L’esperimento fantasma

Una delle slides sull'ampiessa date a Quaresma, Mansini e Balotelli.

Una delle slide(s) sull'ampiessa date a Quaresma, Mansini e Balotelli.

Niente Sneijder, niente Muntari. Il primo ha lavorato ancora a parte per un risentimento all’anca (?), il secondo fuori per scelta tecnica. Il centrocampo resta il busillis principale nonostante il mercato. Se Thiago Motta fosse un motociclista sarebbe amico del dottor Costa, se venisse convocato da Lippi lo diverrebbe di Castellacci, se dovesse farlo Dunga ci sarebbe ulteriore lavoro per Runco, ma siccome è all’Inter  è candidato a diventare il confessore personale di Combi.

Sneijder è apparso in calo nelle ultime due uscite soprattutto sia per una condizione fisica non proprio invidiabile, sia per l’eccessiva insistenza nell’utilizzare la sua arma migliore: il tiro dalla distanza. Se fosse stato abile, però, sarebbe stato titolare contro la Samp. Invece forfait anche per lui. Speriamo sia pronto per la sfida con il Rubin Kazan.

L’esclusione di Muntari è la vera notizia. Se col Cagliari la non convocazione sembrava una sorta di punizione stile Mou per la pessima prestazione col Barça, quella con la Samp forse può essere un indizio per qualche esperimento tattico per il tecnico sempre più Re Media del calcio italiano.

L’esperimento fantasma (nel senso che aleggia da 12 mesi alle spalle del 4-3-1-2) riguarda il 4-3-3. La contemporanea convocazione di Quaresma e Mansini può essere intrepretata in questo modo, a meno che uno dei due non sia destinato ad una poltrona in tribuna. Mi stupirei nel vedere in campo l’omonimo del suo predecessore nell’undici titolare, visti i due minuti concessi al brasiliano contro il Napoli. Se dovessi scommettere il classico cent, lo punterei su Balotelli versione tornante. Anche per “vendicare” la vergognosa uscita dal campo tra cori di ogni genere nella semifinale di Coppa Italia.

Resta però l’ipotesi rombo con Cambiasso, Zanetti, Stankovic e Vieira. Ironia della sorte, potrebbe essere proprio il francese a sostituire gli infortunati. Un Vieira reduce da un consulto col Doctor House avvenuto negli studi della Fox durante la tournée negli States.

Oggi ha parlato Lucio, tanto grintoso in campo, quanto anonimo in conferenza. La scelta perfetta per far rimpiangere José ed i suoi tituli. Fedele Confalonieri e Valentino Rossi stanno seriamente pensando di restituire le loro lauree honoris causa in relazioni pubbliche e comunicazione per una donazione intellectuale nei confronti di Mourinho. Il primo chiederà contestualmente il rimborso allo IULM.

About Luis