Sapere di non sapere

Nel postpartita di Inter-Chelsea, Mou disse “sappiamo come si è arrivati a questa situazione”, riferendosi a come il Milan si era riavvicinato alla vetta.

Molti interisti, me compreso, erano d’accordo con il sottinteso: il Milan era ampiamente più vicino a noi di quanto non avesse meritato sul campo, qualche svista a loro favore e qualche svista a nostro sfavore, uniti a qualche fisiologico punticino perso.

Sono passate alcune settimane, in attesa della partita di stasera che potrebbe vedere anche i rossoneri ad un punto, di oggettivo c’è che intanto ad un punto c’è la Roma, dopo il confronto di ieri.

La domanda che mi sentirei di fare a Mourinho oggi, è semplice: “sappiamo come si è arrivati a questa situazione?”

Perchè non mi è chiarissimo… tenderei ad escludere aiuti dall’alto per chi ci ha (quasi) raggiunti, ma ovviamente potrei sbagliarmi. Tenderei anche ad escludere la semplice “fisiologicità”, perchè la serie è lì, un po’ impietosa.

L’importante non è che lo sappia per filo e per segno io, per carità. L’importante è che lo sappia lui, ed incidentalmente trovi una soluzione.

About Mr Sarasa