Archivi mensili: settembre 2008

Quello che Aldo Grasso non ricorda

Aldo Grasso ha probabilmente ragione quando si domanda dove siano finiti i giornalisti sportivi, peccato che per centrare il punto passi dalla solita scorciatoia del parlare di Mourinho. Possibilmente male. Cadendo nella solita trappola dei giornalisti sportivi che, appunto, sembrano non poter fare a meno di parlare di Mourinho. Aldo Grasso è un notevole critico televisivo, personalmente ne condivido le sue ... Continua a leggere »

Un dopo derby da digerire in fretta

Il derby di ieri, ammettiamolo, è stato come un fulmine a ciel sereno. Per anni abbiamo mantenuto l’imbattibilità protraendola per mesi, fino ad arrivare a sconfitte molto casuali o del tutto prive di conseguenze sul piano della classifica. Anche questa in qualche modo lo è, ma è bene ammettere che getta una luce diversa sui precedenti risultati. Abbiamo giocato molto male ... Continua a leggere »

Milan–Inter, probabili formazioni e grottesche (ed improbabili) deformazioni.

Posticipo di lusso della quinta giornata, il derby è sulla bocca di tutti da giorni. Chi giocherà? Prevarranno i campioni d’Italia dell’Inter capolista o i cuginastri da cui siamo stati “generati, non creati” (ma non della stessa sostanza, ben inteso)? Maldini finirà la partita intero? Adriano si “berrà” solo la difesa del Bbilan, domenica sera? E se sì, dovremo parlare ... Continua a leggere »

Stampa e TV: Mourinho ha capito tutto

Nella conferenza stampa pre-derby Mourinho torna a parlare coi giornalisti italiani e segna il solco definitivo, circoscrivendo il ruolo dei media nostrani a quella dimensione provinciale che li contraddistingue. Era necessario che qualcheduno parlasse chiaro, perché anche il mite Ancelotti si mettesse sulla scia. Mourinho dà l’affondo decisivo parlando del post-partita di Inter-Lecce e delle polemiche riguardanti la sua assenza: ... Continua a leggere »

I più e i meno di Milan-Inter

Ha ritrovato serenità. Ancelotti ha fatto chiarezza con la dirigenza sulla necessità di trovare un modulo che privilegi gli equilibri di squadra, sta recuperando dei giocatori. L’uomo del momento: Alexandre Pato. Il giovane brasiliano ha patito un’estate di esami e bocciature, ma sta reagendo bene. E’ dimagrito e paradossalmente si sente responsabilizzato dagli evidenti problemi di Shevchenko e Ronaldinho. Dunga ... Continua a leggere »

Inter-Lecce, le pagelle

Bausciacafe

Julio Cesar 7 – Un tiro subito, una parata da campione: esattamente quello che si chiede al portiere di una grande squadra. Ci regala anche qualche brivido con un disimpegno all’altezza della bandierina del corner: il Lecce non fa spettacolo e allora, per gli spettatori di San Siro, si dà da fare lui. Partita numero 100 in nerazzurro. Zanetti 600 ... Continua a leggere »

Very Special One

Bausciacafe

Ieri sera sono uscito subito dopo la partita, il dovere chiamava e noi cumenda non dormiamo mai. Dopo una serata passata a discutere di ritorni di investimento e percentuali socetarie posso finalmente tornare a dedicarmi alla Beneamata. Sono tornato in tempo per vedervi tutti tra le braccia di Morfeo, mi restava solo una cosa da fare, rimboccarvi le coperte e ... Continua a leggere »

Tre punti e un segnale importante

Bausciacafe

Il Lecce di Beretta si presenta a San Siro con un modulo super-difensivo, rinunciando perfino alle ripartenze. Ma è la manovra dell’Inter a essere troppo lenta. Nei primi minuti si sente subito la mancanza di Maicon e Maxwell. Arriviamo sulle fasce ma non mettiamo in mezzo. Così nella prima frazione creiamo veramente poco, se si esclude una punizione bolide di ... Continua a leggere »

Inter-Lecce, servono turnover e 3 punti

Fino all’altroieri non sapevo neppure chi fosse l’allenatore del Lecce. Dite che basta come spiegazione del perchè non mi pare proibitiva la gara di stasera? No?  Neppure a me, quindi vediamo di trovare degli spunti di interesse in questa partita: 1) L’allenatore intanto: Mario Beretta, allenatore, milanista dichiarato, alla guida di quel Siena che ha giocato alla morte l’anno scorso ... Continua a leggere »

Meno male che c’è Mourinho

Una recentissima moda dei media italiani è la seguente: far esprimere i giocatori dell’Inter o possibilmente il presidente Moratti sulle altre squadre. E’ una versione remix del far parlare gli altri allenatori o i giocatori di Mourinho. In entrambi i casi si ottiene il risultato di scatenare una polemica e di mettere in buona luce Milan e Juventus. Oggi i ... Continua a leggere »