Rossi e buoi dei paesi tuoi

rossiCissokho – la favolosa campagna di rivoluzione Milan, tesa ad abbassare l’età media della rosa (col solito trucco di bilancio del ritiro di Maldini…) parte col piede sbagliato. Il terzino sinistro francese Cissokho non passa le visite mediche. La versione ufficiale la conoscete. Quello che si sussurra è altro: a Berlusconi non è andato giù vedere sbandierati 15 milioni spesi per uno che ha giocato bene un semestre… al netto del p***a*iere come presidente (del consiglio) non possiamo dargli torto. Se Kakà è stato ceduto ci sarà un motivo: in questo senso le vere scosse arriveranno per il Milan. In dubbio la riconferma di Pirlo, Gattuso, Ambrosini e Pato.

Part 2 – Un classico portale gallianeo ne annunciava l’acquisto così, con tanto di parata, video, nomea (nuovo Serginho, dopo Grimi… il nuovo Maldini) e lodi sperticate all’Adriano nazionale…

Giginho – Ricordate il cult movie L’Allenatore nel Pallone? Gigi e Andrea si improvvisavano agenti di calcio, provando a piazzare mezzo campionato brasiliano alla corte di Oronzo Canà. Doveva arrivare Rummenigge, poi Junior, quindi Eder, infine arrivò Aristoteles. La tattica dei due finti procuratori, una rilettura della Volpe e il Gatto di collodiana memoria, è molto simile a quella del procuratore di Ledesma, il regista di centrocampo più lento dell’emisfero australe. Vi riporto solo le parole testuali: “Con Motta potrebbe giocare benissimo”, che letto in altri termini significherebbe Cambiasso in panchina. Un’altra grassa risata sprecata…

Dobbiamo arrenderci – arriverà Deco-tto. La sensazione è che il giocatore possa comunque essere utile, non tanto per il dogma “l’ha chiesto Mourinho”, fallibilissimo in sede di mercato, quanto perchè forse è il segnale che ci stiamo muovendo in sede di cessioni. La Gazzetta Gallianesca proprio ieri si spellava le mani per i risparmi del Milan, casualmente in contraddizione con lo sforzo fatto per prendere Cissokho (e di sforzo si trattava data la qualità degli articoli della rosea, ultimamente), un articolo simile non lo si vedrà per l’Inter che compra ancora in lire al lordo delle tasse… peccato che dovrebbe essere ormai certa la sistemazione di Jimenez, Mancini e Vieira.

L’Hyppie Sudafricano – C’è poco da fare e da dire: non c’è allenatore e uomo disprezzabile più fortunato di Marcello Lippi, GrazieMarcello che si fa le domande e si da le risposte, mentre il Paris di turno continua a dargli del lei, nonostante non possa chiedere nulla a proposito delle ridicole scelte (e magre figure) che sta facendo il mister di Viareggio. Alla resa dei conti c’è da dire che chi trasforma la Nazionale in una succursale dell’Udinese e della Juventus non può non ottenere risultati differenti. Imbarazzante Chiellini, Cannavaro in versione continua emergenza, discutibili i nuovi ingressi… quello che manca, nel mezzo della difesa, è un certo Marco Materazzi, ma state tranquilli, vedrete adesso come verrà improvvisamente valorizzato qualche difensore centrale del Parma (vedi foto di Marco Rossi). Con buona pace di fratello Nicola che pensava di aver raggiunto il Paradiso dopo la sbornia auto-rizzata.

Commenti (206)

About ex-collaboratori