Tottenham-Inter 3-1: le pagelle

Castellazzi: 6 – Incolpevole sui gol, si disimpegna bene nell’ordinaria amministrazione. Diverse buone uscite ed un paio di interventi degni di nota.

Maicon: 4 – Esce annientato nel confronto con Bale. Il gallese lo svernicia puntualmente , senza che lui riesca ad opporsi. In fase offensiva si vede raramente e in quelle poche occasioni sbaglia i tempi della giocata.

Lucio: 6 – In mezzo all’area è uno dei pochi che non perde la bussola. Combatte con Crouch, riuscendo spesso a limitarlo.

Samuel: 5 – Stranamente in difficoltà. Sbaglia il movimento sul gol di Van Der Vart tenendo tutti in gioco ed anche in occasione del 2-0 non è esente da colpe.

Chivu: 5 – Anche lui va spesso in difficoltà nel confronto con l’avversario diretto, soprattutto nel secondo tempo. In fase di spinta non si vede mai.

Zanetti: 5,5 – Corre tanto, ma non riesce mai a limitare i centrocampisti avversari. In fase di impostazione vengono fuori tutti i suoi limiti.

Muntari: 6 – Svolge bene il compitino sino a quando non si infortuna ed è costretto ad uscire.

Biabiany: 5 – Mai incisivo. Corre e  porta sempre troppo palla, rallentando inevitabilmente l’azione quando invece servirebbe verticalizzare velocemente.

Sneider: 5 –Anche lui è abbastanza fuori dal gioco. Sempre spalle alla porta incide poco, tendando alcune conclusioni improbabili. Si segnala per un buon calcio di punizione che Cudicini disinnesca con una gran parata.

Pandev: 4 – Non si vede mai.

Eto’o: 6,5 – L’unico in grado di tenere in apprensione la difesa avversaria. Sfiora il gol in avvio di partita e ne trova uno bellissimo nel finale.

Milito: 6 – Una manciata di minuti nella quale da segni di risveglio.

Coutinho: 5,5 – Poco incisivo, sbaglia molto. Da una sua palla persa nasce il terzo gol del Tottenham.

Obiora: 5 – Entra al posto di Muntari nel momento più difficile. Abbastanza spaesato, non riesce ad entrare in partita.

About SNIS