Saudade

Non crediamo alla saudade: la verità è che ha la sbornia triste.
Certamente, dobbiamo salvaguardare l’uomo.
Tutto sta ad intendersi su quel plurale usato dal Mou.
Concordiamo perfettamente: dovete salvaguardare l’uomo. A noi non interessa! Anzi, per usare un termine uncorrectly, non ce ne frega un cazzo.

Noi siamo abituati a guadagnarcela la vita. Non abbiamo avuto le opportunità che ha avuto il ragazzo.
Inutile stare qui a ricordare tutto quello che è successo da quando giocava nel Parma ad oggi.
Per chi guadagna tutti quei soldi (Mou, il Mancio, Julio Cesar, Moratti), è facile pensare che il suo compito è salvaguardare l’uomo. Per noi no: bisogna salvaguardare l’Inter, il ruolo di punta che lui ricopriva.

Abbiamo la soluzione in casa?
Va bene per l’anno prossimo?
Dobbiamo sostituirlo con qualcuno?
Una promessa o un attaccante già affermato?
Sono questi i problemi nostri.
Noi viviamo di scudetti, non di soldi.
Si dice che non esistono bandiere. E’ inesatto, la verità è che noi non vogliamo più bandiere. Vogliamo vittorie.

Siamo stati tristi anche noi per tanti anni (tantissimi) e non si hanno notizie di tifosi Interisti dediti all’alcol per la delusione. Forse ci sarà stato pure qualcuno, ma nessuno si è preoccupato di salvaguardare l’uomo prima del tifoso.

Perciò non ce ne frega nulla.

Adriano, resta lì dove sei. Qui dai fastidio. Cura la tua tristezza, noi la nostra l’abbiamo già curata e ne siamo venuti fuori, a secco. Grazie a Roberto Mancini soprattutto! E a chi l’ha sostituito!
E non sentiamo nemmeno il bisogno di ringraziarti!

Commenti (105)

About errek

Violento ed irascibile si distingue per l'assoluta mancanza di apertura mentale. Essendo nato a Catanzaro Nord, detesta il Sud e i meridionali in genere e tifa Inter da molto prima che fossero creati i Cieli e la Terra.