Inter-Siena 2-1

Una buona Inter batte il Siena 2-1 e quasi inaspettatamente si rimette in corsa per la lotta all’ultimo posto utile per l’accesso in Champions League.  Anche stavolta, come successo col Cagliari, l’inizio di partita non è proprio dei migliori: dopo appena cinque minuti infatti il Siena è già in vantaggio con D’Agostino, bravo prima a sfruttare un errore di Samuel e poi ad insaccare dopo un doppio miracolo di Julio Cesar. I ragazzi però non si abbattono e si riversano subito in avanti alla ricerca del pari. Le occasioni migliori per pareggiare capitano sui piedi di Milito e Stankovic, che però sprecano malamente. Stramaccioni intato è costretto ad operare il primo cambio, togliendo dal campo l’infortunato Samuel ed inserendo al suo posto Nagatomo. Prova e riprova il meritato gol dell’1-1 giunge al 42′, grazie ad un colpo di testa del Principe, bravo a sfruttare l’involontario assist di un avversario. Si va quindi al riposo in parità.

Nella ripresa il copione non cambia, con l’Inter che non si accontenta e si porta costantemente in avanti alla ricerca del gol vittoria.  Buonissima la prima mezz’ora del secondo tempo: l’Inter spinge e il Siena è alle corde. Poli per Obi e Pazzini per Alvarez sono i cambi operati da Stramaccioni nel tentativo di scrdinare la difesa toscana. Il gol tarda ad arrivare e bisogna attendere il 37′ per tirare un sospiro di solievo. Nagatomo viene steso in area e l’arbitro Romeo indica il dischetto.  Dagli undici metri Milito non sbaglia, realizzando il gol partita.  Gli ultimi minuti scivolano via con qualche piccolo brivido, senza però che il risultato cambi di nuovo. 3 punti d’oro, fondamentali per continuare a sperare, visti anche i risultati delle dirette concorrenti.

Le pagelle: Julio Cesar 6,5 – Zanetti 6,5 – Samuel 6 (Nagatomo 6,5) – Lucio 5,5 – Chivu 6 – Obi 6,5 (Poli 6) – Cambiasso 6 – Stankovic 6 – Alvarez 5,5 (Pazzini S.V.)- Zarate 6,5 – Milito 7.

About SNIS