Le prostitute avvocato

image_display.phpLe amichevoli ed i giudizi sulle amichevoli lasciano un po il tempo che trovano, anche se lavversario è il Milan. La prima gara senza Ibra mette in mostra un Milito che conferma la sua bravura in zona gol, un Lucio a suo agio tra Julio Cesar, Maicon e Chivu, un Cambiasso col radar già in funzione e un Balotelli alle prese con i falli da dietro dei suoi marcatori. La sensazione è che lInter si sia mostrata più squadra, mentre il Milan sembri un cantiere più aperto del nostro.

La cosa imbarazzante è stato il servizio che i mediaservi Longhi Bruno, Castagner Ilario e Pellegatti Carlo hanno inscenato per commentare una gara con una importanza davvero relativa. Due episodi su tutti: Gattuso subisce il secondo tunnel della partita da Milito e poi reagisce con una manata sul volto dellattaccante argentino. Larbitro fischia un fallo più che evidente (in una partita vera sarebbe stato da giallo) e Gattuso mette in scena una delle sue proteste in lingua araba. Longhi padre, invece di sottolineare la stupidità e lantisportività del gesto, afferma testuali parole: “Gattuso è arrabbiato con Milito perché con quel tunnel gli ha mancato di rispetto”. Servono commenti?

Nel finale di partita entra in scena il mediaservo più longevo: Carlo, lEmilio Fede di Milan Channel. Invece di chiedere a Leonardo della pessima prova di Onyewu, dellinconsistenza di Pirlo o dellevanescenza di Ronaldinho fornisce sul piatto dargento la giustificazione della sconfitta (che non vale nulla, ribadiamo). “3 partite in 6 giorni si sono fatte sentire”. Il futuro tecnico del Milan (in attesa di deroga dalla federazione), invece di rifiutare un assist del genere e spiegare che si trattasse di una partita dai labili contenuti, rilancia: “Abbiamo giocato 4 partite, non 3. Poi i viaggi, poi il regolamento di questo torneo […] lInter ha avuto 5 giorni per preparare la partita…” Ad un certo punto abbiamo smesso di seguire una serie di giustificazioni imbarazzanti con la consapevolezza che anche questanno ci saremmo divertiti a contare i punti di distacco.

Ps: Per Longhi Bruno le parole di Leonardo “sono sacrosante”. Non avevamo dubbi.

Commenti (262)

About Luis