Archivi mensili: febbraio 2010

Nel segno delle “3M”

Bausciacafe

La vittoria ottenuta ad Udine è di quelle pesantissime,  che lasciano il segno.  I motivi sono molteplici. L”emergenza derivata da infortuni e squalifiche che ha costretto il Mister a schierare un undici inedito, con Motta nell’inusuale ruolo di difensore centrale e il giovane Mariga a centrocampo dal primo minuto, non lasciavano sicuramente tranquilli. Se poi pensiamo che, dopo una manciata ... Continua a leggere »

Guardia alta

Materazzi e Donati: chi in campo oggi?

Qualche considerazione in vista di Udinese-Inter. Perchè non è una partita come le altre. Silenzio – Continua, anche se non ufficialmente, il silenzio stampa “italiano” iniziato subito dopo il furto con scasso per il quale Tagliavento resta denunciato a piede libero: approfittando della squalifica di Mourinho, che quando non può sedere in panchina non va giustamente neanche in sala stampa, ... Continua a leggere »

Dedicato a tutti quelli che “l’Inter ha rubato contro il Chelsea”

Bausciacafe

Se ne è già parlato nei commenti, ma mi sembra il caso di dare la giusta visibilità a questo video, che mostra l’episodio incriminato del presunto rigore di Kalou da un’inquadratura stranamente assente nelle moviole Merdaset e (usu)Rai, dopo la partita… L’unico “furto” di mercoledì, cari gonzi, è successo a Firenze. Non disperdete le forze investigative, forse trovate ancora i ... Continua a leggere »

Impuniti

7 gennaio 2010: a seguito di Chievo-Inter, il giudice sportivo Gianpaolo Tosel infligge una multa di 7.000 euro a Mario Balotelli “per avere, al 43° del secondo tempo, uscendo dal terreno di giuoco all’atto della sostituzione, rivolto ripetutamente un applauso provocatorio nei confronti del pubblico” 27 febbraio 2010: a seguito di Fiorentina-Milan ci chiediamo e ci permettiamo di chiederle, giudice ... Continua a leggere »

Le pippe degli altri

Bausciacafe

Ve le ricordate tutte le menate di cravatta gialla su ranking Uefa e via discorrendo? Ed i soloni (più o meno incartapecoriti) che dall’alto della loro presunta imparzialità si auguravano che il calcio italiano tornasse ai suoi antichi fasti in Europa? Bene, resettate tutto, contrordine. Il calcio italiano resta come movimento nel suo complesso a distanza considerevole da Inghilterra e ... Continua a leggere »

Pierluigi e Roberto, “promotori della libertà”

La prima volta l’ho scritto una decina d’anni fa: a fine carriera, Roberto Rosetti non avrà problemi a trovare lavoro in Mediaset. È bravo, è bello, è furbo. Dopo l’arbitraggio di Rocchi nel derby e il gigantesco rigore negato al Bari, domenica scorsa sullo 0-0, il Milan ha raccolto 3 punti a Firenze grazie alla più singolare interpretazione della “regola ... Continua a leggere »

L’Inter… vista in tv.

Bausciacafe

Personalmente mi ritengo soddisfatto. Il 2-1 è risultato che rimanda totalmente il discorso qualificazione alla partita di Stamford Bridge, ma l’Inter vista stasera è stata quella che tutti noi ci aspettavamo.  L’approccio al match dei ragazzi è stato quello giusto: grinta, determinazione, cattiveria agonistica, voglia di soffrire.  Il gol di Milito dopo pochi minuti ci  ha sicuramente aiutato, confermando che ... Continua a leggere »

Mentalità europea

Bausciacafe

Davanti al Real Madrid fresco Campione d’Europa, questa fu la prestazione dell’Inter di Galante, Colonnese, West e Aaron Winter. Che ci vuole? Continua a leggere »

“Il calcio giocato, ecco cosa amo”

...chiaro, no?

“Questa è la conferenza stampa di Uefa Champions League, per la partita Inter-Chelsea, ed è per questa ragione che sono qui, sono qui perché devo stare qui, perché é Champions League, perché non sono squalificato, perché devo rappresentare il mio club insieme a un giocatore, e perché sono qui disponibile per parlare della gara di domani. Sono qui per Inter-Chelsea, ... Continua a leggere »

23 febbraio 2002

Il 23 febbraio del 2002 l’Inter era reduce dall’andata degli ottavi di Coppa UEFA: 3-1 in casa all’AEK Atene con gol di Zanetti, Kallon e Ventola. Il 23 febbraio del 2002 l’Inter si preparava a disputare la 24esima di campionato contro l’Udinese: finì 3-2 con gol di Vieri, Ventola e Conceiçao. L’allenatore dell’Inter era Hector Raul Cuper e la squadra ... Continua a leggere »