Ieri, oggi, domani: Inter – Siena

Questo rigore è miiiio

IERI

La partita col Siena riporta alla mente ricordi piacevoli come il 4-3 del leggendario 2010 o il 3-0 del 2009 giocato a scudetto appena conquistato grazie alla  sconfitta del Milan in quel di Udine; ma anche a sfide che al tempo lasciarono l’amaro in bocca come nel caso del 2-2 del 2008 quando Materazzi pretese di calciare il rigore decisivo e se lo fece parare da Manninger, rimandando così la festa scudetto all’ultima giornata a Parma.

 OGGI

Questo i convocati:

Portieri: Handanovic, Castellazzi, Belec
Difensori: Zanetti, Silvestre, Ranocchia, Samuel, Chivu, J.Jesus, Jonathan, Bianchetti, Nagatomo
Centrocampisti: Sneijder, Alvarez, Guarin, Cambiasso, Gargano, Pereira, Duncan
Attaccanti: Coutinho, Milito, Livaja, Cassano

Nella conferenza stampa Stramaccioni ammette di pensare alla difesa a 3, anzi di pensarci dall’inizio della stagione quando ha chiesto di avere 5 centrali difensivi e non 4. Soluzione già provata senza successo l’anno scorso da Gasperini ma il nuovo allenatore del Palermo non era riuscito a convincere i giocatori (e il presidente) della validità di quella soluzione.

Una delle 11 squadre di Serie A che già giocano con la difesa a 3 è proprio il Siena di Cosmi,  attenzione a Angelo sulla corsia di destra e Calaiò davanti che sono dati in gran forma

DOMANI

A San Siro, in Tv o su twitter con la twINTERcronaca

About sgrigna

Organizza eventi per gli amici Bauscia da quando ha smesso con il calcio giocato, perché dicono si debba correre. Dicono. Ama l'Inter come ama l'Inter.