Ma non c’eravamo già visti?

Su gentile concessione dell’amico Oldman, riporto di seguito quanto da lui pubblicato sul sito internet dell’Inter Club “Belli de’ Roma”. L’ennesima dimostrazione del fatto che non ci si debba mai fidare di quello che ci viene raccontato senza aver fatto prima le dovute verifiche.

Ottobre 2011

Gli avvocati di Moggi chiedono l’acquisizione agli atti delle telefonate tra l’ex designatore arbitrale Bergamo e il direttore di gara Rodomonti prima della partita Inter-Juventus e un colloquio telefonico tra Carraro e Bergamo, nel quale l’ex presidente della Figc metteva in guardia il designatore da eventuali errori a favore della Juventus, in vista delle imminenti elezioni di Lega.

Intercettazioni, scovate dal perito Nicola Penta

Scovate?!?!?

Intercettazioni nascoste o come dice l’avvocato Prioreschi “…si è scelto di non considerare le tante telefonate occultate, forse perché non confacenti al teorema accusatorio…”

Occultate?!?!?

Beh non sto a copincollare le telefonate riproposte in questi giorni poichè le avrete sicuramente lette e giudicate ma chi come me ha buona memoria deve averle anche già lette da qualche parte…

Ma come? erano state occultate?

allora facciamo un passettino indietro…

Maggio 2006

Inserto dell’espresso “Il libro nero del Calcio” e “Il libro nero del calcio 2” 5,90 euro a copia 426 pagine fitte fitte di telefonate e considerazioni, 243 pagine il secondo

a pagina 17 riporto testuale:

“…Dalla conversazione che segue, emerge, altresì che il favoritismo degli arbitri nei confronti della Juventus è notorio nell’ambiente e soprattutto, fatto questo ancor più grave, è risaputo anche dal presidente federale CARRARO, responsabile della massima istituzione sportiva del gioco calcio, ciò a riprova della solidità del meccanismo creato da MOGGI. Alle ore 18,23 del 26 novembre 2004, dopo che nella mattinata si sono svolti i sorteggi arbitrali, (cds prog.4896 – utenza 335/64… in uso a Paolo BERGAMO) il presidente federale CARRARO chiama BERGAMO per conoscere l’esito del sorteggio arbitrale della partita della Juventus contro l’Inter. Il presidente federale, appena saputo che l’arbitro è RODOMONTI, interrompe BERGAMO, che tenta di spiegargli le modalità con cui si è pervenuto a tale direttore di gara, raccomandandogli che RODOMONTI non favorisca la squadra bianconera “…mi raccomando che non aiuti la Juventus per carità di Dio eh… che è una partita… …delicatissima in un momento delicatissimo della Lega… eccetera…per carità eh!!…” riferendosi al particolare momento storico dell’incontro coincidente con l’ennesimo tentativo di elezione del presidente di Lega avvenuto lo scorso 29 novembre. Franco CARRARO più volte ribadisce a bergamo che l’arbitro non dovrà commettere “errori” a favore della Juventus “…che faccia la partita onesta per carità, ma che non faccia errori a favore della Juventus, per carità eh!?… (…) …fare la partita correttamente, ma che non faccia errori per carità a favore della Juventus…” spiegando l’opportunità di tenere una tale linea “…perché sennò sarebbe un disastro…insomma…(..) tra l’altro tenga che si gioca domenica sera, lunedì c’è l’elezione della Lega eccetera…(…) per cui sarebbe una roba disastrosa… insomma…capito?”

Maggio 2006 pubblicate su L’espresso

Ottobre 2011 scovate dalla difesa di Moggi

Tutti i media le pubblicano come le nuove prove schiaccianti che scagionano Moggi dal processo per cui è imputato… salvo poi qualcuno si accorge che…

Non saprei davvero se ad oggi il sentimento di ogni interista sia ancora quello della rabbia. Credo che dall’alto della nostra onestà, ogni giorno di più conclamata ed evidente, ormai sia rimasta solo pena e vergogna per lo schifo che ci circonda.

About SNIS