Il saluto di un Interista agli Interisti

Dell’intervento di Massimo Moratti a Inter Channel di ieri sera avrete letto di tutto ormai: trascrizioni, estratti, stralci, commenti…inutile aggiungere altro.

L’unica cosa che possiamo dirvi è di prendere un’ora del vostro tempo e guardare tutto. Ascoltare tutto, ma soprattutto osservare tutto. Andare oltre le parole, oltre i concetti, arrivare ad ascoltare il cuore e i sentimenti. Arrivare ad apprezzare, con i brividi sulla pelle e le lacrime agli occhi, il saluto di un Interista agli Interisti.

“Dato che non sentite spesso: Massimo Moratti è stato il primo per trofei. Già: perché dal 1995/96, prima stagione intera sotto la sua Presidenza, l’Inter ha conquistato 16 titoli. Il Milan 12, e la Juventus 11.”

Alessandro Villa

“Una cosa che mi rende orgoglioso da un punto di vista non solamente sportivo, e quello lo dico sinceramente, è Inter Campus. E’ una cosa che stravolge totalmente quella che è l’abitudine delle società in queste cose -solitamente un tocca e fuggi- e invece questa è un’organizzazione seria, bella, riconosciuta…spiace parlarne perché sembra che vogliamo indorarla, ma in realtà è giusto indorarla perché è una cosa che fa felici un sacco di ragazzi. Il riconoscimento dell’ONU è stato un fatto eccezionale, bellissimo. Questa è una cosa da cercare di continuare a proteggere in termini particolari, perché coinvolge 12mila bambini. Non ci si può tirare su una linea con leggerezza.”

Massimo Moratti

About Nk³

Il calcio è uno sport stupido, l'Inter è l'unico motivo per seguirlo. Fermamente convinto che mai nessun uomo abbia giocato a calcio come Ronaldo (ma anche Dalmat non scherzava). Vedovo di Ibrahimovic, ma con un Mourinho in panchina persino i Pandev e gli Sneijder possono sembrare campioni. Dategli un mojito e vi solleverà il mondo.