Archivi mensili: dicembre 2011

Addio 2011

Sì, è vero: molti tifosi nerazzurri ripensando a questo 2011 non ne sentiranno affatto la mancanza. E’ stato l’anno di una rimonta prima assaporata e poi troncata nel più duro dei modi, è stato l’anno in cui abbiamo salutato lo Scudetto dopo un’eternità passata insieme, è stato l’anno di Gasperini, è stato persino l’anno dell’addio al calcio di Ronaldo, noi, ... Continua a leggere »

Durante e i giovani sudamericani

Alvarez

Juan Jesus, Lucas, Paulinho, Casemiro…da quando Piero Ausilio è volato in Sudamerica, i nomi di giovani talenti accostati all’Inter si sono moltiplicati. Ma sono veramente così forti? Valgono quanto si dice, sia economicamente che tecnicamente? Sono pronti per sbarcare in Europa e giocare con la maglia dell’Inter sui palcoscenici più importanti? Ce lo dice fuori dai denti com’è nel suo ... Continua a leggere »

Carlo Petrini non rinuncia ad attaccare: “Soldi, truffe e doping: è il calcio di sempre”

Bausciacafe

Stavo scrivendo un altro post. Era già lì, pronto, mancavano solo due fotografie da buttare qua e là: mercato, giovani sudamericani, presente, futuro…chiacchiere. Poi ho letto questa lunga intervista di Malcom Pagani e Andrea Scanzi a Carlo Petrini, ex centravanti -tra le altre- di Genoa, Milan, Roma. A 63 anni ormai cieco e distrutto da tumori al cervello, ai reni e ... Continua a leggere »

Comicità involontaria (ovvero: di Calcioscommesse, Calciopoli e della Milano che retrocede)

Il giocatore collabora (Makkox)

CALCIOSCOMMESSE – Non possiamo non aprire con il calcioscommesse in una giornata come questa, una giornata in cui alcuni nodi si sono avvicinati al pettine più di quanto avrebbero dovuto. Gli stessi che preannunciavano da mesi questo scandalo giurano in queste ore che ciò che è venuto fuori è solo la punta dell’iceberg, che la Serie A non solo non ... Continua a leggere »

Calciominchiata d’inverno

obiaaa[1]

Afellay, Casemiro, Farfan, Guarin, Juan Jesus, Krasic, Kucka, Lavezzi, Lucas, Malouda, Marin, Paulinho, Ralf, Romulo, Schelotto, Vargas, Vertonghen e altri ancora da una parte, Castaignos, Chivu, Jonathan, Milito, Muntari, Obi, Sneijder, Thiago Motta e altri ancora dall’altra. Cos’hanno in comune questi giocatori? Nulla, se non che sono stati tutti coinvolti a vario titolo nella sessione invernale del puntualissimo calciominchiata. In procinto di arrivare all’Inter ... Continua a leggere »

Buon Natale!

natale noroblu

A quelli che scrivono i post, ai pazzi della twintercronaca, a quelli di Facebook e Twitter, a chi partecipa ai commenti, ai lettori abituali, a chi passa solo per caso, a chiunque legga queste parole, semplicemente… Buon Natale, da Bauscia Cafè! viagra Continua a leggere »

Finalmente giovani (più o meno)

Largo ai giovani!

La storia di queste ultime sette partite ci ha detto una cosa sorprendente ma sostanziale: per quanto ancora acerbe e fallaci, le forze fresche messe dentro a puntellare la squadra hanno fatto la differenza. Settore Il 2011 è finito, la prima parte di stagione è finita e forse è finalmente arrivato il momento di iniziare a tirare qualche somma. E ... Continua a leggere »

Inter-Lecce 4-1

Bausciacafe

Il calcio non è una scienza esatta e infatti ciò che è accaduto stasera  a San Siro nei primi quarantacinque minuti ne è la dimostrazione. Ranieri cambia ancora e in difesa, davanti a Julio Cesar, schiera il rientrante Lucio a fianco di Samuel con Maicon e Nagatomo esterni. In mediana la diga centrale è composta da Motta e Zanetti mentre ... Continua a leggere »

Milito e Pazzini, Forlan e Zarate. Ed Eto’o.

e0c52919207cf231f8e77a507171ae76_medium

L’Inter meno divertente dell’ultimo decennio (bisogna tornare a Tardelli), è quinta in classifica e per la prima volta quest’anno ha raggiunto la parità nella differenza-reti: 27 fatte, 27 subite. È un’Inter asfittica, segna un gol ogni 75 minuti. È un’Inter che Ranieri ha reso più efficiente e meno spettacolare: ha segnato in 18 partite su 22, ha subito gol in 15. ... Continua a leggere »

Cesena-Inter 0-1

Bausciacafe

Mezzo passo indietro a livello di prestazione e gioco, ma alla fine sono arrivati ancora una volta i 3 punti. Sofferti, lottati e conquistati sul difficile campo sintetico di Cesena. Continua quindi la scalata alla classifica dell’Inter che, nonostante alcune sbavature, bissa il successo per 1-0 ottenuto martedì. Rispetto a Genova Ranieri fa ancora turnover escludendo Samuel a beneficio del ... Continua a leggere »