Inter-Neftci 2-2

Marcatori: 9′ Livaja, 7′ st Sadygov, 9′ st Livaja, 45′ st Canales.

Inter: 27 Belec; 42 Jonathan (18′ st Bandini), 19 Cambiasso, 25 Samuel (1′ st Cassano), 31 Pereira; 52 Romanò, 24 Benassi; 28 Pasa, 61 Garritano (8′ st Nagatomo), 7 Coutinho; 88 Livaja.
A disposizione
: 12 Castellazzi, 49 Terrani, 54 Donkor, 60 Belloni.
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Neftci PFK: 30 Stamenkovic; 22 Shukurov (1′ st Mehdiyev), 5 Mitreski, 4 Guliyev, 16 Bertucci; 10 Wobay, 6 Sadygov (32′ st Seyidov), 15 Ramos, 9 Flavinho; 25 Imamverdiyev (47′ A.Abdullayev); 11 Canales.
A disposizione
: 12 Balayev, 14 Nasimov, 21 Nurahmadov, 32 Yunuszade
Allenatore: Boyukaga Hajiyev

 

Con la qualificazione già in tasca e senza assilli di punteggio, nella sesta e conclusiva partita del gruppo H di Europa League, Andrea Stramaccioni schiera un’Inter imbottita di giovani, affiancandoli ad alcuni veterani a fare da guida. Come ampiamente annunciato in conferenza, la scelta della linea verde è dettata dalla necessità di far rifiatare molti dei titolari in vista del match di domenica prossima contro il Napoli. Decisione ineccepibile, visto che anche la situazione di classifica del girone è oramai ampiamente definita per tutte e 4 le formazioni. La partenza è ottima ed i ragazzi trovano dopo appena nove minuti il gol del vantaggio con Livaja, bravo e freddo nel battere il portiere avversario raccogliendo un traversone dalla destra di Pereira. In precedenza un paio di buone giocate di Coutinho non avevano ricevuto il giusto premio. L’Inter ha in pugno la partita e continua ad attaccare. Al 29′, sugli sviluppi di un calcio di punizione del solito Coutinho, è Samuel a sfiorare il gol del 2-0, ma la palla colpita di testa dal numero 25 nerazzurro termina a lato di pochissimo. Finisce così la prima frazione con l’Inter avanti per 1-0.

Nella ripresa l’inizio è subito scoppiettante. Dopo appena 7 minuti infatti il Neftci, alla vera prima occasione dell’incontro, trova il gol del pareggio grazie ad una conclusione da cineteca di Sadygov che si insacca all’incrocio dei pali. Passano appena 2 minuti e l’Inter torna in vantaggio: Nagatomo, subentrato al posto di Garritano, con un traversone dalla destra serve Livaja che di testa insacca per il gol del 2-1. Al 10′ altra ottima trama costruita dai ragazzi, ma Coutinho non riesce a segnare concludendo di poco fuori. L’Inter continua a fare la partita tamponando bene le iniziative avversarie e ripartendo efficacemente. Al 28′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, assist di Cambiasso per Livaja che da due passi batte a rete a colpo sicuro: la palla viene respinta  da un difensore dopo aver superato la fatidica linea bianca senza però che arbitro e giudice di porta se ne avvedano. Il punteggio resta quindi immutato e qualche minuto dopo è  ancora l’arbitro a sbagliare, non concedendo un rigore solare per fallo su Cassano. Al 43′ una bellissima conclusione dal limite di Nagatomo va a stamparsi sulla traversa. E incredibilmente, proprio al 90′, in una delle sporadiche offensive, il Neftci agguanta immeritatamente il pareggio con  un colpo di testa di  Canales che batte Belec da pochi passi.

Un 2-2 che lascia l’amaro in bocca, ma un applauso va comunque ai ragazzi per aver onorato al meglio l’impegno, offrendo un’ottima prestazione. Adesso non resta che attendere il verdetto dell’urna del prossimo 20 dicembre.

About SNIS