incredibile: mostra il passaporto”, “dichiarazioni shock: incontrerà Moratti!”), le più fantasiose supposizioni durante gli incontri a porte chiuse, le sue prime dichiarazioni in conferenza stampa…cos’altro c’è da aggiungere? Niente, oggettivamente. Tutto quello che ... Continua a leggere »

Brutti ma buoni

BYqFuVICAAAnw33

Quando la peggior prestazione stagionale ti regala tre punti d’oro grazie ad una assurda autorete di quello che, verosimilmente, diverrà il nostro portiere non appena Handanovic appenderà i guanti al chiodo, capisci che, in un modo o nell’altro, il vento è cambiato. Certo, avevo immaginato una partita leggermente meno orrenda per l’addio al presidente Moratti, fatta di qualità, occasioni da ... Continua a leggere »

Inter-Livorno 2-0: salutarsi e ritrovarsi

2MQjgw79uBA3inhGF9m_B6tmcQG8p0CssyqdfS3lcCw

La partita degli addii (al Presidente), la partita dei rientri (del Capitano), la partita in cui si ritrovano a sorpresa piacevoli abitudini che credevamo perdute, come quella di portare a casa tre punti giocando tutto sommato abbastanza male, o quantomeno in maniera del tutto anonima. Può una partita decisamente brutta essere, allo stesso tempo, una partita per cuori forti? Può ... Continua a leggere »

Finalmente tu

Danza Kuduro.

Che pacchia il giornalismo sportivo. Giorni passati a gufare la trasferta friulana, campo difficile, una storia recente da cancellare, con quel 2-5 casalingo che chiuse la traumatica esperienza di Stramaccioni, Muriel/Di Natale pericolo costante, Guidolin interista che sa come affrontare la squadra che tifa e via discorrendo, in un tripudio di miccette e di mani che diventavano rossastre per lo ... Continua a leggere »

Udinese – Inter 0-3 dall’amalgama all’equilibrio

Una volta scivolò calciando un rigore. Circa 2 o 3 secoli fa.

Qualche anno fa l’ossessione degli allenatori della serie A era la ricerca dell’amalgama tanto da far diventare celebre la frase del presidente del Catania Angelo Massimino:“Al Catania manca amalgama? Ditemi dove gioca che lo compro”; oggi la nuova ossessione è l’equilibrio, ricerca dell’equilibrio. Nel tempo sono cambiate le parole ma il significato è rimasto lo stesso: in mancanza di fuoriclasse ... Continua a leggere »